Assemblea Lcfc: novità e tanti ospiti

L’assemblea della Lega Calcio Friuli Collinare apre la nuova stagione sportiva 2019/20.

Al classico appuntamento istituzionale, tenutosi nell’auditorium di San Vito al Tagliamento, erano presenti oltre ai delegati degli arbitri e ai dirigenti di oltre 250 squadre molti ospiti in rappresentanza delle amministrazioni regionali e locali e delle componenti sportive nazionali e regionali.

Il presidente Daniele Tonino ha presentato diverse nuove iniziative, tra cui l’innovativa Coppa Amatori e le finali regionali che nel prossimo giugno si terranno a Piancavallo. A tal proposito l’assessore allo sport di Aviano, Danilo Signore si è dichiarato felice di questo progetto che valorizzerà le potenzialità di quel territorio. “Piancavallo si sposa bene con le attività sportive per cui credo – ha dichiarato – che questo evento avrà una buona risonanza e avrà il supporto del Comune”.

L’Assessore regionale Stefano Zannier ha affermato che: “L’amministrazione regionale non poteva non essere presente per portare un segnale il cui significato è “noi siamo qui e lavoreremo assieme a voi“. Ha quindi ringraziato non solo per l’attività svolta, ma soprattutto perché la stessa costituisce un modo efficace per aggregare molte persone unite da una passione comune.

Era presente anche lo “stato maggiore” della Libertas con a capo il presidente nazionale Luigi Musacchia: “La collaborazione con la Lcfc – ha dichiarato Musacchia – è nata da un vero rapporto di amicizia e ritengo che ci siano i presupposti per una felice prosecuzione, anche alla luce sia degli obiettivi comuni di proporre ai cittadini un attività motoria e sportiva legata prevalentemente al divertimento, sia dei risultati ottenuti nel breve termine.

Si è parlato anche di fair play. Mario Virgili, presidente del comitato Fair Play, ha ricordato gli obiettivi del comitato e ha auspicato che anche con la Lcfc possa iniziare una efficace collaborazione.

La parola è passata al presidente regionale della Figc Ermes Canciani il quale ha evidenziato come si stia lavorando per creare un protocollo d’intesa tra Lcfc e Figc che possa portare le due massime espressioni del calcio regionale a intraprendere progetti comuni nel rispetto dei reciproci principi.

Giancarlo Caliman, delegato provinciale del Coni di Pordenone, ha parlato delle difficoltà legate alle nuove regole imposte dal registro Coni 2.0, illustrando i motivi che hanno portato a questa scelta. Ha aggiunto che capisce le ragioni delle associazioni per le quali si chiederà, anche a livello nazionale, la possibilità di una maggiore elasticità nella gestione di determinate situazioni.

Approvato il rendiconto consuntivo 2018/219 e il preventivo 2019/2020, sono stati assegnati a Giancarla Mingone il Gran Premio Lcfc e a Daniele Di Gleria il Trofeo Fair play.

E’ stato quindi consegnato un riconoscimento a Mayra Comini per i 25 anni di collaborazione con la Lcfc.

L’assemblea si è chiusa con uno dei vicepresidenti della Lcfc, Fabrizio Pettoello, abile a presentare le nuove modifiche normative e a spiegare nel dettaglio la nuova Coppa Amatori. 

 

 

Print Friendly, PDF & Email