Da Nando, dopo il campionato anche la coppa del Nonno

Da Nando, dopo il campionato anche la coppa del Nonno

Il Da Nando scrive un altra pagina importante nella sua stagione ottenendo il suo secondo titolo stagionale. Dopo aver vinto il campionato Senatori si aggiudica anche la Coppa del Nonno battendo in finale un ostico Portover che ha saputo fronteggiare, per larghi tratti, lo squadrone di mister Massimo Carlini.

Si inizia con le due contendenti attente a non lasciare spazi, a chiudere le fonti di gioco avversarie e cercare l’attimo buono per provare a pungere. Se su un fronte la regia è di Enzo Dal Sal, per i veneti è Mirco Sutto, fino che è rimasto in campo, a ispirare le manovre offensive. Il Da Nando prova a essere incisivo, ma le conclusioni di Nicola Gregorutti e Armando Fiorenzo non impensieriscono un Portover invece insidioso da calci piazzati. La gara, a tratti spigolosa, rimane in equilibrio fino a quando, mister Carlini, rivoluziona l’assetto tattico cambiando, nella ripresa,  molti uomini e offrendo un peso specifico diverso in avanti con gli innesti di Ermacora e Montina. Gli effetti dei cambi si vedono subito con il Da Nando che sfiora il gol grazie ad uno stacco aereo di Ermacora, la cui girata di testa finisce di poco a lato. Passa qualche minuto e, su un perfetto cross di Basello è Montina a far scorrere brividi alla difesa veneta: il suo tuffo di testa a incrociare finisce fuori di un soffio. Al 13° arriva il vantaggio del Da Nando: gran punizione di Dal Sal, il portiere respinge, palla che arriva a  Ivo Zanin, lesto a non fallire l’appuntamento con il gol.

Qualche minuto più tardi Montina s’infortuna ed è costretto a uscire. Auguri di pronta guarigione. Il team di Gris di Bicinicco cala d’intensità e, pur cercando di mantenere possesso palla con un buon palleggio, deve stare attento a un Portover che con il passare dei minuti prende coraggio e sposta il baricentro in avanti senza però creare grossi pericoli alla difesa avversaria se non da qualche insidiosa punizione. Ma il calcio è imprevedibile e il Portover, bravo a crederci e non mollare, al 37° sfrutta un indecisione difensiva del Da Nando con Luca Dal Ferro, bravo a inserirsi tra la linea difensiva e a battere a rete per il pareggio. Si va ai supplementari dove il Da Nando, sfruttando meglio la qualità dei cambi, prende il largo grazie ai gol di Gianluca Zanutta, Fiorenzo Armando e Gioacchino Cantarutti. 

Buona la direzione della terna arbitrale con Roberto Busolini, capace di gestire il match con personalità e di estrarre i cartellini gialli nei momenti topici dell’incontro.

 

Da Nando –Portover  1- 1 ( 4—1 dts)

Da Nando: Sergio Tuttino, Maurizio Basello, Daniele Benvenuto, Gioacchino Cantarutti, Massimo Ciprian, Paolo Deganis, Massimo Degano, Enzo Del Sal, Alessandro Drigo, Ivan Ermacora, Armando Fiorenzo, Alberto Garofalo, Alessandro Gavin, Loris Giavon, Flavio Gomboso, Nicola Gregoruti, Daniele Lepre, Stefano Malisan, Oberdan Filippo Miani, Luca Montina, Santino Nurra, Luca Paron, Maurizio Valvason, Ivo Zanin, Gianluca Zanutta. Dirigenti: Paolo Ballico, Massimo Carlini, Stefano Lestani, Gilberto Romanese.

Portover:  Andrea Ruggero Perinel, Enrico Angeli, Daniele Biasotto, Daniele Bozza, Alessandro Dal Ferro, Luca Dal Ferro, Paolo Davi, Luca Merli, Alessandro Miatto, Sileno Nosella, Dario Pascotto, Graziano Paulin, Giuliano Piva, Gaspare Rondinella, Mirco Sutto, Danilo Trevisan,  Paolo Mirco Tronchin. Dirigenti: Simone Bozza

Marcatori: Nel 2 tempo al 13° Ivo Zanin, al 35° Luca Dal Ferro. Nel 1 tempo supplementare al 9° Gianluca Zanutta. Nel 2 tempo supplementare al 4° Fiorenzo Armando, al 7° Gioacchino Cantarutti.

Note: ammoniti Enzo Dal Sal (Da Nando), Luca Dal Ferro e Luca Merli (Portover)

Arbitro: Roberto Busolini  coadiuvato da Silvano Della Pietra e Alex Marcuzzi.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies