Stagione sportiva 2019/2020, aperte le iscrizioni

Aperte le iscrizioni per la stagione 2019/20 alle seguenti manifestazioni:

Calcio a 11:
Friuli Collinare, Area Pn, Coppa Area Pn, Over 35 (novità!), Campionato Over 40 “Geretti”  e Over 50.

Calcio a 5:
Friuli Collinare, Campionato Amatori e Over 40.

Sul piano economico prezzi promozionali per l’iscrizione a manifestazioni come Area Pn calcio a 11, over 35 calcio a 11, over 50 calcio a 11, over 40 calcio a 5.

Il termine per le preiscrizioni è fissato per venerdì 02 agosto 2019.

Per approfondimenti vedere le  norme di partecipazione https://www.lcfc.it/norme-2019-20/.

Per ulteriori dettagli informativi contattare, dopo le 18,00, il responsabile attività al 335 7259060 (Ivan)

Approvata la norma sulle variazioni

Il Consiglio direttivo del 13 giugno 2019, preso atto delle richieste pervenute nelle riunioni non obbligatorie di gennaio, letto le considerazioni/proposte di alcune squadre (Dognese, Axo Club Buja e Colloredo pin up) giunte a seguito della pubblicazione della proposta di variazione pubblicata su questo portale, ha approvato le norme che disciplinano variazioni di data, ora e luogo. https://www.lcfc.it/regola-variazioni-2019

Continua...

Finali regionali: le norme di partecipazione

I primi due giorni di giugno, a Ravascletto, grande evento targato Lega Calcio Friuli Collinare. Le vincenti dei massimi campionati di calcio a 11 della stagione 2018/19 e i vincitori 2018 del campionato carnico e della Coppa Friuli, si sfideranno per aggiudicarsi il primo trofeo di campione regionale in una manifestazione che mette in palio anche altri titoli. Clicca qui per leggere le norme di partecipazione.

Continua...

Articoli campionati e fermo portale Lcfc

Avvisiamo i nostri affezionati lettori che, a causa di un problema tecnico del sito, questa settimana i consueti resoconti dei vari campionati della Lega Calcio Friuli Collinare potranno essere cancellati o pubblicati in ritardo.

Scusandoci per il disguido, ci auguriamo di ritrovarvi tutti a partire dalla prossima settimana per seguire assieme a noi le ultime intense settimane di competizioni.

La redazione

 

Riunioni obbligatorie

La Lcfc comunica che le riunioni dedicate alle squadre saranno obbligatorie. Ricordando che l’assenza sarà sanzionata con l’applicazione dell’articolo 35 del Regolamento Attività (10 punti in Coppa Disciplina), si precisa che l’obbligatorietà è stata decisa in quanto il Direttivo deve fornire  informazioni molto importanti su temi organizzativi che riguardano tutte le Associazioni. Si parlerà di affiliazione alla Libertas, di registro CONI, di come debba essere strutturato lo Statuto e di fatturazione elettronica, dando anche voce ai dirigenti qualora vogliano portare nuove proposte o contributi legati alla propria attività. Ecco date e sedi:
– Giovedì 7 febbraio, alle ore 20,00, incontro con associazioni C5 (Friuli Collinare c5, Campionato amatori c5 e Over 40 c5presso Hotel Executive sito in via Angelo Masieri, 4 (zona Viale Palmanova) a Udine. 
– Mercoledì 13 febbraio, alle ore 20,00, incontro con associazioni C11 (Friuli Collinare c11presso Hotel Executive sito in via Angelo Masieri, 4 (zona Viale Palmanova) a Udine.
– Giovedì 21 febbraio, alle ore 20,00 incontro con associazioni Over c11 (Campionato “Geretti” over 40 e Senior Cup over 50presso Hotel Executive sito in via Angelo Masieri, 4 (zona Viale Palmanova) a Udine.
Si ricorda che, all’ingresso, il tesserato deve esibire il proprio documento d’identità e il codice a barre identificativo della propria associazione (stampabile dalla propria area squadra) per accertare la presenza.

Lettera di ringraziamento

Ogni anno la Lcfc devolve il ricavato dalle sanzioni. Quest’anno i destinatari della donazione sono stati decisi dal vincitore del Gran premio Fair Play che, oltre ad avere un riconoscimento personale, ha deciso a quale Associazione (onlus) del territorio elargire la somma (€ 4.875,00) destinata in beneficenza. Tale cifra è stata  equamente distribuita tra la Comunità Arcadia di Trieste e la Fondazione Maruzza.  http://www.lcfc.it/events/assemblea-lcfc-2018-09/

Ecco la lettera di ringraziamento che ha inviato alla Lcfc il legale della Fondazione Maruzza, Omar Leone.

