normativa

Normativa - Regolamento Disciplina - Doveri, obblighi e responsabilità disciplinari
In vigore dal 06/10/2016
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 31/07/2007, 10/08/2006, 26/07/2000

2 Doveri e obblighi regolamentari

a) Le associazioni affiliate e i tesserati hanno il dovere dell'osservanza delle fonti normative previste dall'art. 7 della Carta dei Principi, nonché di mantenere sempre un comportamento leale e corretto nell'esercizio dell'attività nel rispetto dei principi contenuti nella predetta Carta.
b) Alle associazioni e ai tesserati che non si attengono ai doveri e agli obblighi derivanti da tali fonti normative sono applicate sanzioni amministrative o disciplinari in relazione alla natura e alla gravità dell'illecito o dell'inadempimento.
c) È onere di ogni socio attivarsi per prendere conoscenza delle predette fonti. La loro ignoranza non può essere invocata a propria scusante (art. 6 R.D.).
d) Le associazioni prime nominate, pena la punizione sportiva della perdita della gara (art. 93 R.D.), devono consentire alle persone sotto indicate l'accesso al campo di gara:
- arbitro dell'incontro;
- guardalinee ufficiali;
- visionatore arbitrale designato;
- tesserati in lista gara dell'associazione seconda nominata.

2 Doveri e obblighi regolamentari

a) Le Associazioni affiliate e i Tesserati hanno il dovere dell'osservanza delle fonti normative previste dall'art. 7 della Carta dei Principi, nonché di mantenere sempre un comportamento leale e corretto nell'esercizio dell'attività nel rispetto dei principi contenuti nella predetta Carta.
b) Alle Associazioni e ai tesserati che non si attengono ai doveri e agli obblighi derivanti da tali fonti normative sono applicate sanzioni amministrative o disciplinari in relazione alla natura e alla gravità dell'illecito o dell'inadempimento.
c) È onere di ogni Socio attivarsi per prendere conoscenza delle predette fonti. La loro ignoranza non può essere invocata a propria scusante (art.6 RD).
d) Le Associazioni prime nominate, pena la punizione sportiva della perdita della gara (art.93 RD), devono consentire alle persone sotto indicate l'accesso al campo di gara:
• Arbitro dell'incontro;
• Guardalinee ufficiali;
• Osservatore speciale di Lega designato;
• Tesserati in lista gara dell'Associazione seconda nominata.

2 Doveri e obblighi regolamentari

a) Le Associazioni affiliate e i Tesserati hanno il dovere dell'osservanza delle fonti normative previste dall’art. 7 della Carta dei Principi, nonché di mantenere sempre un comportamento leale e corretto nell’esercizio dell’attività nel rispetto dei principi contenuti nella predetta Carta.
b) Alle Associazioni e ai tesserati che non si attengono ai doveri e agli obblighi derivanti da tali fonti normative sono applicate sanzioni amministrative o disciplinari in relazione alla natura e alla gravità dell’illecito o dell’inadempimento.
c) È onere di ogni Socio attivarsi per prendere conoscenza delle predette fonti. La loro ignoranza non può essere invocata a propria scusante (art.6 RD).
d) Le Associazioni prime nominate, pena la punizione sportiva della perdita della gara (art.97 RD), devono consentire alle persone sotto indicate l’accesso al campo di gara:
• Arbitro dell’incontro;
• Guardalinee ufficiali;
• Osservatore speciale di Lega designato;
• Consigliere della LCFC;
• Tesserati in lista gara dell’Associazione seconda nominata.

2 Doveri e obblighi regolamentari

a) Le Associazioni affiliate e i Tesserati hanno il dovere dell'osservanza delle fonti normative previste dall’art. 7 della Carta dei Principi, nonché di mantenere sempre un comportamento leale e corretto nell’esercizio dell’attività nel rispetto dei principi contenuti nella predetta Carta.
b) Alle Associazioni e ai tesserati che non si attengono ai doveri e agli obblighi derivanti da tali fonti normative sono applicate sanzioni amministrative o disciplinari in relazione alla natura e alla gravità dell’illecito o dell’inadempimento.
c) È onere di ogni Socio attivarsi per prendere conoscenza delle predette fonti. La loro ignoranza non può essere invocata a propria scusante (art.6 RD).
d) Le Associazioni prime nominate, pena la punizione sportiva della perdita della gara (art.97 RD), devono consentire alle persone sotto indicate l’accesso al campo di gara:
• Arbitro dell’incontro;
• Guardalinee ufficiali;
• Osservatore di Lega delegato;
• Osservatore speciale designato;
• Consigliere della LCFC;
• Tesserati in lista gara dell’Associazione seconda nominata.

Articolo precedente: 1 Derogabilità delle norme del presente regolamento
Articolo successivo: 3 Responsabilità disciplinari delle associazioni
Print Friendly, PDF & Email