normativa

Normativa - Regolamento Attività - Classifiche e qualificazioni
In vigore dal 20/06/2013
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 31/07/2007, 10/08/2006, 26/07/2000

34 Gare a eliminazione diretta

a) Se è prevista una partita unica e il risultato al termine dei due tempi di gara è in parità, per determinare la squadra vincitrice l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
b) Nel caso siano previste partite di andata e ritorno e al termine del secondo tempo della gara di ritorno la somma delle reti segnate dalle squadre nei due incontri sia in parità, l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
c) La finale si disputa sempre in gara unica su un terreno di gioco messo a disposizione dalla LCFC; in caso di parità, dopo i tempi regolamentari, si disputano i tempi supplementari. in caso di ulteriore parità si procede con i tiri di rigore secondo le modalità previste dal Regolamento di gioco del calcio della LCFC.

34 Gare a eliminazione diretta

a) Se è prevista una partita unica e il risultato al termine dei due tempi di gara è in parità, per determinare la squadra vincitrice l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal Regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
b) Nel caso siano previste partite di andata e ritorno e al termine del secondo tempo della gara di ritorno la somma delle reti segnate dalle squadre nei due incontri sia in parità, l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
c) La gara di finale si disputa sempre in gara unica su un terreno di gioco messo a disposizione dalla LCFC; in caso di parità, dopo i tempi regolamentari, si disputano i tempi supplementari;
in caso di ulteriore parità si procede con i tiri di rigore secondo le modalità previste dal Regolamento di gioco del calcio della LCFC.

34 Gare ad eliminazione diretta (Ex Art.39RA)

a) Se è prevista una partita unica e il risultato al termine dei due tempi di gara è in parità, per determinare la squadra vincitrice l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal Regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
b) Nel caso siano previste partite di andata e ritorno e al termine del secondo tempo della gara di ritorno la somma delle reti segnate dalle squadre nei due incontri sia in parità, è considerata vincente la squadra che ha segnato il maggior numero di reti quale seconda nominata.In caso di parità, l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
c) La gara di finale si disputa sempre in gara unica su un terreno di gioco messo a disposizione dalla LCFC; in caso di parità, dopo i tempi regolamentari, si disputano i tempi supplementari; in caso di ulteriore parità si procede con i tiri di rigore secondo le modalità previste dal Regolamento di gioco del calcio della LCFC.

34 Gare ad eliminazione diretta (Ex Art.40RA)

a) Se è prevista una partita unica e il risultato al termine dei due tempi di gara è in parità, per determinare la squadra vincitrice l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal Regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
b) Nel caso siano previste partite di andata e ritorno e al termine del secondo tempo della gara di ritorno la somma delle reti segnate dalle squadre nei due incontri sia in parità, è considerata vincente la squadra che ha segnato il maggior numero di reti quale seconda nominata.In caso di parità, l'arbitro deve far battere i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalità previste dal regolamento del gioco del calcio approvato dalla LCFC. Non è prevista l'effettuazione di tempi supplementari.
c) La gara di finale si disputa sempre in gara unica su un terreno di gioco messo a disposizione dalla LCFC; in caso di parità, dopo i tempi regolamentari, si disputano i tempi supplementari; in caso di ulteriore parità si procede con i tiri di rigore secondo le modalità previste dal Regolamento di gioco del calcio della LCFC.

Articolo precedente: 33 Promozioni, retrocessioni e qualificazioni
Articolo successivo: 35 Coppa Disciplina
Print Friendly, PDF & Email