normativa

Normativa - Regolamento Disciplina - Previsioni disciplinari
In vigore dal 20/06/2013
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 02/09/2010, 03/09/2009, 31/07/2007, 26/07/2000

129 Aver fatto disputare o aver disputato una o più gare non in regola con le norme di partecipazione, anche a titolo di colpa

da 1 giornata a 6 mesi di squalifica.
Se il fatto è commesso con colpa la pena è ridotta della metà.
É facoltà dei giudici disciplinari non disporre tale sanzione nei soli confronti di giocatori appartenenti alle categorie giovanili.

129 Aver fatto disputare o aver disputato una o più gare non in regola con le norme di partecipazione, anche a titolo di colpa

É facoltà dei Giudici disciplinari non disporre tale sanzione nei soli confronti di giocatori appartenenti alle categorie giovanili:
• da 3 giornate a 6 mesi di squalifica.

129 Aver fatto disputare una o più gare ad atleti non in regola con le norme di partecipazione, anche a titolo di colpa.

É facoltà dei Giudici disciplinari non disporre tale sanzione nei soli confronti di giocatori appartenenti alle categorie giovanili:
• da 1 a 6 mesi di squalifica.

129 Aver fatto partecipare tesserati o aver partecipato a una o più gare-anche con funzioni di guardalinee di parte-pur non essendo in regola con le norme di partecipazione e/o di tesseramento,anche a titolo di colpa

É facoltà dei Giudici disciplinari non disporre tale sanzione nei soli confronti di giocatori appartenenti alle categorie giovanili:
• da 1 a 6 mesi di squalifica.

129 Atti di violenza ripetuti posti in essere nella medesima occasione (art. 15 RD)

- da 2 a 4 anni di squalifica.

Articolo precedente: 128 Inadempimento degli obblighi previsti dall'art. 70 R.A. sull'ordine pubblico, anche a titolo di colpa
Articolo successivo: 130 Aver fatto partecipare tesserati in contrasto con l'art. 73 R.D. (ABROGATO)
Print Friendly, PDF & Email