Super Bordignon e Verzegnis rimane in scia

Nel weekend è stata disputata l’undicesima giornata del campionato di Eccellenza e in testa c’è ora il Real Tolmezzo.

Dopo il 2-2 discusso e su cui si è ampiamente parlato nella precedente uscita della rubrica sul Carnico, i tolmezzini hanno alzato la voce in quel di Sutrio, imponendosi sul Tilly’s Pub per 1-4: ancora sulla cresta dell’onda Giorgio Petterin, a segno con una doppietta fondamentale per continuare a fomentare il sempre più concreto sogno del titolo. Pare leggermente in flessione una delle più grandi sorprese di questa stagione, il Calgaretto: dopo il pareggio dell’ultimo turno i ragazzi di Comeglians si sono fatti superare sul terreno amico a sorpresa dall’Ibligine: 1-2 finale firmato per i locali da Filippo Della Mora mentre per gli ospiti hanno timbrato il cartellino Massimiliano Brovedani e Eugenio Valent. Bella vittoria anche per il Verzegnis in quel di Zuglio su un purtroppo quasi ormai condannato anche dalla matematica SPQR: la tripletta di Massimo Bordignon vale il 0-3 finale e i due punti fondamentali per mantenere vive le speranze di gloria. Medesimo risultato anche tra Rigolato e Muec: 4-1 per i locali nelle parole di un sempre sportivo Ivan Gallizia: “La partita è stata assolutamente a senso unico, loro si sono presentati con la rosa praticamente al completo mentre noi eravamo in 11. Il primo tempo si è aperto con un diagonale di Candido ben respinto dal portiere, poi è arrivato il doppio vantaggio locale. Siamo anche rimasti in dieci all’inizio della seconda frazione per un intervento di mano del nostro portiere fuori area: questo è stato sicuramente il colpo di grazia che ha chiuso il match. In seguito abbiamo subito il 3-0 e il 4-0, salvo poi trovare nel recupero la rete della bandiera grazie a Piccaro“.

Mancano dunque solo quattro turni al termine della competizione e, visti i presupposti, da qui alla fine ogni partita sarà molto delicata dal punto di vista della classifica: se in testa ci sono ben quattro squadre nel giro di tre punti, in coda il Muec cercherà di giocarsi tutte le proprie carte per rimanere in categoria. Non resta che seguire con passione e un pizzico di tensione quanto accadrà da qui alla fine in un campionato più equilibrato che mai.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email