FELETTIS UNITED C.5 – LA BOMBONERA 2-4

Importante scontro salvezza a Sevegliano dove i ragazzi di mister Bergagna affrontano la Bombonera. Lo United reduce dalla bella vittoria in quel di Paluzza deve rinunciare a Alessandro, Ciotti e Dentesano.

Le prime fasi di gara sono molto tattiche con la Bombonera che tiene in mano il pallino del gioco con giro palla e ritmo compassato. Il Felettis guardingo si adatta e poche volte riesce a ripartire in maniera efficace. A metà tempo è Dilena ad inventarsi il vantaggio con un gran tiro da fuori area all’incrocio dei pali. Gli ospiti però trovano subito il pari: ingenuità della difesa e Posca su calcio piazzato trafigge un Martina non esente da colpe. Passano pochi minuti e i giallo-blu raddoppiano con Di Litta, fortunato nel rimpallo su Pali, con la palla che beffarda si insacca alle spalle dell’estremo difensore dei padroni di casa. Lo United prova a reagire, ma a ritmi bassi non riesce a rendersi pericoloso. E’ ancora Dilena a creare scompiglio nella difesa ospite: anticipo sulla linea di metà campo e assist per Pali che deposita alle spalle di Lardo, per il 2 a 2 con cui si chiude il primo tempo.

Nella ripresa il canovaccio non cambia il Felettis ha due buone opportunità sull’asse Vida, Colladel con quest’ultimo che non riesce a trovare la via del gol per merito degli ottimi interventi del portiere ospite. Sono invece gli uomini di Giusti a trovare il 2 a 3 con il solito Posca, che sottrattosi alla marcatura di Framarin castiga Martina sul primo palo. I blu di casa cercano di aumentare ritmi e pressione, sbilanciandosi. La partita vive di continui ribaltamenti di fronte e i due estremi difensori diventano protagonisti, salvando a più riprese il risultato e dove Lardo non ci arriva sono i legni ad aiutarlo e a fermare prima Orso e poi Vida. La partita si chiude a tre dal termine quando su una ripartenza la Bombonera trova il 2 a 4 grazie ad una autorete di Orso che in scivolata nel disperato tentativo di salvare la propria porta deposita il pallone in rete.

Sconfitta pesante in chiave salvezza, ma che non pregiudica la corsa di uno United che ha sbagliato troppo davanti e si è concesso le solite amnesie difensive. A 7 gare dal termine sarà una volata all’ultimo respiro con mister Bergagna che dovrà rinunciare per una ventina di giorni a Martina uscito malconcio dal terreno di gioco. (Fabio).

Lascia un commento