Sette Sorelle vittoriose sul Gorgo per 3-2

corbolone santo stino di livenza (ve) – martedì 05 novembre alle ore 20.45 al “ferrari” si è disputata la partita valida per la 6^ giornata del campionato friuli collinare a 11 di seconda categoria girone a tra l’a.s.d. sette sorelle e l’a.s.d. gorgo. la squadra ospite vanta dopo 5 giornate ben 4 vittorie ed 1 solo pareggio, mentre le sette sorelle arrivano da 2 sconfitte, 2 pareggi ed 1 vittoria, un po’ poco per le ambizioni degli uomini di moretto. la serata è serena, il terreno di gioco è reso in condizioni precarie dalle numerosi piogge che si sono abbattute nei giorni scorsi; il direttore di gara, il sig. collavizza, è chiaro negli spogliatoi è non tollera interventi pericolosi che possano compromettere l’incolumità dei giocatori. mister moretto privo di carnelos e carli in difesa, schiera a sorpresa tommasi e bergamin in marcatura con rossi virginio più arretrato davanti a steolo, a centrocampo campagna e dioletti in interdizione con zanardo vertice basso, buga mario adriano arretrato lateralmente a sinistra e rossi alex a destra, in attacco i rientranti gobbo e lucchese. l’avvio fa subito intendere che non sarà una passeggiata per il gorgo, il tandem d’attacco di casa infatti è rapido e più veloce rispetto ai difensori ospiti che in molti casi (per non dire sistematicamente) sono costretti al fallo tattico ed il sig. collavizza si smentisce non sanzionando adeguatamente. la prima vera occasione capita a buga che non riesce a battere l’estremo difensore ospite, gobbo è imprendibile e guadagna una serie di punizioni interessanti; la più pericolosa la calcia lucchese con il portiere del gorgo bravo a respingere. dall’altra parte tommasi accusa qualche difficoltà in marcatura, ma la difesa non subisce particolarmente iniziative ospiti, rossi v. è bravo a raddoppiare e a chiudere gli spazi. all’ennesima incursione dalla sinistra gobbo è bravo a superare il diretto avversario e ha mettere in mezzo per lucchese che non sbaglia. 1 a 0 per l’a.s.d. sette sorelle. il gorgo non ci sta e prova a reagire, steolo si supera quando da un corner un giocatore ospite colpisce sicuro di testa e riesce a respingere; ancora l’estremo di casa devia sopra la traversa una bordata da fuori. nel momento migliore della capolista però, zanardo serve di prima campagna che una volta arrivato al limite dell’area vede l’inserimento tempestivo di lucchese che solo davanti al portiere firma il raddoppio. la ripresa è un assedio ospite, l’a.s.d. sette sorelle accusa un po’ di stanchezza e il gorgo ne approfitta sbilanciando l’assetto offensivo. ancora gobbo però involato verso l’area avversaria viene steso al limite e guadagna un prezioso calcio di punizione. capitan zanardo si incarica della battuta e da un magistrale tiro a giro ne esce il 3 a 0! mister moretto è costretto precauzionalmente a togliere gobbo e lucchese inserendo il neo acquisto truccolo e bidinotto, spostando buga mario adriano in fase d’attacco. ora però gli ospiti si schierano a quattro in attacco e da un bel inserimento di cominotto accorciano le distanze. è un assedio: steolo è ancora super a sventare un tiro di capitan gavin, bergamin è invece ingenuo a trattenere l’avversario in area ed a causare il calcio di rigore. dal dischetto cracco non sbaglia ed è 3 a 2. il gorgo ci crede ed insiste per trovare il pareggio. rossi virginio è costretto ad uscire per infortunio, zanardo viene arretrato in difesa ed adami sposta truccolo in mezzo, la frenesia degl’ospiti crea tanta confusione in campo, con l’a.s.d. sette sorelle sotto assedio a spazzare l’area e provare delle ripartenze e proprio queste prima bidinotto è egoista nell’ignorare l’accorrente truccolo poi buga mario adriano cogli la traversa. la sofferenza finisce ed i padroni di casa si tengono stretta la meritata vittoria per 3 a 2 sulla capolista. venerdì ci aspetta la trasferta in quel di carlino con un’altra ottima squadra, da rivedere gli acciaccati, il morale però è alle stelle, del resto come ha detto il mentore federico cracco “avete battuto gli imbattuti!” – commento di: Zanardo Denis

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php