Gentilissimo Presidente,

con l’occasione di ConfermarLe la ricezione della donazione a favore dell’Associazione Maruzza, mi preme ringraziarLa, a nome mio e dei volontari dell’Associazione, per il Suo atto di generosità.

Questa donazione, ci mette nelle condizioni di poter potenziare e garantire il servizio dei Moduli di Respiro e di investire ulteriormente sui servizi resi alle famiglie prese in carico, per l’anno in corso.

Inoltre, il coinvolgimento degli iscritti alla Lega Calcio Friuli Collinare, ai quali prego estendere il nostro sentito ringraziamento, supporta significatamente l’impegno quotidiano in cui siamo impegnati: la sensibilizzazione in ambito nazionale di cure palliative pediatriche, come cura migliore anche quando ormai la malattia sembra aver disegnato il destino dei bambini gravemente malati e quello delle loro famiglie.

Grazie a iniziative come questa è possibile raggiungere un pubblico sempre più ampio, sensibilizzandolo proprio a questo: creare una rete sempre più fitta di solidarietà affinché le cure palliative pediatriche vengano applicate e divulgate a livello nazionale.

Oltre ai “MODULI DI RESPIRO”, l’Associazione, in sinergia con la Fondazione, sta portando avanti il progetto “Parco sole di notte“: una struttura innovativa che permetterà ai bambini gravemente malati di godere di momenti in cui è permesso loro di essere ciò che sono…semplicemente bambini.

La vostra donazione costituisce uno dei tasselli per la sua realizzazione.

Lettera

Fatturazione elettronica – Esonero associazioni sportive

Tra le ultime disposizioni della Commissione Finanze si evidenzia l’esonero da
fatturazione elettronica per le Associazioni Sportive in regime forfetario 398/1991.
L’esclusione dal nuovo obbligo è subordinato all’ammontare dei proventi commerciali
realizzati nel periodo d’imposta precedente. Se i proventi commerciali realizzati nell’anno
2018 non supereranno l’importo di 65.000 euro, le fatture potranno essere emesse in
forma cartacea.
Nel caso di superamento di tale soglia la fattura dovrà essere emessa unicamente in
formato elettronico ma, novità, non più emessa direttamente dall’ASD o SSD, ma, per
conto dei predetti enti, dal cessionario o committente (il cliente!). Non potrà quindi
provvedervi né l’Associazione o Società Sportiva, né altro soggetto delegato,
ma esclusivamente il cessionario o committente.
Rimangono in carico alle ASD o SSD gli obblighi di emissione di fatturazione elettronica
nel caso di Pubblica Amministrazione quale controparte.
Le stesse disposizioni della Commissione Finanze hanno ampliato ulteriormente il ricorso
all’inversione contabile (reverse charge), prevedendo che gli obblighi di fatturazione relativi
ai contratti di sponsorizzazione e pubblicità dei soggetti che si avvalgono del regime
forfetario di cui alla Legge n. 398/1991 (indipendentemente dall’importo dei proventi), sono
adempiuti dai cessionari (il cliente), a condizione che il destinatario della prestazione sia
un soggetto stabilito nel territorio dello Stato.
Rimane comunque fermo il limite di proventi commerciali fino a 400.000 euro per fruire
dell’applicazione del regime forfetario in argomento.

Merce Rara convincente, è sempre Belleri-show!

Dopo la lunga pausa estiva sono iniziati nel weekend il campionato d’Eccellenza ed i due gironi di Prima categoria del Collinare a 11.

Nell’elite amatoriale, profondamente rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione (solo sei delle attuali undici formazioni erano già in Eccellenza), parte forte il Merce Rara espugnando il terreno degli accreditati Drag Store per 2-4 nonostante lo svantaggio iniziale, siglato con un bel pallonetto su un fuorigioco mal interpretato dalla linea difensiva.

Continua...

