FC11: Vacile al comando, Turkey e Highlanders inizio sprint

Seconda giornata di campionato per Eccellenza e Prima categoria del Collinare a 11.

In Eccellenza spicca il Vacile, unica squadra del girone a punteggio pieno con l’invidiabile score di sette reti segnate e nessuna ancora subita: nell’ultimo turno a farne le spese l’Adorgnano, caduto sotto i colpi di Andrea Bonutto, Andrea Mariano e Marco Rossi. Addirittura due le gare a reti bianche: capitan Del Bianco del Valmeduna e compagni riescono ad ottenere il primo storico punto della loro storia in Eccellenza impattando contro gli Warriors. Posta in palio equamente divisa anche tra Lokomotiv Trivignano e Ziracco. 2-2 il finale tra Merce Rara e Jalmicco, con gli ospiti al proprio esordio stagionale visto il turno di riposo della prima giornata. La formazione merciale si rende subito pericolosa prima colpendo una traversa con Devetti, poi a metà prima frazione con un tiro strozzato da posizione favorevole da Bernardis, ed infine con Furlan, il cui tiro è respinto in angolo. Questo il preludio al vantaggio della formazione di casa siglato da Furlan, che devia di destro su azione da corner. Prima del duplice fischio arriva però il pareggio, firmato con una prodezza da Visitini. Jalmicco addirittura in vantaggio ad inizio secondo tempo con un pallonetto in seguito ad una indecisione difensiva, ma è di nuovo Furlan ad andare in gol su rigore, fissando il risultato sul definitivo 2-2. Stesso finale nel match del lunedì sera tra Nojar-Zellina e Drag Store, con ospiti che conquistano così il primo punto della loro avventura in Eccellenza: reti locali di Dzemail Vejsil e Alfonso Zienna. Per gli ospiti in rete Matteo Bortolossi e Mattia Pascoletti.

Girone A di Prima a forte trazione Turkey Pub. Il Colugna, complice il periodo di breve flessione e lo zero ancora stampato nella casella dei punti conquistati, si deve arrendere alla doppietta di Devis Di Lena. Procedono a punteggio pieno in testa anche gli Highlanders, lanciati in orbita da un gol del solito Stefano Indrigo nel match che li vedeva opposti al Campeglio. Una rete di Manuel Monachello regala invece alla sua Dinamo Korda il successo sui Gunners. Debutto in Prima categoria amaro per il Racchiuso della presidentessa Giancarla Mingone, caduto in casa al termine di una gara molto tirata contro gli Amatori Braulins conclusasi sul 2-3: ai locali non bastaa la doppietta di Alen Luis, vanificata da Alan Di Centa, Daniele Quattrini e Michele Zilli. 1-1 il finale di Tolmezzo CarniaCassacco Startrep, due formazioni molto quotate che puntano a risiedere stabilmente nella zona nobile della classifica.

Terzetto di squadre al comando e a punteggio pieno nel girone B: Real Sella, Muzzanella e Sette Sorelle. Grande onore al La Rosa che fa sudare le proverbiali sette camicie al Real Sella, che riesce comunque ad imporsi per 2-3 grazie al solito stratosferico Belleri. Tre volte in goal contro il La Rosa, ma sono sette le sue reti totali in campionato per una impressionante media di 3,5 reti a gara! Non soffre di vertigini il neopromosso Muzzanella, uscito vincitore dal confronto contro lo Sclaunicco per 3-1. Doppietta per il poi espulso Stefano Tomba, in rete anche Sebastian Passaro. Più difficoltà del previsto nel passaggio dall’Eccellenza alla Prima per il Ruda, caduto sul campo del Sette Sorelle per 2-0 per mano di Federico Lucchese, doppietta. La formazione di San Stino con questo inizio sprint vuole porre i presupposti necessari per recitare da outsider. Reazione di carattere dopo la debacle della prima giornata per il Tissano: la vittoria per 2-1 sull’Atletico Pertegada, con il ritorno al gol di Riccardo Manzato e la firma di Enrico Montorio, è indispensabile per ridare entusiasmo all’ambiente. Le gare del lunedì sera regalano al Pozzuolo (3-2 sul Corno Calcio Show Biz) ed al San Marco Iutizzo (0-1 contro la Polisportiva Bibione) i primi due punti del campionato e gli consentono di scavalcare  in classifica proprio le avversarie di giornata.

Print Friendly, PDF & Email