OVR40 C5: La prima del Jolly costa caro allo STU

La quarta giornata del campionato Over40 di calcio a 5 è all’insegna, se non proprio delle sorprese, almeno dell’equilibrio. Le capolista incespicano, a centroclassifica si ricuce i distacchi, in coda si vende cara la pelle o si aspetta tempi migliori. Diamo quindi uno sguardo allo svolgimento degli incontri di questa settimana.
La perfezione non è di questo mondo. Ce lo dimostra l’O.ver Manzignel, capace di imbrigliare e di arrestare la corsa de I Cicciolotti. La prima della classe si presenta a Manzinello priva di bomber Laurencigh, e trova sulla sua strada un Manzignel che, trainato da Daniele Passoni e Edi Paravano, riesce ad imporre un 3 a 3 che dà fiducia e sicurezza nei propri mezzi. Il punto così maturato vale anche a muovere la classifica e scalare posizioni, agganciando al secondo posto l’S.T.U. Over. I collinari perdono un’occasione d’oro per balzare in testa, venendo sconfitti per 3 a 1 da un Jolly Lauzacco che può finalmente festeggiare con uno scalpo eccellente la prima vittoria stagionale.

Si inizia a carburare? Se lo chiedono quanti hanno a cuore le sorti del G-old Sbregabalon. Dopo il rovinoso esordio perso per 7 a 0, ruolino di marcia netto per i viola: tre partite, tre vittorie, secondo posto in coabitazione. L’ultima vittima è il C5 Santa Maria, piegato tra le mura amiche per 5 a 3 in una partita dalle due facce. Il primo tempo va agli ospiti, che chiudono la frazione in vantaggio sul 2 a 3. Nella ripresa, però, mister Varutti modifica l’assetto dei suoi e anche grazie a Bonessi e Groppo in giornata di grazia ribalta il risultato e mette in saccoccia altri due punti.

Fasarìn, viodarìn, cumbinarìn. Andamento lento in coda. Oltre al Santa Maria che lotta e cade a Ipplis, anche il Mima Sporting non riesce a muovere la classifica, impallinato da un’ASD Prost trainato da Walter Titon (poker per lui). Rimandata infine l’occasione per almeno uno dei fanalini di classifica di schiodarsi dalla scomodissima quota zero. Si giocherà infatti nel 2020 Wiener HausAbramo Impianti, con quest’ultima squadra già nella condizione di dover recuperare due incontri.

Print Friendly, PDF & Email