Risano ci crede ancora

AC Risano – Osuf 2 – 0

Vincerle tutte e sperare e quanto il Risano deve fare fino alla fine per non spegnere quel lumicino che fino all’ultima giornata lo terrà aggrappato alla promozione . A Risano arriva l’Osuf e il mister ripropone il  4-4-1-1 confermando Piasenzotto  trequartista e Romanin unica punta. A parte Tami squalificato Zuccolo deve rinunciare anche Giavitto, Contin e Passone infortunati proponendo una difesa inedita con Dorigo Mauro e Battistella (rientrante). Padroni di casa svogliati, e Osuf che si rende pericoloso fin dai primi minuti. Al 7’gli ospiti hanno la grande occasione per cambiare il match, Novello atterra l’attaccante ospite in area, per il direttore di gara è rigore. Dagli undici metri però è strepitosa la parata di Dal Ben, che in due tempi prima para il rigore, poi anticipa l’attaccante ospite pronto a ribattere in rete (secondo rigore consecutivo parato). Dopo questo episodio si prevedrebbe un cambio di ritmo del Risano che però non spinge e attende l’Osuf nella sua metà campo. Nel finale dei primi 40 minuti con zero occasioni per parte, quasi per caso, la partita si sblocca. Cavallo (ancora una volta fondamentale) lancia Piasenzotto in sospetta posizione di fuorigioco, che a tu per tu con il portiere non sbaglia 1 a 0. Si va all’intervallo dopo un primo tempo davvero brutto. Zuccolo prova a cambiare qualcosa fuori Ambrosini, Romanin e Piussi, dentro Fraioli, Menotti e Dorigo Dennis. Nella ripresa il ritmo sale, ma l’Osuf più intraprendente che padrone del centrocampo prova a cercare il pareggio. Un paio di conclusioni che trovano sempre pronto il sicuro Dal Ben, non fanno paura ad un Risano però involuto e pasticcione che solo con neo entrato Menotti e del “trattore” Piasenzotto trovano i contropiedi che spezzano la pressione ospite. È ottimo il lampo del 20esimo minuto per il Risano quando di nuovo Cavallo illumina per Disnan sulla fascia, cross di quest’ultimo che non trova per un soffio Fasano e Piasenzotto piazzati al limite dell’area piccola. Al 35esimo minuto però l’Osuf trova la seconda occasione-goal della giornata. Punizione da 25 metri per fallo di capitan Fasano, bomba dell’attaccante ospite diretta all’angolo basso, ma è ancora una volta decisivo Dal Ben (migliore in campo) a deviare in angolo. Per la “Regola del goal sbagliato” all’ultima azione della partita il Risano chiude la partita, Grande ancora una volta l’azione di Cavallo che colpisce il palo dopo aver saltato 3avversari, sulla ribattuta è più lesto di tutti Menotti a insaccare superando l’incolpevole estremo difensore ospite. Ora dopo la vittoria del sorprendente Villorba ritorna tutto nelle mani del Risano a  2 punti ma con una partita in meno del Pingalongalong. A Risano ci credono ancora.

Tami William

AC Risano

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php