UN RIMANEGGIATO CDA FLUMIGNANO ESCE INDENNE DA SCLAUNICCO

Continua la sterilità offensiva dello Sclaunicco (foto redam)
Continua la sterilità offensiva dello Sclaunicco (foto redam)
SCLAUNICCO 0 CDA FLUMIGNANO 0 SCLAUNICCO. Zaupa (Araboni), Garzitto, Emanuele Tavano (Urbanetti), Tiziano Tavano, Urbanetti, Novello, Marangone, Fulvio Tavano (Tessaro), Di Blas, Turco, Mohammed (Saccomano). CDA FLUMIGNANO. Cepile, Matellon, Stefano Fabro, Bianchini, Covassin, Valentino Fabro, Deana, Ponte, Piccoli (Sgobbi), Clarotti, Furlani (Andrian). ARBITRO. Candoni di Arta Terme. Sclaunicco. Nella primaverile mattinata di Sclaunicco c’erano in palio punti salvezza tra gli uomini del presidente Tavano ed i rossi del Cda Flumignano ed il pareggio finale pare più accontentare gli ospiti (visto la preoccupante classifica dei padroni di casa) giunti con una formazione largamente rimaneggiata (solo 13 i giocatori all’ appello d’inizio gara).
Scarse le emozioni tra Scalunicco e Cda-Flumignano (foto redam)
Scarse le emozioni tra Scalunicco e Cda-Flumignano (foto redam)
Partita quindi condizionata a livello psicologico dall’ alta posta in palio e la prima conclusione giunge al 6’ con una punizione dal limite di Piccoli che Zaupa mette in angolo distendendosi sulla propria sinistra, mentre per registrare la prima conclusione a rete dei locali bisogna attendere il 20’ quando Fulvio Tavano manda a lato un tentativo dal limite. Al 37’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo inzuccata di Deana che trova sulla linea di porta la decisiva respinta di Fulvio Tavano. Nella ripresa dopo soli 60” palla gol per il Cda con Sgobbi (subentrato a Piccoli), ma dal dischetto il bomber dei “rossi” manda la palla a lambire il palo alla destra di Zaupa. Al 6’ Sclaunicco vicino al vantaggio con un sinistro di Fulvio Tavano che obbliga Pecile a compiere il miracolo mandando la palla destinata nel sette in angolo. Al 25’ a lato una punizione dai 20 mt di Bianchini e subito dopo una deviazione in area di Clarotti su cross-assist di Sgobbi va ad accarezzare il palo alla sx di Araboni subentrato ad un acciaccato Zaupa. Al 34’ su un calcio indiretto concesso su un irregolare retropassaggio della difesa ospite, lo Sclaunicco ha l’occasione per trovare il gol partita, ma il tentativo di Turco termina ben al di sopra la traversa, poi nulla più accade sino al triplice fischio finale di Candoni la cui positiva direzione di gara è stata facilitata dalla correttezza delle due squadre. Renato Damiani.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php