VENTENNALE

Articolo pubblicato sul sito:

festa

Ebbene si! L’A.S.D. Troncos  quest’anno sta giocando il suo ventesimo campionato negli amatori: è una delle due squadre che è stata presente in tutti i campionati organizzati dalla LCFC, e sicuramente è quella con la partecipazione a più manifestazioni organizzate sempre dalla LCFC. Non abbiamo un palmares da invidiare – ci sono due coppe over, una coppa amatori una promozione e due secondi posti in Coppa Friuli – ma abbiamo fatto qualche trasferta interessante, sicuramente da ricordare le due in Belgio e quella alle finali di Cervia; siamo stati presenti a molte giornate per beneficenza insieme alla LCFC e aiutiamo il nostra Peo a fare in modo che riesca il suo Memorial Gigi Tubo con cui riusciamo ad essere vicini ad una bimba che ha bisogno di aiuto. Non dimentichiamo che abbiamo organizzato due volte le finali di calcio a 5 e una volta le finale di calcio a 11 e, in contemporanea, la finale di coppa friuli di calcio a 5. Insomma, qualcosa abbiamo fatto, e spero che a tutti quelli che hanno giocato in questa squadra sia rimasto un bel ricordo di questa esperienza. Dico “spero” perché, purtroppo, quelli che hanno avuto questa esperienza hanno dovuto sopportare un presidente dispotico e privo di qualsiasi cognizione di democrazia e per di più imponeva al mister, altra persona insopportabile, la sua concezione di amatorialità. Una concezione probabilmente un po’ esasperata, ma che sicuramente fa in modo che le pur poche vittorie conseguite abbiano un peso e un significato decisamente diverso; una concezione dove spero che tutti si siano sentiti importanti al pari di tutti, e dove tutti abbiano potuto dare tutto quello che avevano e, anche se magari non era molto, non si siano sentiti tanto penalizzati per questo.

Ok, stop alle solite manfrine e parliamo di festeggiamenti, che sono partiti da una serata e una giornata di sport conclusasi con una serata enogastronomica e spero divertente. Un piccolo appunto: per il torneo avevo invitato due squadre particolari: la Rivignanense e il Crazy Team.  La Rivignanense che partecipò con il nome di Inter Club Rivignano al primo campionato, dopo una prima conferma di presenza da parte di un suo dirigente, TRE giorni prima un altro dirigente mi comunicava che non potevano partecipare nè al torneo nè alla serata finale. Il Crazy Team mi ha dato disponibilità di giocare solo il venerdì, quindi ho dovuto rifare tutto il programma costruendo un triangolare ad hoc per tale giornata e, purtroppo, alla serata ha presenziato con un suo socio per un bicchiere veloce prima dell’inizio della serata stessa. Il Crazy è una formazione che come noi è stata sempre presente presente (anche se molto molto più vincente) ai campionati LCFC ed è stata protagonista di tantissime battaglie.

In ogni caso, non era mia intenzione recriminare, questa era una festa che io sentivo moltissimo e pensavo che anche gli altri dovessero tenerci, quando probabilmente non ne avevano nessun motivo.

Andiamo alla cronaca. Il venerdì in quel di Bicinicco si è svolto un triangolare con il Crazy Team, i Tired Pigs e la mitica squadra dei nostri amici belgi del Soignes. Il torneo è stato bello e vibrante: anzi, a tratti troppo vibrante e se l’è aggiudicato il Crazy Team. Dopo, gli amici dei Tired Pigs hanno organizzato un bel rinfresco, dove possiamo dire di aver fatto decisamente un terzo tempo degno di un sano ambiente amatoriale.

Non posso non soffermarmi per un sentito ringraziamento alla squadra del super Presidente Regis che negli anni è sempre stata vicino alle varie organizzazioni e alle varie idee strampalate che io partorivo, mettendo lui e il suoi compagni di squadra, nonché tutte le loro sostenitrici, il loro apporto spettacolare. Per  non smentirsi, anche in questo caso si sono superati. GRAZIE.

E…..non posso dimenticare dei nostri amici del Belgio che sono intervenuti con una organizzazione piena di difficoltà, ma hanno voluto esserci ad ogni costo. Con loro c’è un rapporto calcistico bellissimo: noi siamo andati due volte a giocare un torneo da loro e loro altrettante volte da noi, e spero che la storia si possa ripetere.

Passiamo al sabato quando, oltre alla nostra squadra dei Troncos, hanno presenziato i Tired Pigs, il Soignes , i Prost e la squadra della LCFC. Anche qui non posso non ringraziare la squadra dei Prost del presidente Cantoni e della loro super star CENCIG. Con loro sfide incredibili, sfottò e divertimento. Non mi dimentico neanche della squadra della LCFC capitanata da Del Mestre con vari arbitri e collaboratori della LCFC, che si prestano sempre a seguirmi nelle mie pazze idee organizzative.

Il torneo si è svolto per tutta la mattinata e, dopo una sosta mengereccia, anche nel pomeriggio. La vittoria è andata alla nostra squadra, ma spero che si siano divertiti tutti.

Ci siamo ritrovati la sera in quel di Buia per coronare una bella giornata di sport e per condividere tutti insieme questo traguardo che questa squadra ha raggiunto. Mi ha fatto estremo piacere vedere Venica Luca e Giusto Tiziano che, insieme a me e a Bearzi  Andrea ( purtroppo assente), hanno il merito di essere coloro che hanno avuto l’idea della squadra nonchè essere stati soci nella prima formazione. Non poteva mancare colui che mi è stato sempre a fianco in questa avventura e che tutt’ora, nonostante non possa giocare ci segue e, se serve, è disponibile nel dare una mano: sto parlando del mitico DAVIDE. E’ stato bellissimo rivedere delle vecchie glorie della squadra a cui forse abbiamo lasciato qualcosa, e tanti tanti amici che hanno voluto festeggiare con noi.

Dopo la cena, che spero sia piaciuta a tutti, alla cui riuscita hanno avuto una parte fondamentale e insostituibile Rosso, Codolo e anche il Batesta, abbiamo fatto le dovute premiazioni . Premiazioni non per la classifica ma più che altro di ringraziamento e di affetto, nonché  di amicizia sincera.

Alla fine di tutto ciò, musica e openbar. Fino alla fine per i soliti gladiatori della tarda notte. Per la cronaca: l’indomani mattina presto il presidente faceva in modo che tutto il cibo incontaminato rimasto fosse devoluto ad enti e non venisse sprecato.

Penso di avervi raccontato tutto, come è andata, i miei pensieri, le mie conclusioni, ma mi sono dimenticato di dirvi a tutti voi che siete stati soci della squadra, o che l’ avete sostenuta, o che avete seguito. A tutti quelli che non hanno seguito la squadra ma la mia persona nelle mie imprese, alla Lega Calcio che mi ha lasciato mano libera, insomma a  tutti ma proprio a tutti

Un mio sentito GRAZIE.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php