normativa

Normativa - Regolamento Disciplina - Previsioni disciplinari
In vigore dal 20/06/2013
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 31/07/2007, 26/07/2000

138 Mendace dichiarazione sulla regolarità del tesseramento del proprio socio resa dal presidente dell'associazione partecipante alle eventuali finali nazionali, anche a titolo di colpa (art. 31 R.A.)

da 2 a 3 anni di squalifica.
Se il fatto è commesso con colpa la pena è ridotta della metà.

138 Mendace dichiarazione sulla regolarità del tesseramento del proprio socio resa dal presidente dell'associazione partecipante alle eventuali finali nazionali, anche a titolo di colpa (art. 31 R.A.)

• da 2 a 3 anni di squalifica.

138 Aver omesso di denunciare, se venuti a conoscenza, il compimento di atti che configurino gli estremi dell'illecito sportivo o possano alterare il regolare svolgimento di una gara o di una manifestazione o il corretto funzionamento della giustizia sportiva (art. 18 R.D.)

• da 1 a 6 mesi di squalifica

Articolo precedente: 137 Ritiro da una manifestazione, salvo sia stata sottoscritta la dissociazione di cui all'art. 61/c R.A.
Articolo successivo: 139 Mendace dichiarazione resa dal tesserato in tutti i casi in cui sia richiesta una dichiarazione certificativa, anche a titolo di colpa
Print Friendly, PDF & Email