A.C.C.V. 4 – Amatori Trep 0

Per la 7a giornata del campionato di terza categoria girone A, al campo vecchio di Fagagna si incontrano l’ACCV e gli Amatori Treppo. I padroni di casa sono rimaneggiati dopo la “dolorosa” traferta di Buja, dove si sono infortunati Calgaro, D’Angelo, Berini e Furlano; mister De Prato dovrà essere abile nel rimescolare le carte a sua disposizione per assemblare una squadra pronta a centrare la seconda vittoria sul campo amico. La squadra di Treppo invece si presenta con una miglior posizione in classifica, anche se reduce dalla sconfitta con i Sclapeciocs F.C. .
De Prato opta nuovamente per un difesa a tre, con i collaudati Zoratti, Varutti, Zucchiatti a difesa della porta di Rizzo; a centrocampo schiera Bosero e Righini sulle fasce, Ansoldi, Bierti e Ziraldo al centro; in avanti agiranno Di Biaggio, in stato di grazia dopo due ottime prestazioni, e Contardo, ancora alla ricerca della prima rete con l’ACCV.
Arbitra il Sig. Della Pietra, uno dei più preparati fischietti del campionato amatoriale.

Il Treppo comincia la partita con piglio intraprendente, cercando più volte di innescare le due punte, sfruttando la loro velocità nell’uno contro uno; è solo un fuoco di paglia, perchè subito l’ACCV prende le misure ed il controllo del centrocampo agli ordini di Ziraldo, che blocca sul nascere le iniziative ospiti. I padroni di casa manovrano in maniera ordinata, sfruttando al massimo gli spazi creati, ed innescando più volte Righini sulla fascia destra; è infatti su un’azione nata dalla destra che al 10° Di Biaggio cerca di sorprendere il portiere ospite con un tiro dalla lunga distanza che termina a lato di poco. Poco dopo Contardo viene servito in area e toccato duro da un difensore che induce l’arbitro a decretare il calcio di rigore; Di Biaggio si incarica di calciare il penalty e lo realizza portando in vantaggio il Ciconicco-Villalta.
I padroni di casa non arretrano il baricentro, e continuano anzi a creare gioco alternando la manovra dalla fascia destra a quella di sinistra, dove l’esperto Bosero non fa mancare il suo contributo; grazie ad un suo spunto l’ACCV conquista un prezioso calcio d’angolo, che battuto alla perfezione da Bierti viene trasformato in rete proprio da Bosero, abile a colpire di testa in area.
La spinta dell’ACCV non termina qui, perchè subito dopo è Varutti a servire dalla trequarti un assist al bacio all’accorrente Di Biaggio, che di testa insacca la terza rete della serata, siglando la doppietta personale, a coronamento di un momento magico per uno della vecchia guardia del Ciconicco-Villalta.
Gli ospiti sono tramortiti da queste reti e non riescono a rialzare la testa, trovando grosse difficoltà a creare occasioni dalle parti di Rizzo ed iniziando ad innervosirsi, colpendo duro più volte, sopratutto Contardo, vera spina nel fianco nella metà campo avversaria.
L’ACCV a questo punto si limita a controllare gli avversari, concedendo loro solo un calcio d’angolo che attraversa tutta l’area piccola dando più di qualche pensiero a De Prato, che comunque termina la prima parte di gara in vantaggio per 3 a 0.
La seconda frazione vede gli Amatori Treppo alla disperata ricerca della rete per una rimonta che avrebbe dell’incredibile per quello che si è visto fino a quel momento in campo, ma i padroni di casa concedono veramente poco, coprendosi bene e puntando sulle ripartenze di Contardo; è lo stesso attaccante italo-argentino che non riesce a concretizzare una punizione calciata in area da Varutti, creando l’occasione più nitida della prima metà del secondo tempo.
Comincia cosi per entrambe le squadre la girandola dei cambi, e per l’ACCV entrano in campo Bivi, Nardone ,Di Martino e soprattutto Pirrò e Persello; è proprio quest’ultimo che, sfruttando l’allungamento delle squadre, trova Righini con un lancio a tagliare il campo, ma la rete viene annullata per un fuorigioco millimetrico.
Il Treppo alla disperata ricerca di una rete ha l’occasione migliore con il rigore concesso dal Sig. Della Pietra per intervento scomposto di Zucchiatti; Rizzo però stasera non concede nulla e si supera neutralizzando il penalty e mantendendo cosi inviolata la sua porta.
I padroni di casa trovano poco dopo la rete del 4 a 0, con un’azione innescata da un recupero di Persello che innesca il rientente Pirrò, abile nell’infilarsi nella difesa avversaria e a concretizzare al meglio il contropiede.
La gara sostanzialmente termina qui, e l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.
Bilancio più che positivo per mister De Prato, che partendo con gli sfavori del pronostico si ritrova con due punti ed una squadra con il morale alto, trascinata da un esplosivo Di Biaggio, ancora una volta protagonista dei suoi.
Punteggio severo per gli ospiti, che dal canto loro non sono riusciti a reagire alla voglia di vincere dell’ACCV.

Lascia un commento

Your email address will not be published.