Polveri bagnate per gli attacchi di Friulclean e Carioca

IMG_7193.JPG

Nella terza giornata, seconda in casa a Branco, la FriulClean ospita la formazione del Carioca, anch’essa compagine promossa dalla terza categoria.

L’allenatore dell’Effe ’84, Mr. Bernard, ricorre parzialmente al turnover, un po’ per necessità ed un po’ per dare spazio a tutti, e l’obiettivo prefissato è quello di conquistare la prima vittoria stagionale; nello schieramento iniziale si vede tra i pali Super Loris, in difesa Umano, Ceccon e Clock Clocchiatti, a centrocampo il capitano Alè, Zolfo, Bertoldi, Feliziani e straordinariamente Joel ed in attacco la coppia Pani-Golda.

Ripetendo il canovaccio delle due partite precedenti, i primi dieci-quindici minuti sono da paura per la FriulClean, gli 11 di Branco subiscono infatti il forcing del Carioca che si rivela però sterile, merito anche di Super Loris il quale sbroglia una matassa già nel sesto minuto effettuando una parata in tre tempi che neutralizza un tiro dal limite dell’area eseguito da Felettig.

Nonostante quanto succitato l’Effe ’84 al nono minuto si avvicina al goal con un pallonetto di Pani che scavalca il portiere ma viene intercettato da un difensore opposto poco prima di varcare la linea di porta.

Si devono attendere una decina di minuti per vedere i locali salire di tono e fare il gioco richiesto da Andrea, al 16° Zolfo cerca di sbloccare il punteggio con una punizione dai 20 metri circa che risulta però centrale e non particolarmente potente.

Al 25° sempre Zolfo produce dalla trequarti sinistra avversaria un cross al bacio che finisce dentro l’area lato destro dove Joel con una semisforbiciata manda non di molto a lato.

Il Carioca fatica a fare girare la palla nella metacampo avversaria e se non è la difesa dell’Effe 84 a bloccarla ci pensa Super Loris come quando al 36° con uno scatto esce dall’area anticipando di un soffio un attaccante avversario lanciato verso la porta.

Prima dell’intervallo si registrano ancora due occasioni, una per parte: al 40′ il Pani da posizione ravvicinata ma defilaata sulla destra tira una botta che finisce alta; nel primo di recupero una punizione distante calciata dagli ospiti viene respinta all’altezza del sette di sinistro dal pronto Loris.

Anche nel secondo tempo la FriulClean parte male, una costante pericolosa che si spera venga a breve rimossa, tant’è che dopo neanche 60 secondi un tiro sporco in area di Gessi indirizzato nell’angolino basso destro costringe Super Loris ad una parata plastica che salva la propria porta.

Passa poco più di un minuto e su ribaltamento di fronte Clock entra in area dove viene probabilmente sbilanciato mentre esegue il tiro, la palla non va verso la porta e l’arbitro non ritiene di assegnare il rigore.

Verso l’undicesimo i manzanesi, cercando di approfittare dell’appannamento temporaneo della FriulClean, hanno tra i piedi una ghiotta occasione da goal ma la conclusione di Varutti, da posizione defilata sulla destra, va a lato.

Dal 15° in poi la squadra di casa si riappropria delle redini del gioco ma, a parte un tiro pericoloso di Joel dal limite dell’area che esce di poco, non riesce a creare grossi grattacapi all’estremo difensore.

La partita non regala altre grosse emozioni e si arriva alla fine del match, 43′, con le due squadre che si spartiscono per il bottino.

Nel prossimo turno l’Effe ’84 andrà questo sabato a Risano, il Carioca invece giocherà in casa contro il Rojalese.

Alla prossima.

Effe ’84 FriulClean-Asd Carioca 0-0

Effe ’84 FriulClean: Di Giorgio, Ceccon (Cona), Umano, Clocchiatti, Zepeda Lara J., Zanon Ale. (C) (Rosso), Gritti, Feliziani (Curci), Bertoldi (Libri), Goldaniga (Marangone), Panigutti (Zepeda Lara R.)

*tra parentesi i sostituti

ASD Carioca. Titolari (in ordine alfabetico): Cantarutti, Casadei, Costantini, Fatovic, Gessi, Masala, Rosolen, Saccavini, Varutti, D’Osvaldo, Felettig.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php