Over 40: Tavernetta, forti ma con stile. E La Rosa è Doc.

 

E’ una delle squadre Over, il cui slogan potrebbe essere “forti ma con stile”,  che meglio sposa la filosofia del fair play. Alcuni piazzamenti importanti in Coppa Disciplina, qualche bel gesto da parte dell’Associazione e dei suoi atleti premiati anche dalla Lcfc, dimostrano come la Tavernetta Remanzacco sia in sintonia con i valori dello sport amatoriale. Lo insegue avendo anche una rosa importante, composta da giocatori di grande caratura tecnica che, in passato, erano abituati a vincere. Non che adesso non lo siano (basti vedere il filotto di 8 vittorie consecutive), ma è il modo con cui viene ricercata la vittoria è diverso. Insomma un cambio di mentalità voluto anche dall’attuale mister, Luciano Giorgiutti, da circa due lustri sulla panchina del team rossoblu, a cui piace vincere dimostrando nel contempo anche una certa  signorilità. >> Non faccio l’allenatore, gestisco 35 cervelli, e questo è il compito più difficile – esordisce Giorgiutti. Personalmente credo che sia meglio avere in squadra uomini di parola, magari tecnicamente non al top,  piuttosto che prime donne. Devo dire però che ho un gruppo intelligente che sa rispettare le regole e in campo non ho grossi problemi. Tutti hanno giocato al calcio, sanno quali sono le dinamiche di una gara, se uno va in difficoltà un altro è pronto ad aiutarlo:  aspetti che rendono il compito di mister più agevole. E Il campionato, anche se non sempre abbiamo giocato bene, per ora ci regala anche qualche bella gioia sportiva . Nonostante un età media elevata, abbiamo sempre lottato alla pari con tutti togliendoci qualche bella soddisfazione. Ora però sarà più dura con squadre come CoopCa, Ziracco e VG San Daniele, sicuramente più attrezzata di noi>> Intanto il team di Remanzacco continua a vincere e a mantenere la testa del campionato a punteggio pieno . A farne le spese il Bar Gardel, castigato in quattro occasioni da Tomasin(2), Iacobuzio e Feruglio. A pieni giri anche il Da Pippo Uno, capace di superare la Coop. Premariacco. Sangiorgina vince il big match con lo Ziracco mentre, l’altra sfida di cartello, quella tra CoopCa e San Daniele, si chiude senza vincitori. Patta anche tra ADM Bunker e Amasanda: >> Subito in vantaggio gli ospiti con un tiro da fuori area di Perella – racconta il locale Fabrizio  Faleschini. L’ADM cerca il pareggio ma l’Amasanda è pericolosa in contropiede. Nella ripresa i locali sono più convinti, si riversano nella metà campo avversaria trovando il pareggio su rigore di Cuberli e poi, nel finale, colpiscono una traversa con Andreutti che infrange i sogni di vittoria della squadra locale>>. In Coppa in scena il big match tra Da Lodia e La Rosa. Sono gli ospiti a prevalere grazie a un gioco spumeggiante che gli ha permesso di siglare ben cinque reti: le firme di Fontana(3), Sestan e Ligugnana. Una squadra, quella di Cervignano, che per struttura e tecnica, avrebbe fatto la sua bella figura anche nel campionato. Ha cambiato faccia il Passons dopo che nella prima fase non aveva raccolto nemmeno un punto: la vittoria in questo turno, decisa dal timbro di Montich, vale il terzo punto in tre partite.  Volano il Cjassà (3-0 al Canarino con Siega, Pradetto e Ilic), e l’Isotecno che rifila un poker al Versa con Donisi(2), Deganutti e Nistri.  

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 16/03/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php