FELETTIS UNITED C.5 – C5 TALMASSONS 3-8

E’ scontro salvezza a Sevegliano e il Felettis si presenta ai minimi stagionali, privo di dirigenti e con sette uomini guidati da mister Bergagna che per l’occasione sveste la divisa per indossare quella dell’accompagnatore.

Piasenzotto tra i pali, Dilena centrale difensivo, Orso e Pali laterali, capitan Burlon pivot. A disposizione Framarin e Vida. La gara è sin da subito in salita con il Talmassons che trova il vantaggio con bomber Cumin, lo United prova a riorganizzarsi e raggiunge il sofferto 1 a 1 con Dilena che da fondo campo trova l’angolo giusto per trafiggere Malisan. Passano pochi minuti e Gigante da metà campo trova l’angolino basso alla sinistra di Piasenzotto. Il Felettis si disunisce e il Talmassons ne approfitta portandosi sull’1 a 5. Nei secondi finali della prima frazione Orso ribadisce in rete una corta respinta dell’estremo ospite dopo un tiro da fuori di Dilena.

Ad inizio ripresa i padroni di casa provano a riaprire il match e dopo un calcio di rigore che Dilena si fa parare da Malisan è capitan Burlon a portare i suoi sul 3 a 5.  L’infortunio di Vida però taglia le gambe alla rimonta bianco-azzurra e gli ospiti in contropiede riallungano chiudendo il l’incontro sul 3 a 8. E’ crisi per lo United che dopo la vittoria di Paluzza sembra aver perso la strada e lo spirito che la scorsa stagione l’aveva portata a lottare per il titolo.

A sei gare dal termine sembra che la strada verso la salvezza sia molto ripida, bisogna cercare di cambiare la tendenza e lottare su ogni pallone con il coltello fra i denti, a partire da sabato contro la Modus, campione in carica e sulla carta di un altro livello. (Fabio).

Lascia un commento