Valnatisone, colpo pesante

Nel campionato Friuli Collinare di calcio a 5 fioccano le sorprese. Dopo una serie di gare ad eliminazione diretta si è arrivati a una fase a gironi (4 da tre team cadauno) dove le squadre si giocano l’accesso alle semifinali. La sfida più attesa era quella dei campioni in carica dei Newells che ospitavano una delle rivelazioni, la Pol. Valnatisone. E’ nata una partita combattuta dove i padroni di casa dimostrano la solita forza e organizzazione. I ducali rispondono colpo su colpo e la sfida rimane in bilico. Sembrava ormai fatta quando, a una  manciata di secondi dalla fine, il direttore di gara concede un rigore, contestatissimo dai Newells, agli ospiti. E’ il pareggio. E il risultato potrebbe diventare determinante perché ora i ducali, meglio piazzati in Coppa Disciplina rispetto ai campioni in carica, hanno la possibilità, qualora vincano con il Borgorosso, di accedere alla semifinale.  Bel risultato per il Ristorante la Miniera che nel suo gruppo esordisce superando per 9-5 il Formentera Team anche grazie ai sigilli di Saitta (4), Cescutti (3) e Concina (2), mentre impattano la prima Stellare e Real Madris: al bomber Bovolini Matteo (3) e ai sigillo di Marco Bovolini hanno replicato Masotti(3) ed Ermacora.

Campionato amatori. Manca un turno per conoscere le semifinaliste del campionato amatori. E gli equilibri, viste le classifiche, sono così sottili che, basta un passo falso per vanificare ogni progetto. E se nel primo girone il Baffo, lesta a sconfiggere gli am Forever per 4-2, è l’unica squadra con il pass in tasca, per l’altra candidata bisognerà attendere l’ultimo turno. A contendersi l’ingresso alla semifinale, Forever, Village Tarcento e un Fagagna c5 a cui basterà un punto per entrare nel Ghota della manifestazione. Nel secondo gruppo invece è ancora tutto aperto con Rivignanense Artegna, Pitrans e Dlf Cervignano pronte per un finale incandescente.

 Paolo Comini

Pubblicato anche su Tremila Sport del 20/05/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento