Rovere lancia il Bicinicco, colpo Cicciolotti

Terza e penultima giornata prima della sosta invernale per gli Amatori a 5.

Nel girone Inferno a farla da padroni sono il STU Fagagna e I Cicciolotti (in una foto di repertorio). I collinari hanno inflitto un 8-4 al River Platano con il capocannoniere Federico Nobile in uno stato di forma formidabile e a segno per ben quattro volte insieme a Thomas Tomasino (2), Simone Baidero e Alberto Berzeghi; non basta agli ospiti la doppietta di Jacopo Pierdominici. Bel colpo invece quello messo a segno in trasferta da I Cicciolotti sul campo di un galvanizzato Varmo reduce da due vittorie in altrettante partite: 3-7 il finale che certifica il grande equilibrio presente nel girone. Tornano alla carica anche i campioni in carica del Formentera Team e rialzano la testa dopo la sconfitta dell’ultimo turno: Tommaso Turchetti ritrova il feeling con il goal ed è protagonista per i suoi con una doppietta nel 5-2 sull’Ele.V.ation.

Nessuna gara ad oggi disputata nel girone Purgatorio; curioso il caso di DurononsReal Tresesin, partita rinviata per pioggia a causa di alcuni danni subiti dalla struttura.

Nel girone Paradiso si è invece giocato e lo spettacolo non è mancato. In testa spiccano i Maledez dopo il pareggio per 6-6 sul parquet di Santa Maria La Longa contro i BGB. Mantiene il passo e si fa sotto anche il Bicinicco, 1-2 sulle Black Panters sulle ali di capitan Luca Rovere (doppietta), ai locali non basta Denis Basello. Prima vittoria in campionato per il Real Pittibull ai danni della Tratt. 4 con…: 6-3 al triplice fischio. La partita nelle parole di Silvio Burelli: “Match ben giocato da entrambe le squadre; noi siamo partiti forte creando due occasioni da goal nei primi cinque minuti. Gli ospiti ci hanno poi preso le misure e hanno iniziato ad attaccare fino a trovare il vantaggio. La nostra reazione è stata rabbiosa e sul finire del primo tempo abbiamo ribaltato il risultato, 4-1 al duplice fischio. All’inizio del secondo tempo la Tratt.4 con… ha accorciato le distanze fino al 4-3 però non abbiamo abbassato la testa e in cinque minuti abbiamo chiuso la questione controllando poi un avversario mai domo. Finalmente ci siamo sbloccati e abbiamo ottenuto i primi due punti dell’anno“.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email

Collaboratore LCFC

Studente di Giurisprudenza

Appassionato di calcio giocato e raccontato

css.php