Coppa Friuli Over 35. NORD ESTintori “spegne” le velleità del Fulmicotone, il Gruppo Alpini siede sul terzo gradino del podio

 

 

 

 

 

 

Fulmicotone – NORD ESTintori 2 – 3

 

Fulmicotone: Bruno, Bianchin, Dosso, Grillo, Pandolfo, Papa, Zuliani.

NORD ESTintori: Tosolini, Bortuzzo, Cancelliere, Cotrer, Macuglia, Peruggia, Rinaldi, Tonino

Arbitro: Vincenzo Mennuti

Marcatori: Bianchi, Papa, Cotrer, Rinaldi, Macuglia

 

 

In gergo televisivo si direbbe che è una prova di trasmissione, in quello culinario sarebbe definito come un delizioso antipasto. Parliamo del torneo di calcio a 5 dedicato agli over 35 che, venerdi 15 giugno, ha consumato le sue finali. Il torneo, presentato solo a conclusione delle sessioni regolari dei campionati ufficiali, ha riscosso molti consensi tra i partecipanti tanto che molti di essi hanno proposto  istanza al fine di poter aderire a una manifestazione, con queste caratteristiche, già agli inizi della prossima stagione ufficiale. Intanto, questa edizione sperimentale se lo aggiudica il NORD ESTintori. Ma quanta fatica per aver ragione del Fulmicotone…E’ stata una gara emozionante con due squadre che si sono equivalse e che hanno messo in campo voglia, passione e una giusta dose di grinta. I reds di Tonino fanno più movimento, cercano di far girare palla, provano a imbastire veloci triangolazioni. Sul fronte opposto il Fulmicotone di Miani è sornione: attende, cerca di rompere i ritmi, prova a pungere con rapidi inserimenti. E la tattica paga. Nonostante subisca in alcune fasi il gioco avversari, trova il vantaggio, si fa raggiungere ma poi ripassa in avanti. La partita scivola tranquilla fino a pochi minuti dalla fine quando il sig Mennuti estrae il cartellino rosso all’indirizzo di un giocatore del Nord Estintori, reo di aver fermato una pericolosa azione dei bianchi di capitan Dosso. Veemente la reazione della panchina: le proteste inducono l’arbitro a cambiare la sanzione il rosso diventa giallo.  L’episodio, probabilmente, è la chiave del match: il Fulmicotone va in black out e, nell’arco di pochi minuti perde le distanze, concede spazio di tiro e manovra al team di capitan Macuglia, capace di ribaltare il punteggio e portarsi a casa la Coppa.  Ma la notte porta consiglio e la squadra del NORD Estintori, a mente fredda, ritorna sull’episodio capisce di aver sbagliato in alcuni atteggiamenti  e spegne le polemiche chiedendo agli avversari la disponibilità a ripetere la partita.

 

 

 

 

. Gruppo Alpini Cerneglons – Ingegneri  11 -7

 

Gruppo Alpini Cerneglons: Mesaglio, Talotti,  Bressan, Comuzzi,  Muollo, G.Nonino, O.Nonino, Romanello, Rosafio, Somaglino,  Titon.

Ingegneri: Cabras, Chiarandini, Gori, Govetto, Modde, Pellizzari, Tomaello, Visentini, Zanello, Chinellato

Arbitro: Andrea Vittor

Marcatori: Govetto(4), Muollo(3), Comuzzi (2), Bressan, G.Nonino, Romanello, Rosafio, Somaglino, Titon, Gori, Zanello, Chinellato

 

 

Considerato che nel girone eliminatorio gli ingegneri non avevano totalizzato alcun punto, forse era lecito aspettarsi la vittoria degli Alpini i Cerneglons, usciti dalla finale per il primo posto solo per poche penalità in Coppa Disciplina. E così è stato. Ma agli ingegneri va comunque fatto un plauso perché loro, abituati alle prateria del calcio a 11, era  la prima volta che si cimentavano in una manifestazione di calcetto e, nonostante tutto, hanno lottato con grande abnegazione. Se in precedenza le loro fatiche sono state consumate nei parquè delle palestre,  la finale giocata  su un terreno sintetico più simile a quello calcato di solito, ha permesso di mettere in mostra qualche bella individualità come quella di Lucio Govetto, risultato alla fine capocannoniere della manifestazione con 18 reti. Dall’altra parte i ragazzi di mister Cantoni, in gran spolvero, hanno dato spazio all’ampia rosa, giocando con buona intensità, proprietà di palleggio e conoscenza delle posizioni in campo. E il risultato finale ha premiato i verdi di Cerneglons, capaci di andare a segno in 11 occasioni, in una finalina che, considerato anche il post gara, è stata il preludio a una bella serata di sport.

 

Pubblicati anche su Tremila Sport del 22 06 2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php