Volano i Redskins, bagarre tra Pappagallo e Tissano

Coppa Friuli calcio a 11. Al comando del girone A CassaccoStartep in solitaria (1-3 a Sammardenchia), complice la sconfitta dell’Arcobaleno in quel di Fusine contro l’Atletico Bancone; il 3-1 a favore dei Tarvisiani è firmato da Nicola Abazzi, Tomas Mlinar e Simone Quaglia, mentre  di Maicol Mantineo il goal della bandiera. Capitola nuovamente la Brigata Leonacco, ancora al palo, questa volta per 4-0 sul terreno amico contro la Rojalese, lanciata anche da Andrea Giuri autore di una doppietta.

Pole position anche per i Redskins nel gruppo B, ancora a punteggio pieno: la Effe 84 Friulclean cede di misura sul campo della capolista, 2-1 il finale col capocannoniere del girone, Devid Marrone, ancora a segno. Vittoria rotonda e bagarre aperte per il secondo posto tra l’Atti Impuri e Il Savio, con i primi attualmente avvantaggiati di due punti: nell’ultimo turno entrambe le formazioni hanno fatto valere il fattore campo non lasciando scampo rispettivamente a Dignano 1992 (6-2) e Union (4-2).

Ancora tutto aperto nel girone C: ci sono infatti tre squadre raccolte a distanza di un punto; attualmente il San Gottardo ha i favori del pronostico vista la classifica e la situazione in coppa disciplina (0-4 nell’ultimo turno sulla Brigata Brovada), mentre lo Sclaunicco, impostosi con il medesimo punteggio sul campo della Dinamo Korda, potrebbe pagare lo scarto maturato con ammonizioni ed espulsioni.

Il girone C ha i suoi padroni che si sfideranno in una entusiasmante gara nella prossima giornata: comandano infatti il Pappagallo in Cella, impostosi 2-1 sul Corno Calcio, al secondo stop consecutivo e il Tissano (in foto), apparso inarrestabile anche di fronte alla Virtus Udine. Grande attesa dunque per il prossimo turno che deciderà la capolista del girone. Prima affermazione anche per i Carioca sul campo della Pol.Valnatisone e un Matteo Dose in grande spolvero a segno per ben tre volte. Il giovane ragazzo in prestito ai giallo-blu ha parlato così della sua situazione: “Ho scelto i Carioca sia per tenermi in movimento una volta terminata la stagione sia per il rapporto che mi lega a loro fuori dal campo. Costituiscono sicuramente un gruppo affiatato e molto unito, questo potrebbe essere un bel punto di partenza per la prossima stagione; con un po’ di accortezza tattica più e la mentalità dimostrata in Coppa le soddisfazioni non tarderanno a mancare. Per quanto concerne invece la partita – continua –  si è subito presentata insidio, sa soprattutto per le condizioni atmosferiche, ma dopo essere riusciti a  sbloccare il risultato la strada è stata in discesa”.

Grande ingorgo nel girone E. Attualmente solo Chiarisacco e Strassoldo Alcolica sembrano più attardate, mentre davanti è lotta aperta e senza esclusione di colpi; nell’ultimo turno si è registrato il grande balzo del Sette Sorelle. Vittoria e sorpasso in classifica sul Palut/Prissinins per 2-1 grazie alla doppietta di Alberto Prataviera.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php