Trivignano in spolvero. Merce Rara, pari con rimpianti

Diciottesima giornata di campionato per l’Eccellenza e la Prima categoria del Collinare a 11. Ancora otto punti in pallio da qui alla fine con tutte le squadre affamate e a caccia dei propri obiettivi.

Fa meno male di quanto si potesse pensare il pareggio maturato sul proprio campo dalla capolista dell’élite Ziracco contro il Vacile: la seconda della classe Drag Store e la terza Thermokey hanno infatti fallito i propri incontri contro squadre immischiate nella zona calda. I ragazzi di Manzano sono caduti per 2-1 sul campo del Cassacco Startrep, doppietta decisiva di Matteo Tosolini; 4-2 invece il finale della gara tra lo Jalmicco e i boys di Rivarotta, tripletta di un ispirato Andrea D’Argenio. Antonio Conte e Fabrizio Venturini a segno nell’1-1 tra gli appaiati fanalini di coda Ruda e Colugna. Dovrà invece serrare i ranghi e ritrovare la giusta fiducia il San Lorenzo in un periodo di crisi culminato nel 2-5 subito contro una Savognese che sta facendo dell’esperienza e della gioventù il giusto mix in questo campionato: per i ragazzi di Plaino decisiva sarà la prossima trasferta sul campo della Lokomotiv Trivignano per cercare di riprendere la corsa e scacciare i fantasmi della zona retrocessione. I bianco neri del presidente Stefano Moretti sembrano vivere però un momento di forma straordinario culminato con lo 0-4 al Pozzuolo: tre i goal messi a segno da Antonio Iurlaro, anima della promozione ottenuta lo scorso anno e protagonista anche in questa categoria.

Big match tra Warriors e Valmeduna rinviato a dopo Pasqua nel girone A di Prima, l’impresa di giornata viene messa a segno dall’Al Cardinale: l’attuale ultima della classe ha infatti sbancato il campo dell’Adorgnano per 0-1, rete di Riccardo Cedermas. Vittoria fondamentale per rimanere attaccati al treno delle squadre che si giocheranno la salvezza in un girone che presenta cinque formazioni racchiuse in soli due punti e un terzetto che ha un margine di sole quattro lunghezze dalla coda. Sempre nella zona calda, vale doppio il goal di Elvis Zefi con cui gli Highlanders hanno superato la Contea Cussignacco staccandola in classifica. Il Billerio Magnano fa la voce grossa contro la Dinamo Korda e mette una grossa ipoteca così alla permanenza nella categoria conquistata lo scorso anno: 1-2 il finale, a segno per i locali Marco Bertossi, per gli ospiti il solito Ermir Budlla e Gianfranco Spizzo.

Solo tre le gare disputate invece nel girone B di Prima e tre pareggi a referto. Il Merce Rara accorcia così le distanze dalla capolista Noiar-Zellina in attesa della gara che questa disputerà il 21 marzo contro l’Atti Impuri. 1-1 il finale contro il Sette Sorelle: dopo un primo tempo conclusosi a reti bianche in cui non sono comunque mancate le occasioni da una e dall’altra parte nella ripresa il Sette Sorelle è passato in vantaggio con un tiro dal limite insaccatosi a fil di palo di Federico Lucchese; il pareggio del Merce Rara è arrivato dai piedi di Massimo Zonta complice una insicurezza del portiere fino a quel momento perfetto. Da segnalare che sullo 0-1 il Merce Rara ha fallito anche un penalty con Princi. 0-0 invece il finale di San Marco IutizzoTissano, occasione persa soprattutto per gli ospiti per avvicinarsi alle prime due: i biancorossi stanno tenendo un ottimo ritmo in questa seconda fase ma pagano un inizio di campionato sicuramente più difficile di quanto previsto. Sembra un’occasione persa anche quella del Real Sella contro l’Atletico Pertegada che dal canto suo raccoglie un punto fondamentale per continuare a rincorrere la permanenza in categoria: in rete Davide Belleri e Christian Panfili.

Print Friendly, PDF & Email

Collaboratore LCFC

Studente di Giurisprudenza

Appassionato di calcio giocato e raccontato

css.php