normativa

Normativa - Regolamento Disciplina - Previsioni disciplinari
In vigore dal 13/09/2018
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 11/09/2015, 30/06/2011, 02/09/2010, 03/09/2009, 10/08/2008, 31/07/2007, 10/08/2006, 26/07/2000

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Casi:
- rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all'arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell'altra squadra (art. 69/b, c, d, e R.A.),
- rifiuto di presentare la documentazione richiesta,
- rifiuto di mettere a disposizione il guardalinee di parte (articolo 46 R.A.), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f R.A.),
- insufficiente numero di giocatori (art. 66 R.A.),
mancata telefonata al designatore arbitrale (art. 44/a R.A.),
- mancata o incompleta presentazione dei documenti d'identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a R.A.),
- mancata messa a disposizione del campo di gioco,
- non aver permesso l'accesso al campo di gioco alle persone indicate dall'art. 2 R.D.,
- mancato rispetto delle disposizioni previste dall'art. 60 R.A.;
- altre violazioni ad adempimenti che impediscono l'effettuazione o la prosecuzione della gara.
a) perdita della gara e ammenda di euro 80,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, 1 punto di penalizzazione e ammenda di euro 100,00.
Nel caso in cui l'insufficiente numero di giocatori derivi da infortuni occorsi durante la gara, la sanzione pecunaria sarà ridotta della metà.
L'associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all'associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari al rateo gara correlato al costo d'iscrizione corrisposto per la fase della manifestazione.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Casi:
- rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all'arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell'altra squadra (art. 69/b, c, d, e R.A.),
- rifiuto di presentare la documentazione richiesta,
- rifiuto di mettere a disposizione il guardalinee di parte (articolo 46 R.A.), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f R.A.),
- insufficiente numero di giocatori (art. 66 R.A.),
mancata telefonata al designatore arbitrale (art. 44/a R.A.),
- mancata o incompleta presentazione dei documenti d'identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a R.A.),
- mancata messa a disposizione del campo di gioco,
- non aver permesso l'accesso al campo di gioco alle persone indicate dall'art. 2 R.D.,
- mancata disputa della partita entro il termine previsto dall'art. 63 R.A. e mancato rispetto delle previsioni di tale norma;
- altre violazioni ad adempimenti che impediscono l'effettuazione o la prosecuzione della gara.
a) perdita della gara e ammenda di euro 80,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, 1 punto di penalizzazione e ammenda di euro 100,00.
Nel caso in cui l'insufficiente numero di giocatori derivi da infortuni occorsi durante la gara, la sanzione pecunaria sarà ridotta della metà.
L'associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all'associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari al rateo gara correlato al costo d'iscrizione corrisposto per la fase della manifestazione.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Per esempio: rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all’arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell’altra squadra (art. 69/b, c, d, e RA), rifiuto di presentare la documentazione richiesta, rifiuto di mettere a disposizione il Guardalinee di parte (articolo 46 RA), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f RA), insufficiente numero di giocatori (art. 66 RA), mancata telefonata al Designatore arbitrale (art. 44/a RA), mancata o incompleta presentazione dei documenti d’identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a RA), mancata messa a disposizione del campo di gioco, non aver permesso l’accesso al campo di gioco alle persone indicate dall’art. 2 RD, mancata disputa della partita entro il termine previsto dall’art. 63 RA e mancato rispetto delle previsioni di tale norma; altre violazioni ad adempimenti che impediscono l’effettuazione o la prosecuzione della gara:
a) perdita della gara e ammenda di euro 80,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, un punto di penalizzazione e ammenda di euro 100,00.
L'Associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all’Associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari al rateo gara correlato al costo d’iscrizione corrisposto per la fase della manifestazione.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Per esempio: rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all’arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell’altra squadra (art. 69/b, c, d, e RA), rifiuto di presentare la documentazione richiesta, rifiuto di mettere a disposizione il Guardalinee di parte (articolo 46 RA), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f RA), insufficiente numero di giocatori (art. 66 RA), mancata telefonata al Designatore arbitrale (art. 44/a RA), mancata o incompleta presentazione dei documenti d’identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a RA), mancata messa a disposizione del campo di gioco, non aver permesso l’accesso al campo di gioco alle persone indicate dall’art. 2 RD, mancata disputa della partita entro il termine previsto dall’art. 63 RA e mancato rispetto delle previsioni di tale norma; altre violazioni ad adempimenti che impediscono l’effettuazione o la prosecuzione della gara:
a) perdita della gara e ammenda di euro 80,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, un punto di penalizzazione e ammenda di euro 100,00.
L'Associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all’Associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari all'importo di euro 50,00.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Per esempio: rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all’arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell’altra squadra (art. 69/b, c, d, e RA), rifiuto di presentare la documentazione richiesta, rifiuto di mettere a disposizione il Guardalinee di parte (articolo 46 RA), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f RA), insufficiente numero di giocatori (art. 66 RA), mancata telefonata al Designatore arbitrale (art. 44/a RA), mancata o incompleta presentazione dei documenti d’identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a RA), mancata messa a disposizione del campo di gioco, non aver permesso l’accesso al campo di gioco alle persone indicate dall’art. 2 RD, mancata presenza dell'Accompagnatore ufficiale ( art. 65 RA);mancata disputa della partita entro il termine previsto dall’art. 63 RA e mancato rispetto delle previsioni di tale norma; altre violazioni ad adempimenti che impediscono l’effettuazione o la prosecuzione della gara:
a) perdita della gara e ammenda di euro 50,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, un punto di penalizzazione e ammenda di euro 80,00.
L'Associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all’Associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari all'importo di euro 50,00.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Per esempio: rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all’arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell’altra squadra (art. 69/b, c, d, e RA), rifiuto di presentare la documentazione richiesta, rifiuto di mettere a disposizione il Guardalinee di parte (articolo 46 RA), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f RA), insufficiente numero di giocatori (art. 66/b RA), mancata telefonata al Designatore arbitrale (art. 44/a RA), mancata o incompleta presentazione dei documenti d’identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a RA), mancata messa a disposizione del campo di gioco, non aver permesso l’accesso al campo di gioco alle persone indicate dall’art. 2 RD, mancata presenza dell'Accompagnatore ufficiale ( art. 65/c RA);altre violazioni ad adempimenti che impediscono l’effettuazione o la prosecuzione della gara:
a) perdita della gara e ammenda di euro 50,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, un punto di penalizzazione e ammenda di euro 80,00.
L'Associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all’Associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari all'importo di euro 50,00.

