Over 40 c5: Tessaro e Bortuzzo, la classe non è acqua

Santa Maria La Longa. In attesa della gara tra Stappo e Manzignel, prevista per il 04 maggio, va in scena la gara d’andata della semifinale del campionato over 40 di calcio a 5. Sul palcoscenico due formazioni che si conoscono, si rispettano ma sono  anche consce della loro forza.  Parliamo di Santa Maria c5 e Old Wild West, finaliste nella passata stagione, compagini  capaci di campionati diversi tra loro ma entrambe pronte a raccogliere il guanto di sfida. Finisce 4 a 4 rimandando al return match il verdetto definitivo. Ma ecco come due dei protagonisti  hanno letto la gara:

Partita equilibrata – racconta il presidente locale Maximilian Crismanicon  squadre concentrate e cariche in una contesa dove devo annotare un certo nervosismo in più da parte dei miei ragazzi.  La sfida è un susseguirsi di gol con gli ospiti sempre in vantaggio di uno e  un paio di miracoli dell’ottimo estremo difensore avversario a cui ha risposto il portiere di casa con un gran intervento su punizione.  Da segnalare il solito Giuliano Tessaro che, nonostante l’età,  continua a non avere nulla da invidiare a nessun fuori quota”. 

Partita molto bella – replica uno dei giocatori ospiti, Mauro Dri –  e ritmo di gioco particolarmente intenso fin dal fischio iniziale. Dopo qualche minuto di gioco siamo  passati  in vantaggio  con Giorgio Bortuzzo, lesto a trafiggere il portiere avversario con un diagonale dalla destra mentre il  pareggio dei padroni di casa avviene, alla fine del primo tempo, grazie ad una punizione deviata dalla barriera. La ripresa regala più emozioni: ad ogni gol degli ospiti, il Santa Maria risponde con un pronto pareggio. Nonostante 2 pali colpiti su miei tiri nel  finale, la partita si chiude sul 4-4. Partita corretta da entrambe le parti nonostante un finale acceso ben amministrato dagli arbitri. Da segnalare inoltre le ottime prestazioni di entrambi i portieri”. 

Per la cronaca ai gol ospiti di Nickolas Varutti (2), Jonny Borolussi e Giorgio Bortuzzo hanno replicato le bocche da fuoco locali con Giuliano Tessaro, Flavio Pegoraro, Emanuel Malisan, Nicola Grattoni.

 

Print Friendly, PDF & Email