normativa

Normativa - Regolamento Calcio a 11
In vigore dal 07/03/2019
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 10/08/2006

2 Pallone

A) Il pallone deve essere sferico.
Il suo involucro esterno deve essere di materiale che non costituisca pericolo per i giocatori.
Il pallone deve avere una circonferenza compresa tra cm 70 e 68 (n. 5). All'inizio della gara esso deve avere il peso compreso tra gr. 450 e 410.
B) La verifica della regolarità dei palloni di gara spetta all'arbitro.
C) La scelta del pallone con cui cominciare la gara spetta si capitani delle squadre.
L’eventuale controversia deve essere risolta dall'arbitro.
D) Se il pallone scoppia o si danneggia quando è in gioco: la gara deve essere sospesa. La ripresa del gioco avverrà con un nuovo pallone e con una rimessa da parte dell’arbitro nel punto in cui si trovava il pallone nel momento in cui si è reso inutilizzabile.
Se il pallone scoppia o si danneggia quando non è in gioco, ovvero prima dell'esecuzione di una qualsiasi ripresa di gioco, dopo la sostituzione del pallone la gara riprenderà con la medesima ripresa prevista prima dell’interruzione.
E) Il pallone non può essere sostituito durante la gara senza l’autorizzazione dell’arbitro.

2 Pallone

Il pallone deve essere sferico. Il suo involucro esterno deve essere di materiale che non costituisca pericolo per i calciatori. Il pallone deve avere una circonferenza compresa tra cm. 70 e 68. All’inizio della gara esso deve avere il peso compreso tra gr. 450 e 410 e la pressione deve essere compresa tra 0,6 e 1,1 atmosfere (pari a 600 - 1100 gr./cm2).
La verifica della regolarità dei palloni di gara spetta all’Arbitro. La scelta del pallone con cui cominciare spetta si capitani delle squadre. L’eventuale controversia deve essere risolta dall’Arbitro. Se il pallone scoppia o si danneggia quando è in gioco: la gara deve essere sospesa. La ripresa del gioco avverrà con un nuovo pallone e con una rimessa da parte dell’arbitro nel punto in cui si trovava il pallone nel momento in cui si è reso inutilizzabile.
Se il pallone scoppia o si danneggia quando non è in gioco, prima dell'esecuzione di un calcio d'inizio, di un calcio di rinvio, di un calcio d'angolo, di un calcio di punizione, di un calcio di rigore o di una rimessa dalla linea laterale, la gara deve essere ripresa con l’effettuazione del relativo calcio o della relativa rimessa.
Il pallone non potrà essere sostituito durante la gara senza l’autorizzazione dell’arbitro.

Articolo precedente: 1 Rettangolo di gioco
Articolo successivo: 3 Numero dei calciatori
Print Friendly, PDF & Email