FELETTIS UNITED C.5 – REAL MADRIS 1 – 3

Reduce da due vittorie di misura il Felettis si ripresenta fra le mura amiche per affrontare il Real Madris. Mister Bergagna, che ha a disposizione la rosa al completo, parte con Martina fra i pali, Orso centrale difensivo, Alessandro e Dilena laterali, pivot: capitan Burlon.

Sin dalle fasi iniziali lo United prende in mano il pallino del gioco e chiude gli ospiti nella propria metà campo. E’ una gara atipica con i blu di casa in forcing, ma che mancano di precisione negli ultimi metri e soprattutto della giusta cattiveria in fase conclusiva. La difesa dei ragazzi di Ciconicco è organizzata e a livello individuale nell’uno contro uno non perdono un contrasto sorretti fra i pali da un Cosolo in serata di grazia e che a fine partita risulterà di gran lunga il miglior uomo in campo. Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0, da segnalare i pali colpiti da Masin e da capitan Burlon.

Felettis United c.5 – Real Madris

Il canovaccio nella ripresa non cambia di molto. Lo United però ha il demerito di spingere in avanti concedendo qualcosina alle ripartenze del Real che in una delle poche sortite offensive, come spesso succede nel calcio, si porta in vantaggio. E’ una gara in salita per i padroni di casa. La porta di Cosolo è stregata: l’estremo difensore para l’imparabile e dove non arriva lui ci pensano i legni a respingere il calcio piazzato di Vida e il missile di Dilena. Nei minuti finali il Real approfitta degli spazi concessi e con il piglio della grande squadra chiude il match portandosi sullo 0 a 3. Sono due contropiedi letali a mettere definitivamente in ginocchio uno United, che però non molla e trova con Alessandro, ben servito da un numero di Vida, il gol della bandiera. E’ un 1 a 3 che non rispecchia quanto visto sul terreno di gioco, che lascia l’amaro in bocca per la mole di gioco prodotta, ma dal quale bisogna ripartire al più presto, consapevoli che la strada intrapresa è quella giusta e che un Cosolo così difficilmente ce lo ritroveremo davanti. (Fabio).

Risultati, Classifica, Tabellino e Cronaca diponibili su pagina “Storico”.

Lascia un commento