Zaliclò e Boca, c’è anche il Bunker. E’ un Villa Primavera champagne

 

 

Ripartono campionato Friuli Collinare di calcio a 5 e campionato amatori. Brevi le loro vacanze, ma intense.  Molte le squadre che hanno pensato di dare continuità all’attività anche in questo periodo di feste. E allora, forse per smaltire qualche caloria di troppo, via con amichevoli e allenamenti. Ora però si ricomincia a fare sul serio;  da qui in poi, per chi vorrà cercare qualche obiettivo, è vietato sbagliare. Vediamo, attraverso queste pagelle, le favorite del Friuli Collinare c5. Manterranno le promesse di un inizio stagione sfavillante o dovranno ripiegare le ali? Al campo i verdetti.  

 

 

 

La Bombonera: 9  Che si può dire di un team a punteggio pieno che ha una media gol vicina alle 10 reti a partita e la difesa meno battuta del campionato? Nulla se non complimentarsi con una squadra che in estate, dopo la retrocessione dalla massima serie, rischiato di sciogliersi come neve al sole ma poi, forte di una passione inossidabile e di una voglia di scendere in campo immensa, ha fatto la magia: ora gli “argentini”, che hanno fatto il vuoto dietro a loro nel loro girone di Prima categoria, possono ritornare a pensare in grande. Non solo in ottica promozione. Voto 9

  Pubblivato anche su Tremila Sport del 20/01/2012

 

 

Elettrotec: Alla seconda giornata,  ha ottenuto il miglior risultato stagionale in casa dei campioni nazionali del Varmo (in quel periodo in crisi profonda di risultati), ha pareggiato le due sfide di vertice con Tana del Luppolo e Bar Erica, tra parentesi tutte squadre imbattute, detiene il primato in classifica. Dopo due secondi posti assoluti, che sia l’anno giusto per puntare allo scudetto regionale? I numeri sono favorevoli per i blacks di Tarcento che, forti di una di una rosa importante, hanno tutte le carte in regola per puntare a un’altra stagione all’avanguardia.  Voto 8

 

 

 

 

Bar Erica : L’innesto di qualche nuovo elemento, un gruppo compatto che si conosce da tempo, una difesa granitica (la seconda della categoria) è il segreto di questo grande avvio di stagione. I bianco arancio di mister Cicutti ci credono, sono li, ad un passo dalla vetta, e l’impresa potrebbe essere dietro l’angolo. Ora dovranno solo cominciare a pensare in grande e valutare l’opportunità di provarci. Unico limite è quello legato alla partecipazione di alcuni giocatori al  campionato carnico. Dopo la sessione regolare saranno chiamati da quell’impegno per cui il bar Erica dovrà rivedere le proprie ambizioni; a meno che, quest’anno, non pervada la volontà di tentare  l’impresa.  Voto 7 ½

 

 

 

Real Tresesin Squadra di Seconda categoria interessante. Non solo perché gioca l’attuale vice capocannoniere del campionato, quel Massimiliano Trinco capace di siglare 26 reti in nove partite giocate, ma perché i ragazzi di Tricesimo sono una formazione solida in tutti i reparti, soprattutto quello difensivo. Aprire quella cassaforte è difficilissimo anche per bomber più smaliziati. E allora ecco che il team rosanero, considerando che può gestire comodamente una serie di bocche da fuoco, può guardare con fiducia alla seconda parte di campionato. Il salto in Prima categoria è alla portata. Dovranno solo stare attenti, oltre a contendenti come Mercante del Mondo e Formentera. Voto 7 e 1/2

 

 

 

Mercante del Mondo: altro team di grande caratura tecnica. I blu di Tolmezzo non si fanno alettare da panettoni, dolciumi e calorie ripresentandosi in campo con la giusta concentrazione e subito vincono il big match con il Real Tresesin, agguantandolo in vetta alla classifica. Se poi aggiungiamo che il team carnico può sfoggiare tra le sue fila Giulio Paschini,  il picici della manifestazione, ecco che i presupposti per dare  e  e battaglia e cercare di lottare fino all’ultimo per il salto di categoria, ci sono tutti. 7 e 1/2

 

 

 

Pizz. Zaliclò e Boca Juniors Risano : Sono collocati in un girone (Seconda categoria) difficile ed equilibrato dove sono parecchie le pretendenti al salto di categoria. Nonostante abbiano differenti caratteristiche, hanno cominciato a lasciare il segno, e a imporre il loro ritmo. Il team di San Giovanni al Natisone, più votato all’offensiva, dopo l’iniziale passo falso con il Capo Horn e la successiva vittoria, eclatante, per 18-1 maturata nella seconda giornata, ha preso consapevolezza dei propri mezzi decollando sotto l’aspetto del gioco.  Il Boca Juniors Risano invece ha avuto un cammino più costante perdendo solo una gara,  proprio con il Zaliclò. Una cosa li accomuna: la difesa. Entrambe hanno saputo limitare i danni prendendo pochi gol. Ebbene, se cementeranno ulteriormente il pacchetto difensivo, fondamentale in un campionato di calcio a 5, il traguardo potrebbe arrivare.  Voto 7 e1/2 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php