Talmassons senza freni, l’Aquileia suona la carica

Il Paluzza non conosce freni ed aggiunge l’ottava perla alla sua collana di vittorie, mantenendo ben salda la testa della classifica di Eccellenza. Il Manzignel non può dire di non averci provato, ma uscire dalla palestra di Paluzza con un risultato positivo sembra essere impresa lontana dalla portata di tutti. C’è sempre il marchio di Zammarchi su questa vittoria, stavolta un doppio marchio in aggiunta alle reti dei compagni Buzzi, D’Andrea, Fior, Martinis e Vezzi. Negli ospiti Pizzutti (2), il solito Mauro, Paravano e Passoni i realizzatori. Continuano a complicarsi invece le situazioni dell’Attimis Calcio e della Bombonera che navigano nelle posizioni basse di classifica. Entrambe in questa giornata incontravano due avversari che, al contrario, occupano a braccetto la quarta piazza del girone. L’Attimis perde infatti da un Felettis United trascinato da tre reti del vicecapitano Dilena; la Bombonera incontra invece la furia delle punte di diamante del Modus-Stellare, la coppia BovoliniLendaro che realizza sei delle nove marcature vincenti. Riprende a vincere anche il Boca Juniors Risano che, con Favero (3), De Sabbata (2) e Paolucci (2), rende vana l’opposizione del Pagnacco che è comunque andato in gol con Favella e Gritti.

In Prima Categoria si sono affrontati i due migliori attacchi del girone, quello del Talmassons e quello del New Team Lignano. Le numerose assenze condizionano gli ospiti del Lignano che perde rovinosamente, colpito, fra gli altri, dalle sei reti di Tonetti e dalle tre di Vissa. Nocent con una doppietta, Fiscal e Civita confezionano la vittoria casalinga del Gold Feet Aquileia ai danni dei Banana Five. Michele Cantarutti, sempre disponibile per parlare dei ragazzi del Banana Five, non nasconde una punta di delusione per il finale della partita: “Il risultato dal nostro punto di vista non sembra molto giusto, anche se l’Aquileia non ha rubato niente. Abbiamo giocato con una formazione rimaneggiata, solo cinque giocatori ed una riserva che, nonostante un infortunio, era pronta ad aiutare i compagni. Non abbiamo trovato i gol fino agli ultimi minuti, quando però eravamo sotto di quattro reti. Perlomeno ci siamo consolati con un buon terzo tempo grazie al Gold Feet”. Il Real Madris non sbaglia l’appuntamento contro il Caratel Coderno grazie alle doppiette di De Narda, Moro, Picco e Valoppi.

Print Friendly, PDF & Email
css.php