Startrep – Thermokey 1 – 1

 

Parità tra Startrep e Thermokey (foto redam) (1) Parità tra Startrep e Thermokey (foto redam)

STARTREP
Novach, Pertoldi (Paolillo), Costantini, Mellinch, Buiatti, Del Medico, Fabrizio Boschetti, Sgarban, Benedetto (Zuliani),
Tiziano Boschetti, Snaidero.
THERMOKEY
Zuccolo, Perin (Feresin), De Nicolò, Simone Bozza, Merli, Toniutto, Candotti, Daniele Bozza, Gobbato, Dorigo, Giovanni Bozza (De Nicolò).
ARBITRO. Contin di Risano.
MARCATORI.  Al 30’ Gobbato; nella ripresa all’8’ Zuliani.
NOTE. Ammoniti Buiatti, Peroldi, Daniele Bozza e Dorigo.

Raspano.
Renato Damiani – Dopo il pareggio casalingo con il San Lorenzo, i campioni in carica del Thermokey nella tana dello Startrep, devono accontentarsi di un sol punto dopo aver per lungo tempo dominato il match, ma padroni di casa  a meritarsi la divisione della posta in virtù di un pacchetto difensivo molto attento sulla marcature a uomo (in particolare sul tandem Gobbato-Dorigo) e predisposto alle ripartenze. Ospiti molto propositivi a livello di impostazione di gioco ma poco lucidi al momento delle finalizzazioni nonostante l’arrembaggio messo in atto dopo il pareggio di Zuliani ad inizio ripresa. Partita iniziata con qualche minuto di ritardo e conclusasi nella quasi penombra e quindi sarà forse intelligente pensare che, almeno nel periodo invernale, le partite dovrebbero iniziare alle 14.30. Avvio scoppiettante per il Thermokey e vantaggio sfiorato con due calci piazzati di Candotti e Dorigo con palla a sfiorare, in entrambi i casi, la traversa, quindi al 30’ biancorossi in gol con un delizioso corridoio-assist di Dorigo per Gobbato il quale da dentro l’area di rigore batte Novach con un filtrante diagonale che va ad infilarsi nei pressi del montante destro.
Nella ripresa ospiti vicini al raddoppio con una legnata ravvicinata di Dorigo che va a centrare la rete esterna, quindi all’8’ Startrep al pareggio con Zuliani (entrato ad inizio secondo tempo a sostituire Benedetto) abile ad incunearsi nella difesa dei campioni e superare Zuccolo con un rasoterra. Al 12’ brividi nell’area degli ospiti dopo un  angolo di Snaidero che provoca una convulsa mischia d’area ed è Costantini che riesce a liberare sfiorando l’autorete ma fortunatamente la palla va a centrare la parte alta della traversa. Al 19’ su un calibrato cross da fondo campo di Gobbato, imperiosa inzuccata di Mellinch che va a lambire il palo alla sx di Novach. Nella quasi semioscurità finale, vibranti le proteste della panchina del Thermokey per un inesistente fallo di mano fischiato a Gobbato lanciato a rete.

 

                                                                           

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php