FELETTIS UNITED c.5 – C5 TALMASSONS 5 – 2

Dopo più di un mese di sosta, lo United inizia il suo play-out affrontando tra le mura amiche il Talmassons, reduce da due pesanti sconfitte e arrivato all’ultima spiaggia per la salvezza. Mister Bergagna, ha quasi tutti gli effettivi a disposizione eccezion fatta per Vida, Ciotti e Dentesano ed imposta una gara guardinga chiedendo ai suoi concentrazione, ordine e personalità. Il Felettis inizia bene, ma un po’ di imprecisione sotto porta e la mala sorte, due i legni colpiti da Alessandro e Dilena, non le permettono di sbloccare la gara. A metà tempo sono gli ospiti a trovare il gol: schema su rimessa laterale, diagonale sul secondo palo, dove Cumin è lesto ad insaccare. I padroni di casa subiscono il colpo e su una ripartenza dei granata vanno sotto 0 a 2 grazie al perfetto diagonale di Vissa che non lascia scampo all’incolpevole Martina. I bianco-azzurri hanno il merito di non disunirsi, e col passare dei minuti riescono a prendere in mano il pallino del gioco riuscendo ad avere la meglio, con una migliore circolazione di palla, del furore agonistico avversario. L’ingresso di Framarin come centrale difensivo libera la velocità di Dilena sulla fascia destra ed il numero 9 diventa la spina nel fianco della difesa ospite. Prima servito da capitan Burlon, in campo nonostante un fastidioso virus intastinale, e subito dopo su invito di Framarin Dilena riporta in partita lo United che chiude la prima frazione di gioco sul 2 a 2. Nella ripresa, è un Felettis meno contratto quello che scende in campo, più fiducioso nei propri mezzi e che soprattutto non aspetta più gli avversari, ma li aggredisce a tutto campo. Proprio grazie al pressing alto Alessandro ruba palla sulla tre quarti e castiga in uscita l’estremo difensore ospite. Passano pochi minuti e sempre Alessandro serve a Pali un assist d’oro che l’attaccante non si lascia sfuggire. 4 a 2 e match completamente ribaltato, ma il Felettis che sfiora anche il 5 a 2 con Pali che non riesce a servire Alessandro sotto porta, cala la concentrazione e rischia di rimettere in gioco un Talmassons oramai in ginocchio, ma è Martina a sventare le offensive ospiti annullando per ben due volte prima Cumin e poi Galassi che si ritrovano a tu per tu col numero 99 di casa che in entrambe le occasioni li ipnotizza. Nel finale è ancora Alessandro con un preciso diagonale a sancire il 5 a 2 finale che condanna il Talmassons alla retrocessione e regala due punti d’oro allo United nella corsa salvezza che ormai è diventata un discorso a due con il Bar Erica, prossimo avversario a Sutrio il 2 Maggio. (Fabio).

Lascia un commento