Si può far festa a San Daniele, è titolo!

Tempo di verdetti e di vincitori nel campionato Geretti, sicuramente lo è nel girone Inferno dove il VG San Daniele, dopo il successo sul Cerneglons e la sconfitta del Ziracco Calcio, si è laureato campione, otto anni dopo l’ultima apparizione sul gradino più alto del podio. Per superare il Cerneglons sono servite le reti di Degano, il miglior marcatore stagionale dei neo-campioni con 12 reti, e Londero, entrambi autori di una doppietta. Fondamentale però è stato il risultato della sfida tra Ziracco e Milan Club S.Vito Tg, giocata in casa dei primi. Il Milan Club ha spento le ultime speranze di vittoria del Ziracco imponendosi per due reti a zero. Oltre a Bellinato è andato in gol anche Massimo Tracanelli, al momento capocannoniere del girone Inferno con 24 marcature. La lotta per la salvezza, relativa al girone A2, non è invece ancora chiusa dopo i risultati di questa giornata. Gli Amatori Manzano, vincendo per due reti a zero, marcatori Fedele e Montina, contro la Dimensione Giardino, l’hanno poi raggiunta in classifica a quota sei punti, conun punto di vantaggio su Warriors e OverSangiorginaUd, entrambe con ancora una partita da disputare ed il destino nelle loro mani. Intanto l’OverSangiorgina ha superato il già retrocesso Premariacco grazie alla singola marcatura di Marsico.

Dopo aver dominato la prima fase del girone Purgatorio ed aver raggiunto la terza vittoria su tre partite dopo il successo in casa contro l’Al Sole 2 Over 40, La Rosa si assicura la promozione e la certezza del primo posto nel gironcino B1. Carpin, Cecchin ma soprattutto il capocannoniere del girone, autore di 25 reti questa stagione, Giorgio Macuglia, regalano alla Rosa la vittoria decisiva. Per quanto riguarda l’altro piazzamento utile per la promozione sono in lotta Carnia United e Depover, col Depover che ha giocato l’ultima partita del suo gironcino travolgendo la Folgore Over 40 per 4-0. Visentin due volte poi Pilosio e Fadini puniscono la difesa della Folgore. Ora al Depover non resta che aspettare il risultato della partita finale tra Carnia United e La Rosa dove ai carnici basterà un pareggio per strappare la seconda piazza. Tutto deciso anche nella corsa-salvezza del girone B2 dove sono ormai certe le due squadre retrocesse, CRSF Versa e Climassistance, condannate dalle rispettive partite di questa giornata. Il Versa è stato sconfitto dall’Amasanda 86, vincente tra l’altro sul terreno casalingo, con le reti di Rupil e Tambosco decisive per superare la marcatura di Ballaminut del Versa. La Climassistance invece, nonostante giocasse tra le mura amiche, ha subito la sconfitta dall’Over Gunners 95. Non basta alla squadra di casa la rete di Tudini per pareggiare le marcature di Pittolo e Qualizza.

Nel girone C1 Medea e Tricesimo erano già sicure della promozione dopo la scorsa giornata. Delle due solo il Medea è invece sceso in campo nell’ultima giornata travolgendo il Feletto ’90 Sottocastello grazie alla tripletta di Bergomas, capocannoniere del girone Paradiso assieme a Culetto del Tricesimo. In gol anche Cocetta e Sellan nel Medea. Gli Amatori Calcio Farra vincono in trasferta sulla Brigata Brovada. Ci siamo fatti raccontare l’andamento della partita da Max Bertocco, allenatore del Farra: “Siamo stati subito pericolosi con Pignolo e Spessot eppure sono stati i padroni di casa a passare per primi in vantaggio dopo nemmeno 10 minuti a conclusione di un contropiede di Della Giusta che, con un preciso diagonale, infila l’incolpevole Piccolo. Abbiamo ovviamente cercato il pareggio, risultando pericolosi ma rischiando pure di subire il raddoppio locale. Prima del thè i nostri sforzi vengono premiati dopo una azione corale che mette Spessot a tu per tu con il portiere per il meritato pareggio. Nella ripresa continuiamo a creare occasioni, fallendo le più facili ma realizzando con Russo di testa il gol del definitivo vantaggio ribadendo in rete un primo tentativo respinto dalla traversa. Meritato il finale 2-1 per gli ospiti in una gara corretta e ben diretta dall’arbitro Garzitto. Meglio ancora il terzo tempo merito di una società ospitante che a suon di carne alla griglia e di birra ha onorato uno spirito amatoriale da esportare”. Bertocco aggiunge poi sulla stagione che va concludendosi: “Una annata da ricordare con un meritato terzo posto dietro ai “marziani” di Medea ed al quotato Tricesimo. Risultato da abbinare al miglior punteggio di coppa disciplina di tutti e 3 i gironi. A far da padrone durante tutto l’anno è stato il gruppo grazie a presenze numerose agli allenamenti per il gusto di stare assieme, senza mai pretese di imparare schemi o tattiche, coinvolgendo tutti e partecipando alle partite con la difficoltà più grande di distribuire i minutaggi ed il turnover. Non ci sono stati fenomeni da 20/30 gol ma tanti bravi compagni di squadra. Un onore farne parte e un piacere da condividere, modestamente solo applausi per noi”. La Fortezza vince e rimane in testa nel girone C2 dopo il successo esterno sul Totò e Gli Amici. Grande partita di Coradazzi nella Fortezza, marcatore di una tripletta alla quale va sommata poi la rete di Ripelino. Nel Totò buona prova per Di Mauro, due reti per lui, e Corrubolo, l’altro marcatore della squadra di casa. La Virtus Udine potrebbe raggiungere la Fortezza a 8 punti vincendo le due gare che le restano ma uno scoglio difficile da superare è quello della coppa disciplina dove la Virtus ha troppi punti in più. Intanto è arrivato il successo di giornata sul Portover, sconfitto grazie al gol di Gallo.

Print Friendly, PDF & Email
css.php