Paulin di rigore

 

 

Finale Campionato Amatori C 5

Feletto – Bombonera 16 giugno 2012 ore 21 

PAULIN TEX GRILL   –  PIZZ.AL BAFFO  1 – 1  ( 5-3 dcr)

PAULIN TEX GRILL  MISSIO,  CESTARI, DI BENEDETTO, DISCEPOLO , GALLO ,  LIVON,  MATTIUSSI,  PINOSIO, 6 SALAS H,  ZAMPARO.
 PIZZERIA AL BAFFO  BORIONI,  BRAIDOTTI, DI BENEDETTO, FOCARDI, GARLATTI, SPINELLI,  OCELLO,  PECILE

Arbitri:    MIANI GIORGIO  e  VACCARO ROBERTO

Marcatori: Pecile e Cestari

FELETTO UMBERTO:  Fin da inizio campionato le due contendenti avevano i favori del pronostico. Il Baffo, che pur arrivando sei volte in finale ha dovuto accontentarsi 5 volte del posto d’onore, vorrebbe sfatare questa tradizione negativa,  mentre il Paulin, una delle squadre più “vecchie” del campionato, è alla ricerca del suo secondo titolo.  La sfida, si vede dalle battute iniziali, si gioca subito sul sottile filo dell’equilibrio,  con fasi di studio da ambo le parti anche in quanto le due squadre si conoscono bene e si rispettano. E il primo tempo offre poche emozioni.   La pizz al Baffo fa girare di più  la palla con capitan Garlatti,  presente in tutte le azioni. IL duello si sblocca verso la fine del tempo per merito di Pecile: un gran diagonale rasoterra e vantaggio per i bianchi di Spinelli. Nella ripresa esce il Paulin,  più intraprendente, e vvolto alla ricerca del pareggio tanto da costringere Borioni a interventi da applausi. Il pari, nell’aria, arriva grazie a Cestari che  spedisce in rete, a fil di palo, la palla con un bolide da 15 metri che si insacca tra una selva di giocatori. Lo stesso Cestari potrebbe raddoppiare dopo qualche minuto, ma  il palo gli nega il gol del sorpasso. Si va ai supplementari, i g iocatori cominciano a denunciare un po’ di stanchezza, la gara non offre grandi emozioni se non nel finale per un presunto rigore reclamato e non concesso dal Paulin. Tocca ai rigori attribuire chi si laureerà campione della manifestazione. Dal dischetto il Paulin è infallibile, ne mette a segno 4 su  4; il Baffo invece si fa  ipnotizzare dal’esperto  Missio che intercetta 2 tiri su 4. Esulta il Paulin Tex & Grill, il secondo titolo è suo. E la festa ha inizio. Un plauso per tutti al termine di una sfida intensa, bella e corretta gara, a cui hanno fatto seguito le premiazioni. Da segnalare che il titolo di capocannoniere è andato a Cipriano Lorenzo (I Disordenas), capace a realizzare 75 reti,  e un riconoscimento per aver raccolto meno penalità in Coppa Disciplina durante le fasi regolari a Tratt. 4 Con e Fulmicotone.

Bruno Nino

 Pubblicato anche su Tremila Sport del 22/06/2012

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php