Coppa: Dream Team e Turkey Pub partono con il piede giusto

Coppa: Dream Team e Turkey Pub partono con il piede giusto

Primo match stagionale e primi punti in cascina nella Coppa del Presidente per il Turkey Pub ( in foto) nel girone 3 e Dream Team nel girone 1. Abbiamo parlato della partita e delle ambizioni stagionali con le due dirigenze.

Carioca-TurkeyPub. 1-2 il punteggio al triplice fischio sul sintetico di Manzano a favore della formazione ospite che continua così a confermarsi ad altissimi livelli dopo la bella stagione dell’anno scorso. Le parole di Armando Pinaffo: “Finalmente siamo ripartiti e siamo contenti di esserci riusciti con una vittoria, nonostante le numerose defezioni. Questo dimostra che abbiamo a disposizione una rosa di qualità. Il gioco può sicuramente migliorare, abbiamo sprecato un paio di buone occasioni ma complimenti anche ai Carioca, non hanno sicuramente sfigurato!“. Sulle ambizioni: “Sicuramente ci piacerebbe andare più avanti possibile in coppa mentre in campionato vogliamo arrivare tra le prime sei per giocarci le nostre chances in primavera. Abbiamo perso solo un titolare che ha scelto di andare a giocare negli over, il resto dei ragazzi sono rimasti tutti ed abbiamo preso un paio di giocatore nei ruoli dove avevamo delle carenze. La voglia di disputare un’altra bella stagione c’è tutta!“.

Dream Team-Cisterna. Entusiasmo alle stelle nell’ambiente della formazione locale dopo il 5-0 ai danni degli Am. Cisterna sul campo amico di San Daniele del Friuli. Eloquenti le parole di Cristiano Antonio: “Partita spettacolare. Noi con tanti giocatori nuovi letteralmente al primo incontro visto che fino a ieri non ci eravamo mai allenati e non avevamo disputato alcuna amichevole. Si tratta di amici di vecchia data che hanno finalmente deciso di divertirsi nel mondo LCFC“. La partita non è stata comunque agile: “Soprattutto all’inizio gli Am. Cisterna ci hanno messo in difficoltà in quanto giovani e reduci da una preparazione fisica molto intesa. Dopo il primo gol segnato però la contesa è stata in discesa. Un plauso all’arbitro Todaro, sempre presente in una partita bella e con grandi ritmi. I nostri gol sono stati frutto di bei fraseggi, non me lo aspettavo visto che siamo una squadra nuova“. Al termine c’è spazio anche per un po’ di emozione: “Quando rientreranno gli assenti causa visita medica scaduta ne vedremo delle belle a San Daniele“.

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies