Zanello ritrova il gol, De Benedetti super, Abramo ok

Over 40 c5. La giornata si apre con una vittoria a tavolino. Il Manzignel si presenta all’appuntamento ma lo Stappo lo “manda in bianco”.

La causa una probabile dimenticanza gestionale della dirigenza di casa che riteneva di aver correttamente rinviato la gara. Succede. Con questo risultato lo Stappo rimane ancorato al sesto posto mentre il Manzignel di Luca Corgnali avanza senza fatica e si accomoda sul quarto gradino del podio. In settimana si è giocato anche un anticipo, un vero e proprio big match, tra la Bild e la capolista Old Wild West. Ne nasce un pareggio sancito dalle reti di Matteo Benedetti, Mauro Peressini, Mauro Dri e Ivan Zanello. Quest’ultimo, a segno su punizione, rompe il digiuno e ritrova la via del gol dopo 11 giornate di tentativi. Sarà un fuoco di paglia o adesso che si è sbloccato sarà il primo di una lunga serie? Lo vorrebbero sapere anche i compagni…

Continua a correre veloce il Prost, capace di accelerare nel momento topico della gara e passare in casa di un Narciso Group che non ha mai mollato,  realizzando tre reti con uno dei suoi fari, Stefano Regis, e due reti con Matteo Meneghini. Sull’altro fronte mancava bomber Alberto Lorenzoni ma quest’anno la formazione azzurra sembra essere una macchina dagli ingranaggi perfetti e le assenze vengono supportate da un gioco corale e da una rosa di buona qualità. Sono le reti di Roberto Rosafio(3), Carlo Scotto (2), Carlo Romanello e Cristian Bianchin a mettere le ali a Nicola Cencig e soci, sempre seduti sul gradino d’onore del podio. 

Terza piazza per la Bild che parte contratta ma poi si distende su una Mima Sporting che lotta con grande caparbietà mettendo in crisi i locali soprattutto nelle prima frazione. Conferma questo andamento capitan Luca Domini:Dopo una bella partenza che ci ha regalato il 3-0  gli ospiti  reagiscono realizzando due reti e riaprono il match.  Ma la Bild è concentrata e riesce nuovamente ad allungare anche se la Mima dimostra di non essere mai doma. I locali sviluppano meglio le trame offensive, gli ospiti lasciano spazi invitanti e la sfida si chiude con una nostra larga affermazione”. Da segnalare, nelle fila ospiti le doppiette di Franco Tuti e di Giorgio Collinassi mentre tra i blancos le firme portano i nomi di Matteo De Benedetti, a segno in 5 occasioni e nuovo capocannoniere del campionato, Stefano Bello (tripletta), Carlo Ceppa e Luca Domini. 

Grande performance dell’Abramo Impianti che si concede il lusso di frenare la corsa della capolista Old Wil West costringendola alla divisione della posta. Il  team di Marino Blason, al rientro dopo un infortunio e autore di una rete, tirato a lucido, attento sulle ripartenze e pronto a colpire al momento giusto tanto da riuscire a contrastare con efficacia il quotato team di Martignacco. Sul tabellino vanno riportate anche  le doppiette di Giorgio Biancuzzi e Fabio Marino, reti che valgono il secondo punto stagionale. Ma l’Abramo c’è perchè, oltre ad aver centrato quattro legni,  ha ritrovato autostima e la voglia di stupire. Da segnalare sull’altro fronte la grande partita di Jonny Bortolussi, vera spina nel fianco della difesa locale.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
css.php