Assemblea generale LCFC 27 settembre 2018

E’ convocata l’Assemblea generale LCFC alle ore 20:30 di giovedì 27 settembre presso l’Auditorium di Povoletto via 25 aprile.
L’Assemblea ordinaria delibererà sul seguente ordine del giorno:
1) Relazione del Presidente.
2) Approvazione del bilancio consuntivo 2017/8.
3) Approvazione del bilancio preventivo 2018/9.
4) Nomina dei componenti della Commissione per determinazione delle graduatorie di merito.
5) Varie ed eventuali.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Daniele Tonino: presenta la candidatura a Presidente della Lega Calcio Friuli Collinare

Il 30 maggio 2018 è stata presentata da Daniele Tonino la propria candidatura a Presidente della Lega Calcio Friuli Collinare.
Di seguito la lista dei Consiglieri e il programma.

Lista consiglieri

Paolo Comini – Vice Presidente
Fabrizio Pettoello – Vice presidente
Luca Arsellini – Responsabile Settore Disciplina
Adriano Cantoni – Attività
Bruno Marcuzzi – Responsabile Settore Arbitrale
Carla Pascutti – Attività
Andrea Peressoni – Addetto informatica
Renzo Rossi – Responsabile amministrativo
Roberto Valerio – Ufficio di presidenza
Ivan Zanello – Responsabile attività
Paolo Zorattini – Referente giudici di 1° grado

Programma

Siamo un’Associazione che organizza attività sportiva al fine di garantire a TUTTI i cittadini la possibilità di esprimere il bisogno di fare sport secondo le proprie motivazioni e necessità.

Senza presunzione possiamo pensare di aver detto la nostra in diversi ambiti, ma ho la sensazione che forse progressivamente negli anni qualcosa abbiamo perso. La voglia di innovare, di cimentarci, di essere diversi. Siamo nati per essere diversi: in particolare nella concezione di uno sport come il calcio, tradizionalmente conservatore se non reazionario. Quindi, vi sollecito ad aprirvi, a non aspettare gli eventi, a non restare neutrali, ma a prendere posizione e iniziativa.
Questa premessa è necessaria perché questa è la linea che dovrà caratterizzare il mio prossimo mandato.

Coinvolgimento e interazione coi tesserati

In questi anni la LCFC ha portato a termine numerosi progetti in ambito sportivo, sociale, culturale, ma sempre con enormi sforzi di pochi volontari.
Abbiamo cercato di coinvolgere i nostri tesserati ma, probabilmente, la comunicazione non è stata efficacie. Penso infatti che tra 8000 tesserati ci sia di sicuro qualcuno interessato alle varie iniziative che hanno preso il via in questi anni. Dovremo cercare quindi un contatto diretto con tutti i nostri tesserati e non solo con i dirigenti delle nostre associazioni.
Per raggiungere questo scopo, vi chiederemo al momento dell’iscrizione un piccolo sforzo: l’inserimento del numero di cellulare di ogni tesserato per permetterei di dar loro diversi servizi.

Trasparenza

Il potenziamento dell’informatica consente oggi a tutti i soci di accedere a ogni dato. Perseguiremo ancora con maggior determinazione la strada della trasparenza perché solo con essa si garantisce reale partecipazione alla vita associativa.
Trasparenza continuerà quindi a essere la parola d’ordine del nostro movimento.

Tutela sanitaria

A garanzia delle nostre squadre dovremo verificare che tutti i certificati medici siano caricati sul portale.
Dovrà essere creato un database che consenta ai nostri iscritti di sapere se un campo sportivo è dotato di defibrillatore e di avvisare in caso di scadenza degli attestati di abilitazione all’uso del dispositivo.
Verranno effettuati corsi BLSD.

Nuovi dirigenti

Il secondo obiettivo è quello di creare dirigenti. Abbiamo bisogno di linfa nuova, e in particolare di under 40. Se è vero che in una squadra sono indispensabili i giocatori e l’allenatore, è anche vero che non esisterebbe la squadra senza chi la organizza. Se questo discorso vale per le associazioni vale ancor più per la LCFC.

