Sedilis, partenza roboante

 
Un caloroso saluto dal vostro amato inviato direttamente sul campo battente i colori gialloverdi…..ebbene signori anche per questa stagione calcistica vi andrò a raccontare le mirabolanti imprese del gioiellino targato Cimenti nel campionato di Eccellanza edizione 20122013…
Quinta partecipazione di fila a questo splendido torneo, che da quest’anno annovera anche i neo campioni nazionali amatori, lo Ziracco…..bravi però o VIGNARES BEN A DOREMUS……
Prima partita ufficiale disputata nella fresca serata di ieri in quel di Corno di Rosazzo, ospiti della bestia nera Amatori Corno, contro cui i nostri eroi nelle ultime sfide riportate in almanacco hanno raccimolato veramente poco per non dire niente…..
Molte novità in casa Ramarri, volti nuovi e nuovi stimoli anche dal gruppo storico, sempre compatto e vero trascinatore di questo galattico team della pedemontana……..Dopo una preparazione a dir poco sostenuta, con allenamenti intensi e ben mirati alla cena conclusiva, ripetute al chiosco e scatti verso nuovi banconi, i nostri eroi si presentano in forma strabiliante, anche se orfani questa sera di pedine che molti dei nostri avversari ci invidiano……
Undici di partenza che il sempre verde Ermacora, pietra miliare in campo tecnico della lega calcio, così disegna e sfodera:
Prima novità di serata è il portierone di origini siberiane Kozikowski, strappato a squadre di dubbie qualità dal suo procuratore Baiutti, abile a sfruttare le proposte del Vulcanico Cimenti per il suo assistito e farlo arrivare alla corte gialloverde, difesona a tre con Grassi THE TILULELO MAN , nota giostra della zona a cui il buon Grassi deve l’incrinatura di due costole e il conseguente gap fisico, molto evidente dal 20′ del primo tempo, marcatori il sempre ottimo Cossettini, che giganteggia in ogni angolo di prato da lui calpestato, ed il redivivo Signora, figliol prodigo della banda gialloverde, ottimo e roccioso come sempre nei suoi interventi, fasce gestite dal Pasqualin nostrano Federico Baiutti, vero dominatore della sua zona di campo, mentre l altra fascia è gestita da JET LAG Disint, un vero e proprio stantuffo inaciuffabile, centrocampo ramarrico con Marione Federer Tubetti e la seconda novità della serata, il buon Picogna Fabione, imprenditore con il vizio del gol al rientro nel clan Cimenti dopo un paio di stagioni di avventure calcistiche extra, forza d’urto là davanti ci sono Manzocco PIERI MORTADELE Marco, Picogna Manuel in attesa di prossima paternità e la terza novità in campo di questa sera, il bomber Simone THE CAMEL Balet……..mamma mia ce squadre…..mamma mia mister che team…….
Pronti via……la fredda cronaca….
Corno subito che cerca di aggredire i nostri beniamini, come sua abitudine del resto, la palla gira veloce complice anche il terreno di giuoco molto umido, ma i nostri eroi ribattono colpo su colpo, proponendo azioni di contrattacco di ottima fattura anche, il primo tempo vola via veloce , senza sussulti strani o da ricordare, tranne per un colpo di testa dei locali, fuori di poco, e per un occasionissima sprecata dai ramarri, con una palla gol nitida non sfruttata da THE CAMEL….prima frazione che finisce tra gli sbadigli dei 3000 paganti sugli spalti, portieri che vanno al riposo con un senza voto in pagella….giocatori che guadagnano gli spogliatoi mentre sugli spalti si scalda la movida gialloverde…..frizzi e lazzi rendono il nostro pubblico sempre presente il migliore dell intero panorama amatoriale….e ce tetis ……..
seconda frazione al via con un cambio in casa gialloverde, fuori Disint e dentro Gervasi, bomber a dir poco letale, e subito la musica cambia, subito Gervasi pericoloso, ma come spesso accade anche nelle favole più belle….tutti si aspettano il gol del vantaggio sedilis….ma da una punizione laterale da parte dei padroni di casa arriva il gol locale, con Pasqualin Baiutti che viene anticipato dal diretto avversario che insacca e il senza voto Kozi non può fare altro che raccogliere la rete in fondo al sacco…anzi a dire il vero l’ho raccolta io…..
1 a 0 cari amici……..e per il Sedilis riaffiorano i fantasmi del passato…….
Ma Ermacora ne sa una più del diavolo ……e muove lo scacchiere gialloverde sostituendo un Picogna in fase paparino con un Orlando BRACIUT caricato a mille…..scelta tattica ai più incomprensibile ma a dir poco azeccata…sugli spalti si sento vociferare il Presidentissimo che sprona la squadra…CHE UOMO………se non ci fosse bisognerebbe inventarlo……..
Pareggio Sedilis che arrriva dopo una manciata di minuti, con Braciut che non vede e non tocca palla, fa tutto Gervasi che dalla destra prende in velocità il suo avversario, gli fa una foto beve un caffè con biscottino , entra in area e viene letteralmente falciato……a Grassi dalle retovie gli si illuminano gli occhi…..Rigore netto……..gol facile….1 a 1 ….Grassi versione iceberg non sbaglia…..
Scosso nell anima. il corno cerca di reagire ma molta imprecisione unità alla stanchezza porta i due team a ridosso della fine del match quando ancora Gervasi, ancora da destra, ancora in velocità…ancora con foto e caffè annessi, stessa azione ma questa volta la palla viene passata al buon Braciot, che da vero pivot dell area di rigore usa il piede destro come piede perno , si gira su se stesso, fa un byco a terra di immani dimensioni, ma segna un go di rara bellezza e potenza……Sedilis in delirio….a nulla valgone le ultime sfuriate dei locali……la gara è segnata…anzi finita….1 a 2 e tutti a casa……
Che dire……splendido inizio per il Sedilis, partita commovente per l impegno messo da tutti, dirigenti compresi, un grazie veramente di cuore a tutti i nostri supporters presenti oggi qui a Corno di Rosazzo…..
e ora avanti con la prossima….ATTENZIONE…Il Sedilis è TORNATO GRANDE!
 
Manuel Grassi
Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento