Sedilis esce indenne dall’arena stadium del Nobile Impianti

Nobile Impianti – Sedilis 1-1

di Manuel Grassi

Un caloroso saluto a tutti i nostri tifosi e naturalmente un bacino e qualcosina di più alle nostre sempre più calienti tifose……..ora che hanno chiuso a Manzano il club scambisti ce ne saranno di nuove in giro di tifose……..speren ben…..
Cari amici, oggi vi racconterò quanto successo ieri in quel di San giorgio di Nogaro, dove i nostri a dir poco beneamati calciatori sono scesi in campo ospiti della neo promossa Nobile Impianti…….bello l’impianto G.Pez, bello il campo e buine anche la ragazza al chiosco….gommosa la giovane……
Gladiatori gialloverdi che arrivano con formazione ampiamente rimaneggiata, causa molti impegni lavorativi oltre ad impegni vitivinicoli…all’appello oggi manca 8 e dico 8 giocatori………..dure l’avventure……
Agli ordini dell’ammaestratore Ermacora, vera spina dorsale di questa splendida realtà delle prealpi, la squadra viene così disegnata sulla lavagna tattica: a difesa dei legni nostrani abbiamo il nostro Kozi, difesona oggi che vede il buon Grassi, più invecchia e più diventa BUONO, come la mela verde praticamente, coaudiuvato dal rientrante Fabretti e dal figliol prodigo Signora, fasce gestite dal pendolino Baiutti e dallo stantuffo JET LAG Disint, centrocampo in mano agli spericolati Vattolo alias Fari e Picognonone Fabio, noto imprenditore della zona, bomber di giornata abbiamo in menù Gervasi,Braciut,Manzocco….ce trio………che piatto da gustarsi tutto d’un fiato….. a dare man forte in panca quest oggi tre nuove leve gialloverdi nell’ordine Treppo Gustone, Stefano ceschia e Bege……sempre pronti ad entrare nella mischia…. pronti via, la fredda cronaca….
Sugli spalti si nota subito l’assenza del Vulcanico Cimenti, costretto a dare forfait,e così agli ordini di uno scorbutico direttore di gara, oh scherzi eh…….circa,simpaticone è dir poco….. la gara inizia sotto il solleone di ottobre, e subito si capisce come proseguirà questa attesa sfida……….il caldo la fa da padrone impedendo alle due formazioni di imbastire un azione che possa essera chiamata tale, lanci lanci e solo lanci, naturalemente tutti sbagliati, fanno sbadigliare il numeroso pubblico sugli spalti……ce brute partide….
non è proprio una gran bella partita da vedere….anzi ad una più accurata valutazione del numero del pubblico pagante….bhè ……lasciamo perdere va……
Primo tempo che vola via senza neanche accorgersene……troppe le assenze in casa gialloverde per cercare di imporsi anche oggi con il nostro famoso gioco………….veramente un primo tempo da dimenticare molto velocemente….
Alcuni magheggi tattici di mister Ermacora, una buona rinfrescata e tutti di nuovo pronti per la ripresa delle ostilità….formazione ramarrica che scende in campo con gli undici della prima frazione, in panca si scalpita e si inizia il riscaldamento ben consapevoli che è ora di dare una mano……
già in avvio di secondo tempo, è chiaro a tutti che i nostri eroi vogliono tornare da questa lontana trasferta con almeno 1 punto anche se l’ obiettivo primario è la vittoria….ma non è proprio facile oggi qua la menata……..il tempo corre e di occasioni neanche l’ombra…..
ma come succede solo quando gioca il    Sedilis………..fulmine a ciel sereno, Gervasi sbotta e porta in vantaggio i propri compagni…il Bomber abile a sfruttare un lancio a dir poco fatto con il contagocce dal redivivo Grassi, aspetta che la sfera abbia il giusto giro e effetto, e di destro, piede a lui poco congeniale, sgancia una bomba precisissima su cui nulla può l estremo locale…..0 a 1 ….partita che dovrebbe essere in discesa…..mah…….
fioccano ora le occasioni in casa ramarri, ma la sfera va bauttata dentro per fare urlare GOOOOOOOOOOOOOOOOOL—e purtroppo oggi non va così, buona una punizione di Grassi ben parata dal locale numero 1, belle due iniziative di Gervasi, di cui una mette il Sig. D’Orlando Loris a tu per tu con nessuno, porta completamente sguarnita, ma il locale bomber pensa bene di dare spettacolo, incocciando di testa la sfera e spedendola incontrollato contro il palo della porta, proseguendo sempre Braciut la sua folle corsa contro le reti di recinzione….per fortuna sinceramenre che c’erano altrimenti recuperavamo Braciut a Porto nogaro……..occasione sprecata……gol preso….è la dura legge del gol cantava max Pezzali……e mai come oggi la regola è stata confermata……..
il direttore di gara snocciola 5 minuti di recupero, e al ottavo minuto di recupero, ripeto ALL’OTTAVO MINUTO, su una punizione all’arrembaggio dei locali, un azzardata uscita del sempre presente Kozi, che nella partita di Corno ci avete letteralmente salvato il risultato, e che oggi praticamente ha svolto il solito compitino per casa, fa in modo che l abile punta locale, di cui mi sfugge il nome, lo anticipi di netto e la sfera così rotola in rete…..Non importa Kozi va in feris cumò……………cal è mior…….GRANDE KOZI….
bene signori la gara finisce su questo episodio……1 a 1 il finale al Pez…….
Che dire, a clado potrebbe sembrare un punto perso visto le circostanze…….ma invece è punto guadagnato, viste le varie condizioni trovate oggi, vedi il clima, gli uomini contati e altri fattori…..
Ottimo come sempre l’apporto dei nostri supporters giunti fino a qua, ottimo il nostro guardialinee Walter, oggi in tenuta bianca celestiale…….
Ottimi i cambi effettuati da mister Ermacora e ottimi i 3 entrati a gar in corso, fondamentali…….
In serata, dopo 4 ore di aperitivi feroci, ottima la cena in quel della val calda………Grazie chef per la tua gentilezza……….
ottimo chiosco locale, complimenti….buona la grappa russa……
Alla prox cari signori…….alla prossima.
Ciriciao

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php