Attività

Si continuerà nella nostra attività istituzionale dei campionati, facendo sempre attenzione alle esigenze delle squadre, mantenendo fermi i valori amatoriali e di lealtà sportiva, cercando di emarginare l’esasperazione agonistica. Continueremo a trovare soluzioni modulate alle capacità e motivazionali di ognuno.
1° progetto
Proporremmo dei tavoli di confronto. Si discuterà su vari temi inerenti al nostro mondo: il volontariato, progetti sociali e sportivi ecc.
Ho fatto un’esperienza simile: sono stato invitato ad un Forum della Regione FVG e posso dire che mi ha entusiasmato a tal punto da proporlo. Anche se a questo Forum ero andato più per educazione che per convinzione, pensando: “è la solita riunione, non ci sarà nessuno, è inutile ecc”, mi son ricreduto. Se le cose sono fatte bene è giusto ricredersi.
2° progetto
Istituiremo dei rappresentanti di girone con funzione consultiva. Sarà su base volontaria, nel senso che ci sarà il rappresentante solo se le squadre lo individueranno e lo eleggeranno. Questa iniziativa dovrebbe stimolare il confronto tra le associazioni, portare idee nuove e giuste motivazioni.
3° progetto
La LCFC ha sempre cercato di realizzare progetti. Negli ultimi anni ci eravamo un po’ arenati. CALCIOXENIA è stato un progetto, condivisibile o no, innovativo e originale. Sta proprio in queste caratteristiche la forza di un progetto.
Non pretendo che ogni progetto abbia le caratteristiche di CalcioXenìa, ma sicuramente lo scopo che dobbiamo prefiggerei è quello di avere nuove idee e spunti per creare qualcosa di innovativo. E penso che i nostri tesserati possono essere una fonte determinante.

Settore Arbitrale

Gli arbitri hanno dato due presidenti alla LCFC, sono sempre stati presenti nel direttivo e, quindi, sempre tenuti in considerazione. In questi tre anni il Settore ha lavorato bene e deve continuare a farlo.

Formazione

Dovremo formare nuovi arbitri e, se possibile, “svecchiare” il Settore senza perdere quei direttori di gara storici che sono le colonne del nostro movimento. Purtroppo però nello sport l’età non fa sconti.

Designazione automatica

Partirà la designazione automatica, ma i designatori resteranno, sia per continuare a designare in caso di mancato funzionamento del sistema, sia per svolgere le nuove e importanti funzioni di cura del rapporto con l’arbitro.

Consulta

Alla consulta chiederemo di essere non solo un organismo di coordinamento, ma di assumere un ruolo maggiormente propositivo per il rinnovamento del nostro calcio.

Visionatori

L’attività dei visionatori sarà possibilmente implementata.

Settore Disciplina

Quello disciplinare è il Settore che ha dimostrato di essere sempre attento e di operare in modo capace. Aumenteremo il numero dei giudici di primo grado e con l’aiuto dei nostri soci individueremo eventuali criticità per rendere ancora più efficiente questo Settore.

Formazione

La formazione deve diventare fondamentale per la nostra associazione. Oggi è ancora più importante essere preparati. Individueremo gli argomenti di interesse e cercheremo di arrivare ai nostri tesserati con proposte interessanti.

Informatica

L’informatica è strategica sia per l’organizzazione interna della LCFC, sia nell’organizzazione interna, sia nei rapporti con i soci. Ha reso più efficiente e immediata la comunicazione e trasparente il sistema.
L’obiettivo più importante sarà la realizzazione del nuovo gestionale. L’app(licazione) della LCFC dovrà essere operativa e migliorata costantemente. L’app offrirà tutte le informazioni e curiosità che ogni calciofilo desidera, ma ci permetterà anche di comunicare con i nostri tesserati.

Comunicazione

In questo mandato c’è stata la svolta, che sta dando dei risultati. Gli articoli, le foto, i video sul nostro sito, le notizie su Facebook sono il primo passo verso un servizio sempre più attento al nostro movimento.
La pagina Facebook sarà sempre più aggiornata, anche perché abbiamo riscontrato che i contatti aumentano solo se si lavora con continuità.
Valuteremo anche se essere presenti su altri social network, come Instagram e Twitter.
Questa è la strada tracciata sulla quale dovremo continuare a investire le nostre risorse.

Amministrazione

L’attenta amministrazione di questi anni ha garantito la solidità finanziaria della LCFC.
Con l’obiettivo della trasparenza cercheremo di far conoscere ai nostri soci ogni dettaglio di spesa. Diffonderemo inoltre con puntualità ogni informazione utile ai nostri soci.

