Sedilis, bilancio di metà campionato

Cari tifosi ma soprattutto tifose con le due  T maiuscole….Un caloroso salutone dal vostro inviato sui campi friulani a seguito del nostro beneamato team gialloverde….ALE’ SEDILIS ALE’….
Bene cari signori e signore, siamo giunti già a metà stagione agonistica ed è tempo di tirare un pò le somme,di  trarre delle conclusioni su questa prima fase del difficilissimo campionato di Eccellenza, quest’anno più che mai equilibrato..mi scuso innanzitutto per le mancate telecronache ma purtroppo continui impegni extra lavorativi non mi hanno permesso il regolare svolgimento di codesto servizio…PURTROP MO TOCJE LA A VORE ANCJE A ME….
Come iniziare……Posso sicuramente affermare che I Nostri eroi fino ad ora si sono comportati in modo egregio, dispensando prestazioni da triplete a prestazioni a dir poco da zero in condotta, però nel bene e nel male rimaniamo sempre un FABOLUOS TEAM delle pedemontana…..
Si diceva prestazioni da triplete, ed effettivamente i nostri ragazzi gialloverdi hanno in più occasioni dimostrato che possono dire la loro contro qualsiasi avversario quest’anno, avversari di tutto rispetto ma è noto che quando il Sedilis decide di accelerare (quest’anno abbiamo avuto parecchi problemi all’acceleratore però……), la partita può finire con un unico risultato su tre………e ve lo lascio immaginare…….
Belle epopee sportive ci sono state regalate dai terribili boys del sempre più vulcanico Cimenti contro le quotatissime Ziracco e Thermokey, dove abbiamo snocciolato alti lampi di classe alternati a giocate di altri tempi, risultati che sono maturati grazie anche alla tenacia del Ferguson dell’ alta Val Cornappo Ermacora, coadiuvato sempre dal buon Assaloni, quest’anno leggermente defilato dal lato manageriale, che abbinate ad altri risultati di assoluto valore ci hanno portato al 4° posto in classifica assieme alla terribile matricola Cassacco, che però causa la pessima coppa disciplina, nota dolente nelle passate stagioni gialloverdi, viene classificata dopo i Ramarri gialloverdi…
Fino ad ora è stata una stagione positiva, certo è che in molte occasioni il gioco è stato latitante, vedi Cassacco e Jalmicco, in certi casi la dea bendata ci ha dato veramente una bella e grossa mano, vedi jalmicco,in altri casi sta dea bendata prorpio non ci ha cagato, vedi San Lorenzo,  ma tutto sommato i nostri 12 per ora punti ce li siamo veramente tutti guadagnati sul campo, con duri allenamenti (anzi durissimi…..soprattutto nel post cena post allenamento….), gare di campionato giocate con squadra di emergenza, sempre comunque gestita ottimamente dal funambolico Ermacora……..IL TUTTO CONTORNATO SEMPRE E COMUNQUE  dall’affetto e dall’affettato del chiosco che i nostri tifosi sanno regalarci…….
Ripercorrendo la strada che ci ha portato fino a questo punto, bisogna sottolineare come anche quest anno non abbiamo tenuto una linea diciamo continua, con più risultati utili consecutivi che potevano portarci ulteriori soddisfazioni, ma abbiamo seguito la nostra strada classica degli alti e bassi, d’altronde un motto popolare dice MAI LASSA’ LA STRADE VECJE E SICURE PAR CHE GNOVE E SCOGNOSUDE……citazione latina…..
Prima sfida con i nostri sparring partner di Flaibano, compagine partita con propositi vittoriosi ma che per ora deve mettere le pive nel sacco e districarsi dalla zona melmosa della classifica, sconfitta immeritta per i nostri baluardi anche se il faibano a detta degli esperti del settore non ha rubato niente….e la seconda uscita non va di certo meglio , dove in quel di Cassacco e con formazione ai limiti del presentabile subiamo una cocente sconfitta da questa terribile matricola……ma ecco che alla terza di campionato, in quel di Cargnacco e contro la squadra che alla prima di campionato aveva fatto lo scalpo ai campioni in carica dello Ziracco, arrivano i primi due punti stagionali, vittoria senze ombre di dubbio…..campionato che fila via veloce e arriva la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche dove un buon San Lorenzo ed una massiccia dose di sfortuna o sifiga che a dir si voglia condannano i nostri ragazzi allo stop, ma ecco che alla 5° arriva la prima perla stagionale e a ferne le spese è uno stordito Ziracco, preso a bastonate da un Arnoldo in stile Freccia dell’Adriatico, letteralmente imprendibile il furetto targato Cimenti ……rapidi rapidi si va in quel di Corno dove il sottoscritto in versione Gigi Buffon nulla può contro la futura capolista, anche se bisogna dire che le occasioni nitide nitide le abbiamo avute noi…ma il calcio è bello anche per questo…….ed ecco che un doppio successo ottenuto contro un Climaassistance probabilmente rassegnato e soprattutto una roboante vittoria in casa dell ex capolista Thermokey, steso tra le mura amiche dal Bomber Piccini, da Capitan e da un Grassi in formato MUNDIAL, fanno volare i ramarri nella parte sinistra della classifica generale,  classifica che diventa sempre più rosea con il pareggio interno con uno sfortunato Jalmicco e che viene confermata dal successo netto contro la matricola Putiferio, susscesso che proietta la banda Cimenti al 4° posto in generale………
Bene cari tifosi e tifose….che dire….per concludere innanzitutto vorrei fare gli auguri di BUONE FESTE  avversari compresi, ricordandovi che i nostri eroi sono stati ospiti su FVG SPORT CHANNEL in questi giorni e di conseguenza se volete un autografo sapete dove trovarci……, e come sempre vorrei ringraziare i nostri eroi per le splendide emozioni fino a qua regalateci…..
Bene ……..finisco questa chiamamola cronaca sportiva con un saluto al nostro Re dei Bomber Piccini, che ci lascia e con noi lascia l’eccellenza del calcio amatoriale per andare a difendere i colori del suo paese, rientrando così a far parte del circuito FIGC, ma in 3° categoria……VA Pò TAL LIET…………scherzo…….buona fortuna e speren ben…
Con questo per ora è tutto…..DAL FANTASTICO ED IMMACOLATO  MONDO GIALLOVERDE TANTI AUGURI DI BUONE FESTE..
Manuel Grassi
Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento