FC11: Le voci dei protagonisti, Aquile vs San Marco

La sesta di campionato del girone B di seconda categoria vede di fronte i giallo azzurri della Bassa contro l’AGS San Marco di Romans.

Per l’occasione pronte, a fine partita, castagne e ribolla per i tifosi che questa volta non sono accorsi numerosi (causa cattivo tempo e San Martino).

De Cesco

Pronti via, e si ripete il solito canovaccio per le Aquile, con un inizio favorevole che porta i locali vicino al goal con bomber Di Blas e una punizione insidiosa di Zanello. Poi, però, gli ospiti con Zollia (grande prestazione la sua) Marassi e Mauro mettono in grande difficolta la retroguardia di capitan Padrone con predominio territoriale e occasioni a ripetizione sventate anche da un fantastico doppio intervento di De Cesco al 22° del primo tempo.

De Cesco nulla può al 30° del primo tempo sul rigore procurato da Zollia e trasformato da Mauro. Reazione dei padroni di casa, che al 37° pareggiano con Simone ma a due secondi dalla fine del primo tempo, su svarione della difesa aquileiese, arriva il nuovo vantaggio degli ospiti con Marassi.

Colpo che avrebbe ucciso un toro, ma non gli uomini del sodalizio di Castions che, ridisegnata la squadra, ripartono nel secondo tempo con un Giurgila in più nel motore pervenendo, al 6°, al pareggio con rigore decretato per un fallo di mano di un difensore goriziano e poi trasformato da Simone. All’episodio seguono parecchie azioni da goal, con gli ospiti – che colpiscono anche un palo – più pericolosi anche se, nel finale, un contropiede innescato da Giurgila e non concluso (forse anche per un fallo non rilevato dall arbitro) rischia di far gioire i locali. Alla fine ne esce l’ennesimo pareggio che porta entrambe le squadre al secondo posto.

Da segnalare purtroppo, di fronte alla richiesta delle Aquile di rinviare l’incontro per motivi di campo – i locali sono in affitto, e la società gestrice ha con forza richiesto il rinvio – l’opposizione ferma degli avversari che non hanno sentito ragioni e hanno voluto giocare  quando mezza lega ha rinviato. Davvero un comportamento inconsueto per l’ambito amatoriale.

Mister Pellizzari 

 

Print Friendly, PDF & Email