OVR40: Fra i tanti rinvii sorride il CRSF Versa

Il maltempo imperversa in tutto il Friuli, con evidenti disagi che condizionano anche la quinta giornata del campionato Geretti, dove, fra tutte le squadre dei tre gironi, appena otto possono scendere in campo.


Per il girone Inferno solo il Cerneglons e il Ziracco Calcio riescono a disputare il match di giornata, conclusosi con il successo esterno del Ziracco sul quale c’è l’autografo di Blasutto. Maurizio Boer del Ziracco ci racconta in breve l’andamento dell’incontro: “Partita molto sentita e molto combattuta ma in ogni caso corretta. Entrambe le squadre si erano presentate leggermente rimaneggiate al fischio d’inizio. Molto equilibrio a centrocampo e difese attente, queste le caratteristiche del match, deciso però da una incomprensione tra difensore e portiere del Cerneglons che ha permesso a Blasutto di approfittarne per depositare in rete a 10′ dal termine. Nel finale c’è stata anche l’espulsione di Bernardis per doppia ammonizione, che ha permesso ai padroni di casa di schiacciare lo Ziracco ma, in una circostanza, Lardo è riuscito a deviare sulla traversa un tiro dalla distanza evitando il pareggio”. Nel girone Purgatorio il CRSF Versa festeggia la prima vittoria stagionale che, dopo un inizio di campionato stentato, può dare la scossa a questa squadra. A cadere sotto i colpi di Cordopatri, Malagnini e Misigoi è il Billerio Al Sole 2 che subisce la seconda sconfitta consecutiva. Il Medea dà un altro dispiacere al Premariacco, ottenendo la vittoria grazie a Paviotti, Visintin e alla doppietta di Peroni. Halili e Quaiattini rendono meno amaro il risultato finale per il Premariacco. Grazie a questo successo il Medea si porta ora solitario al secondo posto, all’inseguimento del Bottosso & Frighetto, staccato di due lunghezze. L’unica sfida del girone Paradiso infine è quella giocata a Sagrado tra La Fortezza e il Buja Millennium, con i locali che infliggono cinque reti a un Buja ancora fermo a zero punti, portandosi momentaneamente in testa alla classifica a pari punti con La Valanghe. Le reti della Fortezza sono state realizzate da Cavalli (2), Coradazzi, Di Bernardo e Valloscura.

Print Friendly, PDF & Email