FCc11: Molte le squadre a punteggio pieno

FCc11: Molte le squadre a punteggio pieno

Sesta giornata di campionato agli annali per il Collinare a 11. Focus puntato sulle formazioni ancora a punteggio pieno e serie candidate a calpestare le zone nobili della classifica per tutta la stagione.

Nel girone A inizio di fuoco per il Tolmezzo Carnia, capace di espugnare il campo del mai dopo Axo Club Buja. Ancora in gol Stefano Vidoni, già a quota 18 marcature in questo primo scorcio di stagione e voglioso di trascinare i suoi nei piani alti.

Dodici punti conquistati in sei partite anche per l’Adorgnano, 2-1 contro il fanalino di coda del girone C Osuf. Come Vidoni, anche Scilipoti sta facendo la differenza e confermando le ottime prestazioni delle scorse stagioni. Due le reti nell’ultimo match disputato e vetta della classifica cannonieri momentaneamente conquistata.

Basta invece un gol di Pasquale Ferraro allo Ziracco per espugnare il campo del Turkey Pub e mettere in cassaforte la quinta vittoria consecutiva. Attualmente solo la Savognese sembra essere in grado di tenere il ritmo della capolista del girone D (3-1 all’Orzano).

Anche il La Rosa fino ad ora non ha conosciuto altro risultato rispetto alla vittoria nelle sole tre partite sin qui disputate. Attualmente il rullino di marcia vale solamente il terzo posto in classifica ma l’affermazione contro la capolista Fossalon, 3-2 nell’ultimo turno, apre scenari interessanti per il proseguo e i recuperi da affrontare.

Le dichiarazioni dai campi. Ferdinando D’Amato ha raccontato così la rotonda vittoria del Dignano per 6-2 contro gli Amatori Cisterna: “Partita a senso unico. Mi preme segnalare le doppiette di Petris e Giovanelli. Ottima prestazione di D’Amato autore di due assist e capace di conquistarsi un penalty“. Più combattuto invece l’incontro tra Startrep e Colugna, terminato 0-1, da rivivere nelle parole dell’ospite Antonio Motta: “Gara molto difficile sotto tutti i punti di vista, considerando la pesantezza del campo e i nostri avversari come sempre molto ostici. Da parte nostra siamo stati poco lucidi nel concretizzare le diverse occasioni avute, soprattutto dopo essere rimasti in superiorità numerica. L’arbitro ha diretto bene la gara visti anche alcuni episodi difficili da valutare. Nel complesso la vittoria, secondo me, è meritata e dà morale visto che per noi era importante confermare l’affermazione dello scorso turno contro avversari sicuramente più tosti“.

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies