Gir. Titolo: San Martino fa sfumare i sogni di gloria del Casarsa

Gir. Titolo: San Martino fa sfumare i sogni di gloria del Casarsa

Il recupero della 6a giornata tra Casarsa e San Martino è un occasione da sfruttare per i locali che, in caso di vittoria, possono rientrare in corsa per lo scudetto. Prima devono superare una squadra vera, con buone potenzialità in tutti i reparti,  capace di offrire prestazioni di buon livello. E l’impresa si rivela proibitiva. Forse la stanchezza dovuta a impegni ravvicinati, forse la condizione psicologica di dover assolutamente vincere, ha fatto si che la gara per i locali non si sviluppasse com’era preventivata. Bisogna dire che gli avversari odierni sono una squadra forte che, se non avessero fatto qualche passo falso in precedenza, avrebbero avuto le carte in regola per dire la sua in questo girone. Infatti il San Martino dimostra freschezza atletica e dinamismo in una sfida che si aggiudica grazie alle prodezze sotto rete di Simone Pittaro Truant, Adrian Petrut Sebastian, Pavel Favius Petrut Iulian e Costantin Sirbu.  Una mazzata per il Casarsa che vede svanire la possibilità di lottare per il titolo.

Il San Martino – racconta un dirigente locale – domina la partita dall’inizio alla fine e fa sfumare i sogni di gloria del Casarsa. Eppure, nel miglior momento degli ospiti, il Casarsa trova il vantaggio con Trevisan. Gli ospiti vogliono raddrizzare la gara e pervengono al pareggio dopo una serie di tiri su cui la difesa locale ha avuto difficoltà ad allontanare il pallone. Nella ripresa ospiti in vantaggio su rigore. Il Casarsa, forse troppo contratto, cerca di risollevare le sorti della gara trovando un penalty grazie a Tamantini, caparbio a fuggire sulla fascia, entrare in area dove viene atterrato. Fantin si presenta sul dischetto e pareggia realizzando il secondo gol stagionale. Ma la gara è in mano di un San Martino che prima allunga a 10 dalla fine e, allo scadere, chiude definitivamente il match realizzando dal dischetto. Complimenti al nostro portiere Marco Tedesco che, con la sua prestazione, ha limitato un passivo che poteva essere ancora più pesante. Complimenti al San Martino per la quantità e qualità dimostra in campo. Casarsa mai in partita, probabilmente ancora sulle gambe per la partita giocata lunedì. 

 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies