Migotti, ecco il bomberone

 

E’ una matricola nel campionato “Geretti”. Fino ad oggi ha avuto qualche problema di formazione ma da ora in poi,  considerato il “pedigree” calcistico di molti iscritti,  potrebbe diventare un outsider.  La squadra, nata sulle ceneri di una formazione che partecipava a un altro torneo amatoriale, è il  Al Sole 2 Tarcento, capace di passare sul campo del Totò e Gli Amici con un perentorio 4-1, poker firmato da Sacchetti, Scubla, Galantini e Gerussi. << L’obiettivo – chiosa Maurizio Moschella, il factotum del vulcanico presidente onorario Mascolo, è fare bella figura. Credo che, se completi, possiamo essere  competitivi:  elementi importanti come le new entri Sandro Scubla, un centrocampista dai piedi buoni, e l’attaccante Fabio Sacchetti, ci confortano anche se non vanno dimenticati giocatori di buon livello come Luigi Vidoni, Augusto Treppo, capitan Claudio Sabbadini.  E poi possiamo contare su un mister competente quale Vanni Colautti: a lui il compito di trovare la ricetta per schierare una formazione che si diverta e faccia divertire. Insomma le premesse ci sono, poi sarà il campionato a dirci dove possiamo arrivare>>.  Intanto il girone A continua a fotografare la fuga di CoopCa, lanciata dalla doppietta di Straulino e San Daniele. Sono i collinari a faticare di più contro un ADM Bunker agevolato nelle realizzazioni di Del Fabbro e Volpi anche da alcuni errori  locali. Il mister biancorosso Patriarca non ha punte e  “inventa” Migotti attaccante: mai mossa più azzeccata. Migotti è decisivo e  realizza la tripletta che stende l’ADM. Isotecno lotta, colpisce un palo e sulla successiva azione viene trafitta dalla Tavernetta, a segno con Scaravetto. Sarà il gol che decide un match dove i locali di mister Loschi hanno premuto, sfiorato il pareggio, uscendo a testa alta dal confronto. Non gira bene nemmeno al Da Lodia. Dopo un primo tempo attento in cui i locali hanno realizzato con Frassinelli, nella seconda parte il karakiri: due disattenzioni grossolane e l’Amasanda, con Amoroso e Battaino, può esultare per una vittoria cercata e ottenuta. Comincia a correre la Coop. Premariacco che ha inserito la terza marcia in casa del Cjassà, in una giornata dove l’unico pareggio, a reti bianche, arriva da Buja con Axo e Don Bosco ad annullarsi a vicenda. Nel gruppo B esplosivo lo Ziracco (7-1 al Passons affondato da Tomadini (5), Tavano e Calcaterra, mentre si conferma squadra di vertice l’Evraz. >>L’Evraz- racconta Carlini si facilita la gara con 2 reti di Gervasutti nei primi 20 minuti; poi una oculata gestione del pallone  porta a realizzare altri 2 gol, con  contropiedi firmati da Zucchiatti e D’Urso,  prima di subire il gol, a fine gara dalla Brigata Brovada. Va in bambola la Rosa che, pur giocando nella ripresa, con un uomo in più, non riesce a contenere una Sangiorgina che punge con Manente(2), Cappelletti e Scomparin. Bordignon conferma le sue doti di bomber: la sua doppietta vale l’affermazione del Da Pippo Uno sul Versa. Patte tra Bicinicco/Basaldella e Feletto90/Botosso e Frighetto.

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 28/10/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento