Trivignano, esordio da sogno

Finalmente si riparte! Nel weekend si è disputata la prima giornata dei campionati del Collinare a 11 dopo il lungo stop estivo in cui le squadre hanno avuto tutto il tempo necessario per prepararsi a vivere al meglio la loro stagione sportiva 2017/2018.

In Eccellenza è partita la caccia alla Thermokey dopo la vittoria nel finale tanto bello e incerto quanto burrascoso dello scorso anno. Nella giornata di sabato c’è stata però anche una prima volta: la Lokomotiv Trivignano dell’encomiabile presidente Stefano Moretti ha infatti ottenuto la sua prima vittoria nella massima serie al primo tentativo, sconfiggendo il Ruda, altra formazione appena salita di categoria. A segno per gli ospiti Marco Bertossa e il nuovo bomber proveniente dal Tissano Massimo Tonizzo; per i locali, nonostante la costante pressione finale,  ha completato il tabellino Lorenzo Pelli. L’altra squadra capace di imporsi nel primo turno è stato lo Ziracco, andando a sbancare il campo dello Jalmicco: 1-2 al triplice fischio. Non basta invece al San Lorenzo una grandissima prestazione per sconfiggere i campioni in carica di Rivarotta: gli arancio-neri, con un roster ancora privo di alcuni dei suoi pezzi pregiati, sono andati in vantaggio con una bella conclusione di Danilo Decesari salvo poi farsi raggiungere su rigore a una manciata di minuti dal termine da Giovanni Bozza. Medesimo risultato tra Cassacco Startrep e Colugna (a segno Matteo Tosolini e Michele Di Piazza), mentre al Gumini di Manzano il Vacile riesce a strappare un punto ai Drag Store: subito in rete il nuovo acquisto Mattia Pascoletti nel 2-2 finale, ma la matricola ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per fare bene anche in Eccellenza. Chiude lo 0-0 tra Savognese e Pozzuolo.

Girone A di Prima categoria quasi totalmente rivoluzionato rispetto alla scorsa stagione e quindi al momento difficilmente decifrabile. Partono bene gli Warriors neo promossi andando a vincere sul campo del Al Cardinale per 0-2, mentre la Dinamo Korda riesce a sconfiggere il Turkey Pub 2-1 nel match che metteva di fronte le due squadre retrocesse dall’Eccellenza ma sicuramente vogliose di ritornare a fare il salto; Stefano Pauletto ha dichiarato: “Un tempo per parte, dopo il vantaggio la Dinamo ha eretto una difesa arcigna. Probabilmente il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio“. Livio Del Bianco del Valmeduna ha invece parlato del 3-3 strappato in trasferta contro l’Adorgnano: “Abbiamo pareggiato la partita dal 3-1 al 3-3 negli ultimi minuti di gioco. In goal sono andati Fantin per due volte e Mirko Bortolussi“. La SS 463 Majano ha invece raccolto i primi due punti della stagione contro dei buoni Highlanders. La partita dall’angolo dei vincitori: “Nel primo tempo locali in controllo della partita e in doppio vantaggio con la doppietta di Rossa. Nel secondo tempo partono forte gli ospiti che prendono il comando e accorciano; la Statale non è riuscita a chiudere i conti colpendo un palo e sbagliando un rigore, soffrendo la pericolosità degli Highlanders in contropiede. Ottima la direzione di Contin“.  Chiudono la giornata la vittoria del Tramonti sul campo del Campeglio per 0-1 e il pareggio a reti bianche tra Billerio Magnano e Contea Cussignacco.

Girone B nel segno del Morsan: vittoria sontuosa per 1-4 sul campo del San Marco Iutizzo e primo posto per differenza reti in cascina: da segnalare la doppietta di Michael Cocetta. Parte bene sulle ali dell’entusiasmo per la Coppa Friuli conquistata nella scorsa stagione il Zellina, imponendosi per 2-4 sul campo dell’Atletico Pertegada. Decisive le doppiette di Casasola e Carturan. Bella vittoria anche della neopromossa Merce Rara: 0-3 sull’Atti Impuri con doppietta di Deak e goal di Catalfamo. Inizia invece con un pareggio l’avventura del Tissano nel suo secondo campionato consecutivo il Prima: a portare via un punto da Percoto è stato il Real Sella, 2-2 il finale. Giuseppe Ranieri regala invece due punti al La Rosa, uscito vincitore dal campo del Sette Sorelle.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php