93 Inadempienze di obblighi che impediscano la regolare effettuazione o il proseguimento della gara

Per esempio: rifiuto di cambiare maglia o non aver fornito all’arbitro una casacca di colore diverso dal proprio e da quello dell’altra squadra (art. 69/b, c, d, e RA), rifiuto di presentare la documentazione richiesta, rifiuto di mettere a disposizione il Guardalinee di parte (articolo 46 RA), insufficiente disponibilità di palloni (art. 69/f RA), insufficiente numero di giocatori (art. 66/c RA), mancata telefonata al Designatore arbitrale (art. 44/a RA), mancata o incompleta presentazione dei documenti d’identità in allegato agli elenchi gara (art. 66/a RA), mancata messa a disposizione del campo di gioco, non aver permesso l’accesso al campo di gioco alle persone indicate dall’art. 2 RD, mancata presenza dell'Accompagnatore ufficiale ( art. 65/c RA);altre violazioni ad adempimenti che impediscono l’effettuazione o la prosecuzione della gara:
a) perdita della gara e ammenda di euro 50,00;
b) per ogni recidiva: perdita della gara, un punto di penalizzazione e ammenda di euro 80,00.
L'Associazione che non disputa una partita, per causa imputabile all’Associazione avversaria, ha diritto a ottenere, a fine stagione, un rimborso forfettario delle spese sostenute pari all'importo di euro 50,00.

93 Mancata presentazione della documentazione prevista dall' art. 5 RA

esclusione dalla manifestazione e confisca della cauzione.

93 Mancata presentazione della documentazione prevista dall' art. 5 RA

-sanzioni pecuniarie
-esclusione dalla manifestazione e confisca della cauzione.

Articolo precedente: 92 Mancata presenza all'Assemblea obbligatoria di fine stagione o alle premiazioni (art. 76 RA)
Articolo successivo: 93bis Ritiro di una squadra da una gara cominciata
Print Friendly, PDF & Email