Lista firmata

Candidatura, programma e lista consiglieri sottoscritta

San Daniele, La Rosa e Medea, l’ultimo ballo delle vincenti

Con la quinta giornata della seconda fase il campionato Geretti chiude i battenti. Campione per la stagione 2017/2018 è il San Daniele che già nella scorsa giornata aveva conquistato la matematica certezza del titolo. Di questa vittoria parla Roberto Patriarca, dirigente del San Daniele: “La nostra è stata una vittoria meritata direi, con una giornata di anticipo. Sicuramente anche questa nuova formula che premia l’andamento di tutto il campionato e non solo della fase finale ci è venuta incontro. E’ mancato forse il fascino della finale però, come è successo proprio a noi l’anno scorso, anche andare a giocare la finale con diverse defezioni lascia l’amaro in bocca. Parlo da vincitore ovviamente ma sono stato contento dell’anno e della nuova formula. Certo poi bisogna anche vincere le partite e qui devo fare innanzitutto i complimenti alla dirigenza che ha saputo creare un gruppo di giocatori che fossero innanzitutto disponibili. Abbiamo preferito avere una rosa che garantisse la propria presenza sempre piuttosto che avere quattro o cinque fenomeni che si presentano solo alle ultime partite. Siamo stati lungimiranti in questo e siamo stati premiati, anche perché i giocatori che poi sono scesi in campo non erano certo scarsi, anzi hanno mostrato il loro valore lungo tutta la stagione”. Intanto è sceso in campo il Milan Club S.Vito Tg che ha disputato un’ottima seconda fase, vincendo pure l’ultima partita contro lo Spilimbergo. Sotto i riflettori per l’ultima volta della stagione, Massimo Tracanelli del S.Vito regala ai suoi una buona prestazione impreziosita da una doppietta che va ad incrementare il bottino stagionale del capocannoniere del campionato, 26 le reti in tutta l’annata. Nel S.Vito vanno in gol anche Bellinato, Lotto, Mazzolo, Nadalin e Serafin, per una prestazione di squadra da sette reti. Lo Spilimbergo ne segna invece tre, due con Cesaratto e una con Faion. Dimensione Giardino e OverSangiorginaUd non si fanno male e si accontentano di un pareggio che toglie entrambe le formazioni dai giochi per la retrocessione. Miconi realizza la rete casalinga della Dimensione mentre Zoffi segna l’unica rete ospite. A non salvarsi sono gli Amatori Manzano, condannati oltre che dal pareggio citato in precedenza, anche dalla vittoria degli Warriors sul Premariacco, raggiunta grazie alle reti vincenti di Louhenapessy (2), Bianchin e Daniele e Mauro Lancerotto. Solo Di Prima trova, per due volte, la via del gol nel Premariacco.

La Rosa condanna il Carnia United a rimanere nel girone Purgatorio dopo la vittoria nello scontro tra le due squadre, giocatosi in questa ultima giornata di campionato. Nonostante la doppietta di Piazza e la rete di Clapiz il Carnia United non è riuscito a prevalere sulla Rosa, trascinata dai gol di Macuglia (2), Francioni, Sandrin e Trevisan. Pierpaolo Fagotto fa per noi un bilancio di questa vittoriosa stagione della Rosa, squadra per cui è dirigente: “Abbiamo disputato un bellissimo campionato ovviamente, impegnativo per certi versi vista la mancanza di qualche giocatore in qualche partita. Ci aspettavamo forse un girone più difficoltoso ma nonostante ciò ci ha fatto comunque crescere. Ora ci aspetta una nuova avventura dove affronteremo squadre già titolate. Il nostro obiettivo è già chiaro, la salvezza. Faccio i complimenti alla squadra, ha prevalso il collettivo sempre e mai il singolo. I complimenti vanno anche a mister Carturan, molto bravo nella gestione del gruppo. Un plauso infine anche alla dirigenza che, oltre a non aver mai fatto mancare nulla ai nostri ragazzi, si è sempre impegnata per fornire alle squadre avversarie un servizio come si deve. Da noi, come dico sempre, tè caldo, chiosco e terzo tempo non mancano mai!”. Folgore Over 40 e Al Sole 2 salutano il campionato con un pareggio che accontenta entrambe le formazioni, tutte e due ancora a secco di punti nel gironcino prima di questa partita. Brushtulli e Fabris realizzano le due reti della Folgore mentre Romiti e Snidero rispondono per l’Al Sole. Nel girone B2 il CRSF Versa vince la partita di consolazione contro la Climassistance, visto che entrambe le formazioni sono retrocesse nel girone Paradiso. Nel Versa i marcatori sono Malagnini, Misisgoi, Vaccaro e Milia, quest’ultimo autore di una doppietta. La Climassistance trova il gol con Tomat e con una autorete a favore. Bottosso & Frighetto e Amasanda 86 non vanno oltre al pareggio nella loro ultima uscita stagionale. Battel e Pezzella sono gli autori dei gol casalinghi del Bottosso mentre Andreutti e Tambosco marcano i gol ospiti.

