MIX – ZONE: Cristian Dilena #9

Corteggiato per lungo tempo (e letteralmente n.d.r.) dalla società, è arrivato al Felettis United nella stagione 2007/2008: si è subito distinto con i suoi 47 gol (record stagionale) ed è ormai diventato un punto fermo nella rosa di mister Bergagna.

Secondo bomber di sempre nel Felettis, vanta all’attivo ben 147 reti! Oltre che per i suoi gol, negli anni si è fatto conoscere per la sua velocità e caparbietà, per lo spirito di sacrificio e anche per qualche cartellino multicolor…

Un po’ a secco di gol in questa stagione, sembra soffrire l’impatto con l’Eccellenza sotto porta, ma in attesa delle sue reti si rende sempre utile alla squadra, potendo ricoprire diversi ruoli sul campo.

  • Come ti sembra questo campionato dopo 4 giornate?
    Innanzitutto per noi le giornate sono ancora tre,con due vittorie e una sconfitta la classifica dice che siamo salvi! Il campionato è molto lungo e di livello alto, la solidità della squadra può dare molte soddisfazione sia nell’ambito del gioco che del gruppo. Le altre squadre sono molto attrezzate e per noi ogni partita sarà una vera battaglia. Quindi ragazzi non molliamo tiriamo fuori la mannaia!

    Cristian Dilena, Felettis United c.5

  • Solo un gol per te fino ad ora, che sia ora di cambiare le scarpe?
    Le scarpe le ho appena cambiate, sono forse i piedi che hanno bisogno di una convergenza…Ma credo che presto dovrò rimboccarmi le maniche ed essere più cinico davanti all’ultimo difensore.
  • Detto fra noi…ma gli schemi del mister sulla lavagnetta si capiscono?
    Si capiscono ma l’interpretazione alle volte ci crea qualche problema. Dobbiamo provare più spesso fino all’inconscio!
  • Giocare a Felettis ed avere come Presidentessa la tua fidanzata non deve essere semplice. Come riuscite a gestire questa cosa?
    Lei cucina ed io dovrei pensare a segnare, ma ultimamente i gol non arrivano quindi aiuterò la Presidentessa. Prossimo cuoco o goleador? Forse la seconda, la prima è troppo lontana (per il bene di tutti si spera che ricominci a segnare e non a cucinare n.d.r.). La Presidentessa dice che siamo avvantaggiati perché abbiamo un esempio famoso, Pato e Barbara: basta non seguirlo!
  • Dove pensi possa arrivare questo Felettis?
    Le possibilità per arrivare ad un posto alto della classifica ci sono: è fondamentale stare uniti e correlare le idee del mister con le nostre creando un assetto tecnico/tattico che ci dia solidità per superare gli ostacoli che andremo ad incontrare.