Sclapeciocs e Celtic Scluse, promozioni al fotofinish!

Un gol ed un punto a testa bastano a Paularo e Sclapeciocs per festeggiare la promozione di entrambe al campionato di Eccellenza del prossimo anno. Mentre gli Sclapeciocs raggiungono la categoria grazie ad un punteggio più basso in coppa disciplina, vista la parità di punti in classifica col Betania, il Paularo può permettersi di passare al nuovo girone dalla porta principale, concludendo l’anno come vincitori della Prima Categoria. Michele Vuerli, dirigente e giocatore della squadra campione di categoria, parla della partita conclusiva e del risultato che ne è seguito: “C’è da dire che la partita è stata combattuta fino quasi alla fine, quando poi il ritmo è calato perché nessuna delle due compagini se l’è sentita di rischiare. Noi, dopo un inizio di campionato alla grande, abbiamo avuto una flessione dovuta ad assenze, squalifiche e forse un po’ di rilassamento dato dalla prima posizione in classifica. E’ un peccato perché la promozione sarebbe potuta arrivare prima. L’obiettivo è stato comunque raggiunto grazie ad una squadra con giocatori che da anni giocano assieme, con qualche innesto annuale. Il segreto è quindi il gruppo e l’affiatamento che si crea quando si ha un progetto a lungo termine. Inoltre fondamentale è la società, guidata dalla presidentessa Silvana Colosetti, sempre disponibile, i due mister che si sono alternati, Paolo Cicutti e Giacomo Di Gleria e i ben 12 dirigenti che hanno dato supporto alla squadra. Con un gruppo così non ci poniamo limiti né per l’imminente semifinale di Coppa, né per il prossimo campionato.” Rimane l’amaro in bocca al Betania che, dopo aver rifilato una “manita” all’Ampezzo, deve arrendersi solo ai punti di coppa disciplina. Rupin e Lowenthal con rispettivamente tre e due reti, suonano la carica nell’ultima partita dell’Arta Terme, terminata con una goleada ai danni della ormai salva Dognese, 8-1 il sonoro finale. Finisce nel peggiore dei modi, ovvero con l’ennesima sconfitta, l’avventura del già retrocesso Davar, perdente anche in casa del modesto Malborghettone.

Mentre il primo posto del girone di Seconda Categoria aveva già un proprietario certo, il Preone Becs, il secondo posto, valido per la promozione, era ancora vacante. Il Socchieve doveva aspettare la sua sorte in questa giornata conclusiva, nella quale la contendente, il Celtic Scluse, ospitava in casa l’Atletico Bancone. Le due formazioni non sono nemmeno scese in campo, visto l’insufficiente numero di atleti a disposizione dell’Atletico per questo match. Il Celtic si è dunque aggiudicato partita (3-0 a tavolino) e promozione, anche se il rammarico di non aver potuto festeggiare tale successo sul manto erboso di casa resta. Incontri ormai di circostanza quelli giocati tra Nolas e Lops contro l’ASD Ter.ca.l, vincitore della Coppa Disciplina, e tra i neocampioni del Preone Becs ed i Crots. Nel primo scontro è Sandri con una doppietta a regalare ai Nolas una vittoria per festeggiare la fine della stagione. L’altra sfida ci riserva una sorpresa: il Preone che, fino a questo momento non aveva conosciuto sconfitta, crolla, non senza combattere viste le marcature di Zanier e Clapiz, sotto i gol di De Felice e di Englaro (2).

Ma la stagione non è ancora conclusa. L’appuntamento finale è per sabato 23/9 con il triangolare che assegnerà la Coppa Amatori

AMPEZZO – MALBORGHETTONE
ARTA TERME – RIGOLATO
VERZEGNIS – PAULARO

 

Francesco Paissan

Print Friendly, PDF & Email
css.php