normativa

E' possibile ricercare le modifiche per stagione o consiglio direttivo

oppure per data; lasciando vuoto il campo "al" verranno selezionate tutte le modifiche alla data odierna

Modifiche dal 19/10/2018 al 19/10/2018

Reg. Attività

Regolamento Attività

Associazioni
5 Iscrizione delle associazioni all'attività della LCFC
Le associazioni che hanno sottoscritto l'adesione, per partecipare alle attività promosse dalla LCFC, a pena di inammissibilità della stessa iscrizione, devono:
a) inoltrare telematicamente alla LCFC, nei modi e nei termini fissati nelle norme di partecipazione, apposita domanda d'iscrizione integralmente compilata e sottoscritta dal presidente;
b) la domanda di iscrizione, così compilata, deve essere consegnata presso la segreteria della LCFC dopo essere stampata e sottoscritta dagli atleti, dai dipresigdenti e dai soci da tesserare ai fiuni dell'autorizzaziomente all'informativa sul trattamento dei dati ai spenrsi deonal d. lgs. 196/03i (privacy). La domanda deve essere sempre sottoscritta dal presidente, il quale dovrà consegnarla con la fotocopia di un suo documento d'identità e gli eventuali altri documenti indicati al termine della procedura di iscrizione. La domanda può essere consegnata da un socio purchè lo stesso sia delegato per iscritto dal presidente. In tal caso anche il delegato dovrà consegnare la copia del suo documento d'identità;
c) versare la quota d'iscrizione, la quota delle tessere e la cauzione prevista, la quale deve essere integrata su espressa richiesta della LCFC quando sia diminuita, a seguito di prelievi, sotto l'importo di euro 100,00;
d) tesserare obbligatoriamente il suo presidente;
e) consegnare alla segreteria della LCFC l'atto costitutivo e lo statuto dell'associazione, nel caso di prima affiliazione, o - negli altri casi - indicare le eventuali modifiche apportate allo statuto depositato, consegnando il relativo verbale. L'iscrizione dell'associazione alle attività della LCFC si presume accettata qualora, decorsi 30 giorni dall'ultimo giorno utile per la presentazione delle domande, la domanda stessa non sia stata respinta dal consiglio direttivo della LCFC secondo le modalità previste degli articoli 30, 31 e 32 R.O. La mancata consegna della documentazione sopra elencata, nei termini previsti dalle norme di partecipazione, può comportare la sanzione prevista dall'articolo 89 R.D. Fino dopo 7 giorni dall'inizio del rispettivo campionato (girone), le associazioni non potranno risolvere il rapporto sportivo con i tesserati iscritti nella lista depositata. Nello stesso termine non sarà efficace nemmeno il recesso.
Il tesseramento integrativo sarà permesso dalla data indicata sul comunicato ufficiale.
Un'associazione che partecipa per la prima volta a una manifestazione che prevede più livelli di merito viene iscritta al livello più basso. È però facoltà della LCFC, con provvedimento motivato del consiglio direttivo, iscrivere tale associazione a un livello più elevato.
Tesseramento
16 Tesseramento degli atleti e dei dirigenti
a) Gli atleti e i dirigenti, all'atto del tesseramento per un'associazione, instaurano con questa un rapporto sportivo annuale in riferimento alla singola manifestazione.
b) I dirigenti devono aver compiuto il diciottesimo anno di età.
c) Gli atleti e i dirigenti che intendono partecipare all'attività della LCFC devono tesserarsi rispettando le seguenti modalità:
1) presentare, mediante l'associazione d'appartenenza, richiesta sottoscritta su apposito modulo compilato in tutte le sue parti;
2)
la richiestdomanda devei tessere effettuamentao mediante la procedura telematica prevista (lista iscrizione a inizio manifestazione e successivamente tesseramento integrativo) e compilando in tutte le sue parti obbligatorie il relativo modulo, che deve quindi essere stampato e sottoscritto dal presidente;
2) la richiesta di tesseramento integrativo
deve pervenire alla LCFC entro la giornata di mercoledì perché sia lavorata entro il venerdì seguente.
d) Il tesseramento è comunque efficace dal giorno della pubblicazione del nominativo del tesserato sulla lista gara telematica.
e) Le norme di partecipazione possono prevedere un termine oltre al quale il tesseramento non è efficace per la manifestazione.
f) Qualora si rilevi che la richiesta di tesseramento sia errata, la LCFC, salvo il caso di illecito sportivo diversamente regolato, rettificherà d'ufficio il dato non corretto.
g) Nel caso in cui un'associazione partecipi con due o più squadre alla stessa manifestazione, l'atleta mantiene il rapporto sportivo e può giocare con una sola squadra. In tal caso l'associazione deve contraddistinguere in modo chiaro le sue diverse squadre, specificando altresì con quale di queste il singolo tesserato abbia contratto il rapporto sportivo. Il dirigente può invece svolgere le sue funzioni con entrambe le squadre.
h) In nessun caso gli atleti possono partecipare con più di una squadra nella stessa manifestazione indipendentemente dal tipo di attività.
i) Qualora un atleta venga tesserato con due o più squadre nella stessa manifestazione, lo stesso potrà giocare solo con la squadra con la quale:
- per il calcio a 11 ha disputato la sua prima gara, o parte della stessa,
- per il calcio a 5 o calcio a 11 over è stato per primo iscritto nella lista gara in una partita disputata o valida ai fini della classifica,
Il mancato rispetto di quanto previsto da questa lettera è sanzionato ai sensi dell'art 132, 2 R.D.
19 Cartellino della LCFC
È facoltà di ogni tesserato o associazione ottenere il rilascio del cartellino plastificato, che può sostituire il documento d'identità nella sola attività sportiva della LCFC.
Per ottenere il cartellino, l’associazione dovrà accedere alla sua area personale del portale della LCFC e inserire i dati del soggetto da tesserare nell’apposito spazio.
La stampa del cartellino, la foto del tesserato e la fotocopia della carta d’identità di quest’ultimo devono essere consegnate alla segreteria della LCFC, che li vidimerà e li plastificherà.
È onere dell’associazione richiedente ritirare i cartellini presso la sede.
Il costo del cartellino, pari a euro 31 (uno), è prelevato dalla cauzione versata dall'associazione richiedente.
Tutele
22 Tutela sanitaria: certificati medici
a) Competenza primaria della LCFC è quella di informare i soci su prevenzione e tutela della salute, fornendogli ogni utile sussidio di educazione sanitaria al fine di favorire la loro cosciente assunzione di responsabilità, che vada oltre il concetto meramente burocratico di idoneità fisica allo sport.
b) Le associazioni sportive sono tenute a rispettare le disposizioni emanate dalla LCFC in merito e a diffondere il relativo materiale informativo tra i propri associati.
c) Le associazioni sono tenute a far sottoporre i propri atleti a visita medica al fine di accertarne l'idoneità all'attività sportiva, nel rispetto delle norme vigenti che prevedono:
- il certificato di idoneità fisica al gioco del calcio di tipo non agonistico rilasciata dal medico o il pediatra di base;
- il certificato di idoneità specifica al gioco del calcio di tipo agonistico.
d) Il presidente dell'associazione deve conservare le certificazioni di idoneità rilasciate ai suoi associati. Egli è, per legge, ritenuto responsabile della loro regolarità e del loro aggiornamento.
e) Eventuali dichiarazioni liberatorie di responsabilità non hanno, per legge, alcun valore.
f) Le associazioni e il loro presidente sono responsabili civilmente dell'inosservanza di quanto previsto dalle leggi in materia e sopra riportato. Il Presidente è responsabile anche penalmente.
g) Nel caso di tesseramento di un atleta per due o più associazioni in diverse manifestazioni, è responsabile ogni presidente dell'associazione cui il tesserato è iscritto.
h) Il presidente ha l'obbligo certificativo di indicare nell'area riservata dell'associazione, a fianco del nominativo di ogni atleta, la data di emissione e di scadenza di valido certificato medico di idoneità al gioco del calcio e il nominativo del medico che lo ha rilasciato, pena la sanzione prevista dall'art. 139 R.D. Il presidente ha l'obbligo di tenere costantemente aggiornati tali dati, pena la sanzione di cui sopra.
i) In caso di disputa di una gara da parte di un atleta non in possesso di un valido certificato medico, l'associazione sarà sanzionata ai sensi dell'art. 100 R.D., l'atleta e il dirigente accompagnatore ai sensi dell'art. 130 R.D. Ferma restando la sanzione prevista al punto precedente nei confronti del Presidente.
l) È facoltà della LCFC richiedere alle associazioni l'esibizione dei certificati medici degli atleti. Trascorsi 15 giorni dalla richiesta, la mancata o ritardata consegna anche di uno solo dei certificati degli atleti comporta le sanzioni previste dall'art. 93 R.D. per ogni gara prevista in calendario successivamente al termine in parola.
22bis Tutela sanitaria: defibrillatore
a) Il Consiglio direttivo della LCFC sensibilizza con varie iniziative tesserati e associazioni sul rispetto delle previsioni di legge in tema di defibrillatore.
b) Per consentire a tutti i tesserati di sapere se l’impianto sportivo è dotato di defibrillatore, il relativo dato deve essere indicato al momento dell’iscrizione nell'apposito form nell'area personale di ogni associazione.
c) Quanto riportato costituisce dichiarazione certificativa e la mendace dichiarazione è sanzionata ai sensi dell’art. 139 RD.
d) Prima dell’inizio della gara ogni squadra deve verificare se l'impianto è dotato di defibrillatore e che per tutta la partita ci sia una persona abilitata all'uso.
e) Qualora la squadra seconda nominata non intendesse disputare la gara per la mancanza di defibrillatore o/e di persona abilitata all'uso, il dirigente accompagnatore della seconda nominata dovrà comunicarlo all'arbitro, che dovrà riportare tale decisione nel referto.
f) In tal caso la partita verrà rinviata senza alcuna conseguenza sportiva per le squadre e l'eventuale costo del noleggio della struttura sportiva sarà a carico della prima nominata.
23bis Tutela dati personali
a) Il presidente dell'associazione che intende iscrivere un proprio socio a una manifestazione della LCFC è tenuto a scaricare dalla propria area personale del gestionale l'informativa sul trattamento dei dati e farla sottoscrivere all'interessato.
b) Possono essere iscritti a una manifestazione solo i soci che hanno sottoscritto l'informativa, perché in difetto la LCFC non può trattare i dati.
c) In caso di mancata sottoscrizione o di sottoscrizione di diverso modulo o di modulo modificato, il socio non può essere tesserato.
d) Il presidente deve conservare le informative per tutta la durata della manifestazione a cui la squadra è iscritta.
e) Qualora si accertasse la mancata sottoscrizione o la sottoscrizione di un modulo diverso o modificato, la tessera verrà sospesa e il tesserato sarà depennato dalla lista della squadra. Il tesserato non potrà giocare fino alla sottoscrizione dell'informativa.
Print Friendly, PDF & Email