Merce Rara mai tanti punti in casa. Il Real Cervignano è fuori dal tunnel

 

Nel girone A di seconda categoria Pol. Bibione e Kyrie Eleison consegnano disco rosso rispettivamente a Edil Quattro e Sette Sorelle. I primi si avvicinano alla vetta, mentre per il team di Pocenia due punti importanti in ottica salvezza.  Nel gruppo B  è sempre il Fobal a comandare dopo il successo ottenuto in casa degli Am. San Marco. La leader deve fare ora attenzione al ritorno del Merce Rara, al  quarto successo consecutivo: i monfalconesi in casa hanno perso un solo punto in sette partite a testimonianza che il sintetico di Monfalcone è la loro “liscarena”. Lo ha capito anche il Da Daniela che pur dando filo da torcere ai locali ha dovuto capitolare , nella ripresa, sotto i colpi del Malaroda e del furetto Braico. Non cede il Rangers Terzo: supera il Millenniunm con il minimo scarto e rimane in scia, in un plotone dove crescono le quotazioni del ARS Galli, vittorioso con un perentorio 3-0 sullo Zellina. Punti d’oro quelli ottenuto dal Farra, grazie alla tripletta dello scatenato Michele Tonetti, sul Chiasiellis, suo diretto contendente alla corsa salvezza. Prima vittoria stagionale per il Romans d’Isonzo, firmata da Zorzin,  in casa di un Ruda che, attraverso le parole di Marco Vicario, racconta così la sfida:>> nonostante una serata molto fredda si è vista una bella partita, corretta e giocata a ritmi alti da entrambe le compagini. Peccato per la sconfitta, tutto sommato meritata>> Drag Store e Colugna, rispettivamente prima e seconda nel gruppo C, continuano la strada che avevano intrapreso. I primi passano in casa della Valtramontina, i secondi danno una “manita” agli Anni 80, castigati da Romanello (2) Fabbro, Venturini,  Patui. Salutare la vittoria del Moby Dick che, contro la cenerentola del girone, si regala due punti preziosi in ottica salvezza. Nessun pareggio, tre vittorie esterne e due interne nel girone D dove andava in scena il big match tra Racchiuso e Savognese. La sfida è intensa, ricca di gol e finisce con l’affermazione esterna della capolista Racchiuso (2-3), ispirata da un incontenibile Annouar Mohammed Amine, autore di una tripletta. Vince l’Arcobaleno, ora secondo, mentre gli Over Gunners devono alzare bandiera bianca innanzi a un Montenars che vuole rialzare la testa. >> Gli Over Gunners creano e il Montenars segna – chiosa Gabriele Marchetti. Potrebbe essere questa la sintesi di un match dove i locali vanno in vantaggio con Intilia, recriminano per due rigori non assegnati e poi cedono sotto i colpi di Tinappo (2) e Dusefante. Gli Over ci provano in ogni modo ma sbattono contro un muro,  quel Petris che, oltre ad averci negato la gioia del gol in parecchie occasioni, para anche  un rigore a Intilia. L’ultima occasione è per Stefanizzi che centra il palo>>

 

In terza categoria c’è una squadra in netta ripresa, il Real Cervignano (D). Una serie incredibili di infortuni, tra cui quello del portiere nel primo allenamento stagionale, hanno lasciato il team del presidente Parmeggiani con una rosa ridotta all’osso per gran parte del girone d’andata. Questo spiega perché fino a qualche giornata fa il team cervignanese era ultimo a zero punti. Ora il vento è cambiato. Il patron, alla guida dell’associazione da oltre 20 anni, può finalmente contare su una rosa completa. E i risultati si vedono con tre vittorie nelle ultime cinque gare giocate. >>E’ chiaro che non abbiamo ambizioni particolari – dichiara –  ma la voglia di risalire la classifica certamente si. Considerando anche che nella nostra squadra è in atto un cambio generazionale e che a Cervignano, dove ci sono molte squadre, non è facile trovare sempre soluzioni idonee al progetto, l’idea è di ritrovare fra qualche anno la seconda categoria. Per il momento cerchiamo di trovare amalgama, equilibri provando a rimetterci in gioco per il centro classifica. Già dalla gara con il Muzzanella ho visto ottimi progressi. Nonostante freddo e bora, la squadra ha risposto bene e, soprattutto nel primo tempo, ha dominato il match sfiorando il gol con Grimaldi(traversa), passando in vantaggio con un tiro dalla distanza di Ripa e raddoppiando, con un gol in fotocopia, con Szalay. Intanto nel girone è il Villese che prova l’aggancio alla zona promozione espugnando Gradisca con il sigillo pesante di Altran. Ma diamo un occhiata agli altri gironi dove il freddo non ha fermato molte gare. Nel gir A impresa del Dream Team Resiutta che, ringraziato in avvio il suo portiere, poi dilaga contro il Sole 2, affondato dai colpi di Adami, Rampazzo, Micelli e Osellame. Si conferma leader il Mai@letto che soffre il Bar Da Milly ma lo supera con uno spettacolare 4-3. Pascolo(2), Ballarin e Birarda i moschettieri del gol. Valmeduna (B) mantiene sempre 4 lunghezze di vantaggio sulla seconda, quell’Orzano che pare aver capito il suo vero obiettivo stagionale. Gli orange, dopo la vittoria sul Susans targata Pantarotto, non possono più nascondersi. Risano continua a vincere segnando molto (4-2 al Villaorba) in un plotone (c) dove esplode colpi pesanti anche il suo diretto inseguitore, quel Lovariangeles capace di fare 7 reti all’Atletico Nazionale. Mantiene un profilo alto anche Gonars dopo il successo esterno in casa dell’Independiente. Il gir E è quello in cui si è giocato di meno: solo una gara. La vince il Palazzolo, corsaro sul Morsano dopo le prodezze di Faiella, Buffon, Domeneghini.  

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 17/02/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php