Tratt. 4 Con… rialza la testa

Fulmicotone – Am. Forever Tratt 4 Con…  5-10

Fulmicotone: Bruno, Bianchin, Cignacco, Dosso, Facile,  Pandolfo, Zuliani, Miani: Dirigente accompagnatore sig. Modonutti

Trattoria 4 Con…: A. Chiarandini, Angeli, Dell’Arti, Dose, Parisi, Vicario, Rossi, Antonaci. Dirigente accompagnatore sig. Putzolu

Arbitro Sig. Nereo Krasovec

Marcatori: Parisi (4), Antonaci (3), BIanchin (3), Dose (2), Cignacco (2), Rossi.

 

La Tratt. 4 Con… parte con la voglia di rialzare la testa. L’indigesta sconfitta interna maturata nel turno precedente, ha lasciato qualche strascico, un senso di vuoto. E allora bisogna provare a partire con voglia e determinazione. Sulla carta la sfida non è tra le più facili. Opposto quel Fulmicotone che a inizio stagione aveva avuto il sopravvento, un avversario da prendere con le molle. La partenza è veemente, uno sprint di quelli che raramente riesce. Dopo 30 secondi Parisi può già esultare, dopo 10 minuti il bottino è già di 4 reti. Il Fulmicotone non riesce a entrare in partita e concede molti spazi alla squadra ospite, capace di esaltarsi con un gioco d’attacco spumeggiante che porta a chiudere la prima frazione sul punteggio di 1-8 Partita messa in cassaforte? Per niente. Il Fulmicotone, che nel finale di  tempo aveva dato segnali di ripresa centrando due pali, inizia con piglio e mette in seria difficoltà una Tratt. 4 Con rea  di aver lasciato la “testa” negli spogliatoi. Miani e soci ci credono, caricano le bocche da fuoco di Bianchin e Cignacco e,  con grande coraggio,  provano a rimontare siglando un parziale di 4-0. Ora la partita è equilibrata, i due portieri si ergono in più di qualche occasione a ultimi baluardi con interventi importanti, mentre su entrambe i fronti gli attaccanti si mangiano le mani per qualche ghiotta occasione fallita. Ma gli ospiti, nel finale, riescono a trovare quell’allungo che smorza gli entusiasmi di un Fulmicotone a cui vanno i complimenti per averci sempre creduto, e certifica una vittoria che lascia aperte le porte a obiettivi “sfidanti”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php