Finisce 1-1 tra Over Tricesimo e ASD Calcio Medea, le due formazioni protagoniste, oltre che già promosse, del girone Paradiso. Fanti e Bergomas realizzano rispettivamente le reti per le due compagini, col secondo che grazie a questa marcatura si laurea capocannoniere del girone. Papaiz e Venier regalano alla Brigata Brovada la prima vittoria nel gironcino, ottenuta contro il Feletto ’90 Sottocastello che ha trovato il gol solo con Grillo. Nel girone C2 La Fortezza vince a tavolino la sfida contro la Virtus Udine 93, mantenendo il primato del gironcino. Vittoria esterna invece quella del Buja Millennium che, nella sfida col Portover, strappa i due punti in palio grazie al gol di Antoniutti.

Si può far festa a San Daniele, è titolo!

Tempo di verdetti e di vincitori nel campionato Geretti, sicuramente lo è nel girone Inferno dove il VG San Daniele, dopo il successo sul Cerneglons e la sconfitta del Ziracco Calcio, si è laureato campione, otto anni dopo l’ultima apparizione sul gradino più alto del podio. Per superare il Cerneglons sono servite le reti di Degano, il miglior marcatore stagionale dei neo-campioni con 12 reti,

Continua...

Zanello: “Spero in una zampata di capitan Degano”

Siamo ormai giunti ai titoli di coda per il girone Purgatorio degli Amatori a 5: a contendersi il titolo nella finale di sabato saranno Fagagna C5 e Fiocco Boys. La bilancia delle statistiche dei confronti tra le due squadre in stagione pende a favore dei collinari, impostisi in entrambi i match disputati. Tutto è per aperto e una finale include molti fattori oltre a quello strettamente tecnico-tattico.

Giulio Zanello dei Fiocco Boys ci ha aiutato a  presentare la partita di sabato, indicando con qualche difficoltà chi secondo lui sarà il protagonista della finale: “Domanda sicuramente molto scomoda. Mi sento di nominare il nostro capitano Tommaso Degano, uno che nelle partite decisive riesce sempre a metterci lo zampino“. Zanello trova anche nella rosa avversaria dei giocatori di grande spessore, in particolare: “Alberto Pecile, sicuramente croce e delizia del Fagagna: sembra che giochi svogliato ma quando accelera è imprendibile per chiunque e può fare sempre la differenza“. Giunti alla finale risulta più facile fare un resoconto sulla stagione in generale visto che il giudizio non dipende dall’esito dell’ultimo atto: “Il segreto di questa annata sin qui molto positiva è stata sicuramente la compattezza di squadra: ci sono volute diverse stagioni per creare l’amalgama tra i singoli elementi della rosa ma finalmente ci siamo riusciti“. Un’ultima parola su chi è stato invece l’MVP dei Fiocco Boys in questa stagione: “Premetto che per me è difficile indicare un singolo visto che nei momenti difficili siamo riusciti a venirne fuori solo grazie alla compattezza di squadra. Se dovessi sceglierne uno tra tutti indicherei sicuramente Alex Barchiesi, che dopo una prima annata di adattamento si è ben calato nella nostra realtà risultando molto utile“.

La sfida di sabato 19 stabilirà chi sarà il successore degli Sbregabalon nell’albo d’oro del Purgatorio: Fiocco Boys e Fagagna, a voi l’onore!

Vissa: “Ai Maledez ruberei Sciortino”

Ultimo atto sabato 19 maggio alla Bombonera per il girone Paradiso. A contendersi il titolo attualmente in mano alla Tratt. 4 con… saranno i Maledez e la Cantera Talmassons. Nelle due sfide sin qui disputate una vittoria a testa per le due compagini: si preannuncia una sfida molto equilibrata e giocata sul filo in cui a fare la differenza alla fine saranno probabilmente gli episodi. Le due formazioni si sono posizionate rispettivamente al primo e al secondo posto del girone Paradiso con un distacco di un solo punto, con i Maledez che si sono fregiati anche del titolo di miglior difesa della competizione. 

Continua...